16
set 2018
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 28 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.477

SCOSSA IMMEDIATA

Prima premessa doverosa: può succedere di perdere a Salerno. Seconda premessa altrettanto doverosa: nessuno quest’anno ha chiesto e nemmeno deve sognarsi di chiedere al Padova da qui in avanti di fare un campionato di altissima classifica: si deve pensare a raggiungere la salvezza prima possibile, senza pensare oggi a tutto quello che potrebbe arrivare di bello in un momento successivo.

Con questa duplice introduzione, va da sé che non vanno fatti drammi per questa prima battuta d’arresto in serie B del Padova che anche l’anno scorso ne prese 3 a Meda contro il Renate e poi si è, diciamo così, abbondantemente ripreso.

Non dobbiamo però nemmeno far finta di niente di fronte agli scricchiolii che hanno determinato la sconfitta. Passi per il gol di Di Tacchio, un sinistro imprendibile che neanche Zoff ai tempi d’oro probabilmente avrebbe parato. Sono purtroppo le altre due reti subite dal Padova all’Arechi che faranno mantenere un umore nerissimo all’allenatore Bisoli per parecchi giorni. Non si può davvero farsi infilare due volte perdendo palla in un momento in cui si è in attacco. E non sono nemmeno state queste le uniche palle perse scioccamente da Pulzetti e compagni. Troppe le distrazioni nell’arco dei novanta minuti, unite ad una reazione caratteriale che, a differenza che a Verona dopo l’eurogol di Almici, è stata troppo timida e blanda. C’è poi da sottolineare che, in attacco, si registra una morìa di palloni giocabili dalle punte (non è un caso che il capocannoniere della squadra sia un difensore, Ravanelli, che ha segnato su calcio piazzato entrambi i gol finora messi a segno dalla squadra).

Alla terza di campionato non si può che sottolineare quel che non ha funzionato mantenendo un atteggiamento fiducioso sull’immediato futuro. Il Padova deve però far sì che questa sconfitta serva di lezione. La scossa deve essere immediata. Con la Cremonese domenica prossima l’atteggiamento dovrà essere battagliero. Per tutto il resto, testa bassa e lavorare sul campo. Come sempre è stato per questo gruppo.

2.477 VISUALIZZAZIONI

28 risposte a “SCOSSA IMMEDIATA”

Invia commento
  1. effebi scrive:

    bisoli ha sbagliato anche stasera 4 centrali ed eravamo in casa 2 punti persi

    1. effebi scrive:

      bisoli ha sbagliato anche stasera 4 centrali ed eravamo in casa 2 punti persi

      1. fabio.pd scrive:

        …bella stecca sui denti si è presa la salernitana…questo sta a dimostrare che il padova ha perso solo per suoi demeriti: non c’era con la testa o formazione sbagliata…non ha importanza, ci sta una sconfitta, anche per rimanere con i piedi per terra. L’importante è tornare a giocare bene e a vincere con la cremonese!

        1. PIETRO scrive:

          CARO FABIO LO FACCIO PERCHÉ LA MIA VISTA HA PERSO QUALCHE DIOTRIA DI TROPPO.
          A PROPOSITO DELLA NUOVA MAGLIA NON MI PIACE ASSOLUTAMENTE, QUEL ROSA PER I 35 ANNI DI GEMELLAGGIO NON CENTRA NULLA COI NOSTRI COLORI LA RIGHINA ROSA È ASSAI. VEZZOSA MA PER IL GEMELLAGGIO AVREI FATTO ALTRE COSE MENO INVASIVE. CMQ FORZA PALERMO.

          • Cane Pazzo Tannen scrive:

            Al di là dei ragionamenti da integralismo islamico propri del mondo ultras, la ritengo invece una bella iniziativa (sono le cose che fanno bene al calcio).
            La maglia, tra l’altro, è anche carina e sciccosa.
            Per quanto innamorati del nostro bianco con lo scudo, di sicuro possiamo dire che quest’anno la prima maglia è la più anonima di tutte (qualche particolare o inserto rosso dovrebbe sempre esserci).

