Torna al blog

IL PAGELLONE DI FIORENTINA-VERONA

MONTIPO’ 8 Solo merito suo se il Verona esce dal Franchi con due soli gol sul groppone. Salva su Venuti, para il rigore del 2-0 di Biraghi il 2-0 e si supera nel secondo tempo volando, a mano aperta, su una prodezza balistica da fuori di Bonaventura. Chiude, per l’ennesima volta, la bocca di tutti quelli che non perdono occasione per bastonarlo, come se non aspettassero altro. Ma, d’altra parte, si sa, tutti sono fini intenditori di calcio in Italia.

HIEN 5 + Un primo tempo inguardabile, sempre sbertucciato dal giovane Sottil. Qualcosina di meglio nella ripresa, un po’ più attento e un po’ più deciso negli interventi. Ma colpisce il fatto che si faccia spesso saltare in velocità, lui che non sembra certo uno lento.

GUNTER 6 Il meno peggio della difesa, riesce a strappare la sufficienza pur con qualche difficoltà. Bene quando deve contenere, così così quando prova a impostare da dietro. Le cose gli riesce a fasi alterne.

COPPOLA 4 Niente da salvare per il giovane difensore gialloblù. Ikonè lo fa impazzire ad ogni giocata. Gli va via in maniera fin troppo facile in occasione del gol. Ma al di là del vantaggio, la differenza tra i due è schiacciante. E’ lui a stendere, ingenuamente, Kouamè in area, per il più lampante dei calci di rigore. E’ il prezzo da pagare con un ragazzino giovane come lui.

DAWIDOWICZ 5.5 (dal 46’) Un secondo tempo attento, giocato di esperienza. Non corre rischi fino ai minuti finali, quando si fa fregare sul tempo da Gonzalez per il 2-0 conclusivo.

DEPAOLI 4 Un errore dietro l’altro, tanti pallone giocati male e pensati peggio. Non è il singolo sbaglio che fa arrabbiare, ma la mancanza di volontà nel recuperare. Non mette in mezzo un pallone giocabile, non va una volta sul fondo, non salta mai l’avversario, non crea superiorità numerica. Era necessario lasciare fuori Terraciano?

TAMEZE 4 Lo abbiamo invocato a lungo, ben consapevoli di quanti ci abbia fatto innamorare delle sue qualità. Cioffi ce lo ha fatto vedere e forse aveva ragione lui a non farlo giocare dal primo minuto. Troppo brutto per essere vero, svogliato, confuso e mai capace di recuperare ad almeno uno dei suoi tanti errori. Si ritrovi velocemente di testa, perché se vuole andare via, in queste condizioni pochi ci faranno un pensierino.

VELOSO 6.5 (dal 54’) Il vecchio capitano mette in fila tanti ragazzini, non solo nel Verona, ma in tutto il campionato di serie A. Un leone che non molla mai. Un errore lasciarlo fuori.

ILIC 6 Si salva, in mezzo alle macerie di un Verona che fa un passo avanti e tre indietro. Nella pochezza di idee, in particolare modo di Tameze, si prende sulle spalle, o almeno ci prova, la manovra gialloblù. Qualche lampo di tecnica, che non gli manca, ma fatica ad arrivare alla giocata decisiva. Nella ripresa, aiutato anche dal capitano, ce la mette tutta, ma il risultato parla chiaro.

LAZOVIC 4.5 Sappiamo tutti che questo non è il Darko che conosciamo. Una partita storta può anche starci, ma è l’atteggiamento che delude e preoccupa. Perché, essendo uno dei senatori, deve sempre mettere qualcosa in più, comunque vadano le cose. Non si può accettare una resa del genere, moralmente parlando. Poi tecnicamente si può sempre discutere, per carità. Ma da quel punto di vista non ne azzecca mezza.

HRUSTIC 4 Ci impiega venticinque minuti a toccare il primo pallone, dando segni della sua presenza, fino a quel momento nulla. Questo non cambia comunque una prestazione deludente, per le tante aspettative che c’erano sull’australiano, apparso fuori forma e fuori contesto. Non riesce a trovare la posizione, mandando in confusione anche i due davanti.