            • Patrick scrive:

              Prima e seconda maglia sono stupende quest’ anno, la nostra prima è di fatto totalmente bianca con leggerissimi inserti rossi, non capisco cosa volete aggiungere.
              la terza la trova agghiacciante, ma tant’è..l avrei capita se anche il palermo avesso fatto lo stesso, un po come pescara vicenza la stagione scorsa….
              io sognavo la verde come terza, ma pazienza…

          1. fabio.pd scrive:

            …e tu pensi che il Presidente Bonetto non veda anche lui l’ora di cancellare questo stadio ? Baciati piuttosto le mani che ci sia Bonetto, è l’unico che si sta dando da fare. P.S. c’è un tastino alla sinistra della tua tastiera da premere…non serve scrivere tutto maiuscolo!

            1. PIETRO scrive:

              CARO BONETTO LASCI PERDERE I SUOI GENUINI SLANCI SUL FUTURO STADIO SE HA QUALCOSA DI CONCRETAMENTE FATTIBILE LO FACCIA ORMAI I PADOVANI SI ASPETTANO DI NON ENTRARE MAI PIÙ IN QUELLO STADIO ORRENDO. PENSARE CHE NEL 1989 ERO PRESENTE ALLA MESSA IN TERRA DELLA PRIMA PIETRA E MI BATTEVA IL CUORE PENSANDO CHE AVREI VISTO IL MIO PADOVA IN UN GRANDE STADIO. IN SERIE A MI SONO VERGOGNATO DELLA CURVA IN TERRA BATTUTA. NON CI MERITIAMO CESSI DEL GENERE.

              1. Stefano scrive:

                Vedere spal atalanta e quanto sia adatto al calcio quello stadio e pensare al ns…….. che tristezza !!!!!

                1. Lacoste76 scrive:

                  L’attuale stadio Mazza di Ferrara è ESATTAMENTE CIÒ CHE SAREBBE STATO IL PLEBISCITO NEI PROGETTI GIÀ APPROVATI.
                  Anzi il plebiscito avrebbe avuto le due tribune più belle.

                  L’euganeo sarebbe rimasto con le sue caratteristiche ideali per comcerti e partite di rugby.

                  Ora invece ci troviamo di fronte ad un plebiscito semivuoto perfino nella stracittadina di rugby, un Euganeo inadeguato al calcio e un progetto di Bonetto che comunque priverà la città di uno stadio da 35000 posti per un progetto che a mio avviso è molto poco fattibile.

                  Bastava così poco…

                  1. Enrico M. scrive:

                    Domanda per Martina: è previsto un restyling grafico del blog?
                    In particolare scrivere messaggi da cellulare o tablet è poco agevole per non dire complicato. E penso che la maggior parte di noi ormai navighino il blog da questi dispositivi
                    Grazie

                    1. PIETRO scrive:

                      PRIMA O POI DOVEVA SUCCEDERE CERTO AVEVAMO LA BOCCA BUONA DALL'ANNO. SCORSO E DAI DUE DERBY DI B, ORA BISOGNA RIPRENDERE IL CAMMINO ANCHE SE DAI GIOVANI NON SI PUÒ PRETENDERE PIÙ DI TANTO, NOI ABBIAMO TROPPI GIOVANI DEBUTTANTI IN B E QUESTO È UN PROBLEMA ALTRI 2 O 3 PULZETTI SAREBBE STATO IDEALE POI DAVANTI SIAMO PIUME. GIUSTO DARE LA SCOSSA SUBITO MA QUALCOSA MANCA.

                        • Patrick scrive:

                          Reputo l’ amministrazione in carico ad oggi una sciagura, peggio del periodo Giustina Destro e molto peggio del barone Zanonato, a prescindere dalla questione calcio padova…
                          Mi chiedo pero’: padova goal come gia’ fatto in passato estrae una frase a caso da una dichiarazione per ottenere piu’ visibilita’ possibile tra click vari e sponsor o si è comportata in maniera limpida?
                          no, perche’ io sarei un po stanco di questo modo di fare dei media locali, il creare sempre uno scontro continuo ad uso e consumo pubblicitario…con notiziette ad hoc.. al netto che il sindaco in carico è sinceramente imbarazzante in tre quarti delle sue dichiarazioni…
                          in questa citta’ regna uno scontro perenne tra fazioni, quando vedo altre realta’, come ieri o ferrara stasera, mi viene un magone, sembrano tutti per uno, uno per tutti, ok dall’ esterno giudicare non si deve mai fare, ma qui tutti, nessuno escluso, anzi uno sì, il presidente bonetto l’ intoccabile, dovremmo farci un bell’ esame di coscienza.
                          ps. finitela di rispondere ad acp, ignoratelo, è come il matto del paese, devi offrirgli una gassosa al parco e dargli una pacca sulla spalla.

                        1. effebi scrive:

                          parole sante troppo facile condannare per una partita sbagliata ma ben venga ora una sacrosanta sculacciata…diamo fiducia al gruppo poi siamo una neo promossa quindi piedi per terra ci salveremo tranqulli questo è l obbiettivo. acp non va commentato è da aprile che chiede la testa di bisoli….forse è stata data un po troppa fiducia ai vari clemenza e bonazzoli ma il mister ci sa fare…ps bellingheri?

                          1. svissero scrive:

                            dico la mia ragga ,,,,,, vista alla tv mi e sembrato che non era entrata una squadra in campo ma c era solo i casalinghi era un bel o che non vedevo un Padiova cosi innesistente cosi in balia del avversarrio a un certo punto mi son sentito male al tiro di PULZETTI DE TREQUARTI CAMO ADOSSO AL AVVERSARIO CHE partito in contro piede trova la praterra americana d avanti ma sbaglia un golasso di quelli facilifacili potevamo predere la goleada URGE RIFLESSIOE E QUALCHE CAMBIO xk ma sa che non sara l unica sconfita eclatante Non si puo tirare in porta solo con calci da fermo SE NON SEGNI NON VINCI

                            1. massimo biancoscudo scrive:

                              Ragazzi, ma siete fuori? Allora quindici giorni fa erano bravissimi, avevano annichilito il Venezia, pareggiato ingiustamente (per il goal annullato) a Verona e adesso…. dopo Salerno sono diventati tutti delle “pippe”. Ma smettetela di ragionare in questa maniera. Si è persa una partita a Salerno, contro una buona squadra. Io ho visto solo il primo tempo e francamente non mi è parso di vedere tutta questa superiorità dei campani. La differenza l’ha fatto l’eurogoal alla Milanetto del centrocampista granata. Per il resto il gioco era alla pari. Poi se nel secondo tempo è stato un disastro, mi sembra che sia eccessivo tirare la croce addosso alla squadra per 45 minuti sbagliati. Vedrete che Bisoli saprà correggere il tiro e richiamare all’ordine tutti. Poi sul fatto che la rosa a centrocampo sia ampia e per ora non sia stata sfruttata del tutto, evidentemente il mister che li vede tutti i giorni avrà le idee un po’ più chiare di noi. Che ne dici ACP? Tu vai tutti i giorni al campo di allenamento a vedere come sono messi? Non credo, quindi o ti proponi a Bonetto o MOEGHEA. Avresti rotto…..

                              1. acp scrive:

                                una sconfitta pesante,meritata e umiliante. una squadra con problemi previsti,prevedibili e che quindi sarebbero evitabili. un campionato destinato ad essere vissuto con grande sofferenza,passione e temo disperazione. per fortuna a padova c’è chi gli iceberg li vede in anticipo e ha già avvisato i naviganti, poi se il capitano non se ne accorgerà allora sarà obbligo dell’armatore esautorarlo.