VERDI 5 (dal 60’) Non è in condizione, e si vede.

LASAGNA 5 Altra occasione sciupata. Seppur sia più dentro la partita rispetto ad Henry, sbaglia tantissimo, anche le cose più banali. Sfortunato quando si trova una buona occasione in piena area di rigore, ma è costretto a calciare di destro, sbucciando. Ha avuto fin qui la possibilità di provarci. Forse è il momento che vengano fatte altre scelte.

KALLON 6 (dal 54’) Non può non giocare dal primo minuto, non condivido l’idea che possa essere solo uno “spaccapartite”. In trentacinque minuti ha detto molto di più dei compagni di reparto fino a quel momento in campo. Sua l’unica vera occasione del Verona, se di occasione possiamo parlare.

HENRY 4.5 Seconda partita di fila in cui marca visita, inspiegabilmente. Lento al limite dell’immobilità, fa molta più fatica di Lasagna, che pur non splende. Non tiene un pallone che sia uno, rendendo impossibile il compito della squadra di risalire, alleggerendo la pressione della Fiorentina. Segna un gol in evidente fuorigioco e anche in quella situazione sbaglia totalmente il movimento, prestando poca attenzione a ciò che gli succede intorno.

DJURIC 5.5 (dal 70’) Prova a metterci il capoccione, ma non ci arriva.

ALL. CIOFFI 4.5 La squadra inizia tutto sommato in maniera incoraggiante. Quando va sotto, però, sparisce dal campo. E il problema non può essere solo tecnico. Mentalmente questa squadra non c’è. O quantomeno, finora c’è stata a fasi alterne. Impossibile tenere fuori Veloso. Impossibile tenere dentro Lasagna. Inspiegabile continuare a cambiare le posizioni dei difensori, soprattutto del giovane Coppola. Servono certezze. Al momento non se ne vedono. Preoccupa l’atteggiamento, non una qualità che si fa fatica a trovare. Deve incidere lui adesso. Questa è la squadra, non ci sono più scuse.

22 commenti - 1.401 visite Commenta

pippo gialloblu

Tante cose oggi non sono andate. Ma alcune mi preoccupano molto. Tameze da me sempre stimato è la sua ombra, Depaoli, l’avevo detto prima che venisse è scarso scarso scarso. I difensori in netta difficoltà su giocatori veloci. Ma poi tantissimi errori su semplici passaggi, mai Vista una svogliatezza come oggi. C’è qualcosa che non torna, finora anche se lenta, c’era stata un minima crescita, oggi no. Un netto passo in dietro, che sembra più mentale che fisico. Ma dal quale non so come ne usciremo, se anche I senatori mollano diventa molto molto preoccupante…….

Rispondi
Kar

Vergogna! a partire dal primo responsabile $€ttivenditomare all’assurdo e falso ds Marroculo e all’incapace Cioffeca…

Rispondi
Bruno

Bene analisi perfetta che si fa?
Questi sono i giocatori per me cambio allenatore dobbiamo avere coraggio altrimenti finisce male.

Rispondi
Marco

Verdi 6 Assist spettacolare per Kallon
Kallon 5 Si mangia il gol del pareggio dopo aver ricevuto un assist spettacolare

Rispondi
stefano56

Inutile chiedere l’esonero di Cioffi. Neanche Guardiola potrebbe salvare questa squadra. La retrocessione è certa e come già detto una settimana fa, ribadisco, assolutamente programmata da una società che ha le dimensioni analoghe, forse, a Padova, Vicenza e Virtus Borgo Venezia. Paracadute e soprattutto abbattimento monte ingaggi. Spero abbiano fatto bene i loro conti, perché come competenze….beh lasciamo perdere

Rispondi
Bruno

Io non voglio sentire parlare di serie B, perché come stiamo combinati non ne usciremo più, è non lo meritiamo.

Rispondi
ziga

Verdi 6; Lasagna in quel fragente non è stato sfortunato… Lè na vita che lè sfortunà: succede quando se sbaglia sport . Voto 4… e a chi lo fa giocare: Cioffi 4.
Ma Di Francesco semo sicuri che el sia pezo de Cioffi?

Rispondi
Bruno

Il Bologna ha avuto il coraggio di cambiare, addirittura modulo oltre allenatore, non so che pensare con Tudor abbiamo avuto culo, perché non provare ancora Cioffi penso abbia fattto il suo tempo 6 partite niente progressi ne di gioco né di mentalità della squadra manca qualcosa lo vedo anzi lo vediamo, imprecare contro Marocco e Setti non ci salverà speriamo bene.

Rispondi
cristiano

Quale momento migliore per cambiare allenatore… il veloso di adesso in panca le da incapaci.. doig idem
lasagna là capio anca i sassi che non le da a …
Urge cambio allenatore
SETTI RAUS

Rispondi
Gnanfo

Per me Cioffi inadeguato…
Aggiungo che a Udine si stanno sfregando ben bene le mani per le sue dimissioni.
Aggiungo ancora: se i senatori, che da qualche stagione hanno dimostrato di saper stare in serie A, sembrano non avere atteggiamento, direi che due più due fa ancora una volta quattro…
Aggiungo ter: un esonero secondo me è da escludere a priori visto le mosse di quest’anno.
Aggiungo quater: Hrustic, mito del desaparecido Vedeoclivense, non è rotto ma credo semplicemente inadeguato (perché uno, anche se fuori forma, la tecnica non la perde…)

Rispondi
Bruno

Si Cioffi inadeguato, vero Setti via vero, ma che si fa, sperare nel miracolo,altrimenti va via tutto a belle donne!

Rispondi
Gnanfo

Sperare non costa nulla ma il pezzente a son de scherzar col fogo sto anno el rischia de scotàrse…anzi se scotémo nojaltri tifosi, a elo non ze che ghe ne ciàva più de tanto…

Rispondi
alex85

Con una rosa del genere, con giocatori come Depaoli, Lasagna, Coppola, Dawidovicz, Cabal … che non giocherebbero nemmeno in serie B, dove vuoi andare ? dritto in serie B. Bisogna essere deficienti per riprendere uno come DePaoli, bisogna essere imbecilli per non accorgersi che manca un difensore veloce e grintoso, bisogna essere cretini per non rendersi conto che non c’è nessuno ad eccezione di Verdi che sappia cosa è un tiro da fuori area ….

Rispondi
gabriele

SPERO SIA L’ULTIMA VOLTA CHE LO DICO:
BASTA LASAGNA, BASTA.
CIOFFI METTI IN CAMPO MAGARI UN RACCATAPALLE MA TOGLI LASAGNA… ALTRIMENTI SIAMO GIA’ IN SERIE C.

Rispondi
NIKE

De Paoli 3 è stato un’acquisto inutile era meglio prendere un difensore veloce. Idem 3 a Cioffi non sa fare formazioni e nè riesce a modificarle in corso di gara, mette giocatori a casaccia fuori ruolo e senza idee

Rispondi
pipphellas

perchè non li usiamo tutti i numeri? Si va dallo 0 al 10. Lasagna è perennemente sotto il 3 come pure DePaoli. Cioffì lo stesso…anzi, visto che è lui il genio che non trova manco la formazione titolare si merita un 2. Degli altri sono più o meno d’accordo. Forse mezzo in più per Ilic che ha fatto un gran lavoro in difesa per sopperire al colabrodo che abbiamo dietro. Kallon almeno 6,5; con lui è un altro attacco.

Rispondi
bardamu

Ma siamo proprio sicuri che Montipo’ non abbia la sua parte di colpa sul primo gol? Poi è stato eccellente, d’accordo.

Rispondi
Maxim

Non è impeccabile….. però è anche l’unico che ci ha dato per 75+ minuti la possibilità di pareggiare parando anche un rigore.
Io non riesco a gettargli la croce addosso anche in precedenti incertezze (Empoli, Atalanta…) perché davanti ha difensori (e una mediana) poco incisivi…..mai visto attaccanti così poco pressati, financo disturbati talvolta dal limite….

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code