                                i problemi del padova nascono tutti a centrocampo. è evidentissima sin da verona l’inadeguatezza tecnica e atletica di cappelletti a centrocampo, è un buon e versatile difensore e come tale va utilizzato. chiedergli di giocare fuori ruolo,chiedergli di prendere in mano le redini della squadra, di gestire i tempi e i modi di gioco, di creare gioco è qualcosa che non ha senso. di fianco a cappelletti gioca pulzetti, giocatore prepotente, iperattivo, a tratti esaltante ma poco domabile a livello tattico e carente in fase di impostazione. il gioco quindi per vie centrali risulta di difficile costruzione. dove andare quindi? sugli esterni direte voi e chi ci troviamo? salviato e contessa. sono giocatori da B? a voi la semplice sentenza. entrambi faticano moltissimo in fase offensiva, cross ne fanno pochi, sovrapposizioni poche, dribbling pochi, tiri anche meno. se la cavano in qualche modo in fase difensiva. davanti capello deve ancora adattarsi alla B,non discuto le sue qualità tecniche e credo si adattaerà ma al momento o si da una svegliata e inizia a giocare semplice e pratico o può starsene in panchina. predicano in solitudine o quasi clemenza, troppo spesso relegato sul centrodestra, e l’eccellente bonazzoli. poco troppo poco. dove non può arrivare il talento si dovrebbe tentare di arrivare attraverso il gioco. ora ditemi che gioco ha il padova? e posto che ce l’abbia come può essere eseguito da formazioni piene di errori, errori che vengono aggravati a partita in corso con cambi di discutibile utilità. pensate che si possa compensare tutto questo con l’intensità? pensate che possano giocare ogni partita con un derby con tanti meravigliosi e cazzuti biancoscudati a sostegno? pensate che quella di ieri sia stata solo una giornata storta? auguri, provo sincera compassione per la vostra ingenuità.

                                al posto di marcandella posso tranquillamente io. broh,della rocca,minesso,sarno in panchina. avanti così con la speranza che presto ci sia un altro in panchina.

                                lunedì tutti allo stadio a tifare. in questo momento di crisi nera ci si deve stringere attorno alla squadra.

                                acp da oggi in arte e verità weiss bones

                                • Enrico M. scrive:

                                  Su Capelletti vi chiedo: ma pensate che Bisoli voglia un centrocampo che costruisce gioco? L’idea tattica è sempre quella di intercettare e ripartire in velocità. Cappelletti è un difensore avanzato a centrocampo e la mossa è coerente con l’idea tattica.
                                  Il problema è l’idea, non i singoli mandato in campo. un calcio tutto grinta e ripartenza funziona solo se vai sempre a mille e sei sempre iperconcentrato. Lo abbiamo già visto l’anno scorso e, in fondo, anche l’anno prima.
                                  Per cui su una cosa devo tornare a dare ragione a ACP: se si vuole un altro tipo di calcio, Bisoli non è l’allenatore giusto.

                                • Patrick scrive:

                                  sei talmente sul pezzo, putto, che se vieni lunedi sera all’ euganeo trovi solo mignotte e cani randagi…..
                                  si gioca domenica….

                                • Spinoccia scrive:

                                  Mi tocca darti ragione…
                                  Non su tutto ma quasi. L’analisi del centrocampo mi trova concorde: non si può giocare con 2 soli centrocampisti, di cui uno vero (che reggerà finchè ce la farà e comunque non sempre può andare a 1000) e uno improvvisato. Quello che dici sia su Pulzetti che Cappelletti è sacrosanto e speravo che l’esperimento fosse nato e finito lo scorso anno. Invece, purtroppo no ma meglio averne presi 3 ieri che perdere 1-0. Almeno la situazione è chiara a tutti.
                                  Concordo inoltre su quanto dici su Salviato (già ai limiti della sufficienza lo scorso anno) ma non del tutto su Contessa, sulla cui corsa e pericolosità nei cross secondo me si può fare affidamento. Il vero problema è che non ha sostituti. Fuori lui, chi gioca? Zambataro a sinistra… No thanks.
                                  Contessa a sinistra e Zambataro a destra possono fare abbastanza bene ma non eccellere. Forse per una salvezza bastano. E Madonna?!? Un ‘incognita ma temo il peggio… Quindi siamo sguarniti sulle fasce e con la difesa a 3 le fasce devono pedalare come dannati.
                                  Di centrocampisti siamo invece pieni ma per farli giocare bisogna rivedere anche il modulo. Clemenza può giocare solo trequartista? Se si e se bisogna adattare la squadra a lui ci sono solo 2 moduli: 3412 (l’attuale) oppure 4312 (e tornare quindi alla difesa a 4). Minesso non so proprio come possa sperare di trovare spazio nel modulo attuale.
                                  In sintesi, o si rivede il modulo tornando a 4 dietro e avendo più soluzioni tattiche a centrocampo, oppure con la difesa a 3 si va avanti con il 3412 attuale ma rivedendo il centrocampo: un’ipotesi potrebbe essere il 3421 mettendo Clemenza e Minesso dietro Bonazzoli rimpolpando così anche un pò il centrocampo e sfruttando gli inserimenti dui è capace Minesso a che ancora ricordo con grande ansia dalla partita di Bassano.
                                  Un bel rebus…

                                1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                  Perdere a Salerno, contro un’ottima compagine di categoria, ci sta tutta (la loro rosa, sulla carta, è migliore della nostra, c’è poco da fare) e per una squadra come il Padova che si deve salvare (e niente più) non è certo un dramma. Inoltre, all’uscita dei calendari avrei firmato per avere 4 punti dopo 3 partite…
                                  Ciò detto, non va però bene perdere come si è perso ieri… il secondo tempo loro ci bucavano come e quando volevano e per fortuna che sul 3-0 si sono accontentati perché altrimenti finiva in goleada…
                                  Purtroppo la rosa ha limiti oggettivi: in primis la mancanza di una vera prima punta di peso di categoria, i tanti giovani senza esperienza in B e molti giocatori che o la B l’hanno vista poco, oppure fanno oggettivamente fatica (mi viene da dire Salviato, per esempio, che già non ha certo brillato in C nella scorsa stagione, figuriamoci in B se non fa fatica).
                                  Senza fare certo drammi per una sconfitta (per quanto pensante) alla terza giornata dopo un buon avvio, deve però essere ben chiara una cosa: con questa rosa o si gioca sempre al 100% sputando sangue e con la massima concentrazione, oppure le buscheremo spesso e faremo molta fatica a raggiungere l’obiettivo…
                                  Ora arrivano altri due impegni con altre due squadre dotate di rose molto buone (Cremonese e Foggia): impegno massimo e testa al topo altrimenti facciamo zero punti.

                                  1. Enrico M. scrive:

                                    Premesse condivisibili. Si confermano tuttavia difetti intuibili dalle altre partite ma aggravati dalla disattenzione.
                                    Davanti per ora siamo poca cosa. Ok Clemenza. Capello e Bonazzoli giocano ognuno per sé, non si cercano mai e resta l’impressione che siamo troppo simili e che manchi una prima punta.
                                    La difesa a 3 quando si è sotto e si deve fare la partita non mi pare la scelta migliore. Zambataro è troppo acerbo, in B l’ingenuità la paghi cara. Sui corner ok che siamo pericolosi ma tra un po’ mandiamo avanti anche il portiere…
                                    Perdere ci può stare, ma facciamo tesoro della lezione.

                                    1. acp scrive:

                                      BISOLI VA ESONERATO IMMEDIATAMENTE.

                                      1. fabio.pd scrive:

                                        d’accordo Martina sulla tua disamina. Aggiungo solo due cose: la prima, soprattutto in occasione della loro terza rete: la nostra difesa se c’era…dormiva (alla grande). Secondo, Bisoli parla sempre che tutti sono titolari e giocano quelli più in forma: a me pare che in tre partite giocano sempre gli stessi. Sicuramente mi sbaglierò, non sono tecnico come altri che scrivono. Ma è mai possibile che- per esempio – Vogliacco non possa giocare ? Se a quell’età non è in forma…. Piuttosto non rientra lui, come altri, nelle idee di gioco che ha in testa Bisoli. Cisco in tribuna. Capello non incide come lo scorso anno. Vedo sempre il bicchiere mezzo pieno, ma oggi purtroppo non è così….spero tanto di sbagliarmi.

                                      Lascia un Commento

                                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                                      Accetto i termini sulla privacy

                                      *