05
dic 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 40 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.148

UN ALTRO MATTONCINO

Un passo avanti. Potevano essere tre con conseguente conquista del titolo di campioni d’inverno con due turni d’anticipo sulla fine del girone d’andata, ma non ne farei un dramma se invece è arrivato un pareggio a reti inviolate contro la Fermana. L’importante è stato allungare la striscia e appoggiare un altro mattoncino sul cammino di questo Padova che si concluderà a maggio, non certo a fine dicembre.

L’ha detto anche l’allenatore Bisoli, sorridendo, in sala stampa: 1) non è che adesso le dobbiamo vincere tutte; 2) non è che vincendo il titolo di campioni d’inverno eravamo già promossi in serie B. Pillole di verità in una serata che ha confermato quanto il Padova vada in difficoltà contro le squadre che addormentano la partita, giocando sottoritmo e alzando le barricate.

Tempo fa, però, una sfida così, l’avremmo perfino persa. E invece l’abbiamo pareggiata. Con Merelli che alla prima da titolare in campionato ci ha pure messo una pezza decisiva, con Zivkov che all’esordio in campionato ha macinato chilometri sulla fascia sinistra, con Cisco e Marcandella che provano sempre a mettere in difficoltà l’avversario con la loro vivacità e fantasia. Tutti sono utili al risultato finale, anche chi spesso si deve accontentare di partire dalla panchina.

Non è male. Così come non è male, a due dalla fine del girone d’andata e a pochi giorni dal big match contro la Reggiana, essere primi a più 6 sul Renate.

2.148 VISUALIZZAZIONI

40 risposte a “UN ALTRO MATTONCINO”

Invia commento
  1. filippo scrive:

    patty
    dai agli altri degli elitari perchè ritengono la tv superata e poi tu parli di Kenya e Briatore?
    hahaha sei un troll
    guardati quanti contatti giornalieri fanno a livello mondiale youtube, netflix, amazon prime video e poi mi dici se i programmini di Borile non sono superati. poi abbi pazienza, ma se c’è una cosa su cui i tifosi padovani sono praticamente unanimi – salvo forse i soliti 100 tifosoni DOC con gli accrediti, che ogni volta li vedo correre ad ingozzarsi all’intervallo e auguro sempre loro una cordiale dissenteria – è l’avversione alla stampa e ai media in genere. senti i commenti allo stadio: sono stato in tutti i settori in questi anni (est, ovest, fattori) non ho mai sentito un parere vagamente lusinghiero che sia uno su nessuno, anche quando oggettivamente c’è chi il suo lavoro lo fa con un minimo di obiettività. Per cui, non fosse altro per partito preso, è difficile sostenere che la stampa influenzi la tifoseria…

    detto questo però attenti a fare il passo del coalizzarsi a prescindere. l’anno scorso, alla sconfitta di Salò che ci costò la rincorsa già difficile al primo posto, con una situazione che vedeva la squadra arrancare già da diverse settimane, quando giustamente più di qualcuno si scagliò contro Brevi fu subissato di ogni genere di insulti e minacce da bar perché “ma che cazzo vuoi siamo secondi con x punti di vantaggio sulla terza” e bla bla bla. Stessi discorsi che si fanno oggi. “I conti si fanno alla fine” dicevano… e alla fine i conti ce li siamo fatti da soli, perché quelli che sostenevano il pelatone da buoni itagliani o sono spariti o sono saltati sul carro di chi l’aveva vista lunga. Per cui memori del passato dico stiamo attenti, che un occasione del genere per andare in B non ci capita più e se la perdiamo quest’anno l’anno prossimo a Bergamo ci andiamo in 30. Dico così perché mi fa molta, moltissima specie vedere in una società professionistica che dovrebbe essere gestita da tale responsabile ufficio stampa e web editor che se la cantano e se la suonano su facebook con commenti e post come se fossero stati attaccati da mezzo mondo, quando il tutto nasce poi da una domanda di un giornalista vicentino tifoso del Cittadella e dalla solita prosopopea del veronese doc – quindi cose per le quali un allenatore come Bisoli dovrebbe essere ampiamente anestetizzato. Certo, sempre che qualcuno in società che cura i rapporti con i media gli abbia spiegato come funzionano le cose… sorvolando poi sulla difesa d’ufficio dell’iniziativa bus navetta della magnifica giunta vista sabato, con la favola dei tifosi stranieri che chiedono info al padova store per raggiungere lo stadio. Abbiate pietà, sicuramente qualche temerario appassionato del football avrà chiesto informazioni ma così si arriva a far passare il messaggio che la magnifica giunta fa il servizio navetta per il grande appeal internazionale del Calcio Padova, manco fossimo il Barcellona. Per inciso, qualcuno mi sa dire quanti utenti lunedì sera con la Fermana?
    Ecco se qualcuno ha mai visto, che ne so… a Cittadella, elementi dell’organigramma societario esprimersi dai loro profili in questi termini giuro che gli offro la cena. Conoscete la mia avversione verso i cugini di campagna, ma c’è da dire che se mai dovesse succedere qualcosa del genere Marchetti se li inculerebbe tutti col sabbion, come si dice dalle mie parti. Sono il primo a sostenere che siamo nell’era del digitale, contenuti on demand, social media marketing… ma stiamo attenti a non scadere nella commedia napoletana perché il passo è molto breve.

    • Patrick scrive:

      una mail che rasenta il delirio la tua…ma che visioni hai Filippo? gia’ il fatto di aver vari profili fa capire molte cose…..naturalmente su briatore scherzavo, a te devo spiegarlo pero’…non mi pare che nessuno abbia pompato la cosa oltre misura nella societa’, ci sono toni soddisfatti e legittimi, i piedi sono ben piantati per terra…poi certo ci sono i giornalisti baroni che pensano di comandare la situazione mediatica per via della loro esperienza locale quasi 40ennale………………………… ( puntini voluti)… si è permesso di richiamare bonetto che dice essersi lamentato per la scarsa presenza allo stadio, quando invece nessuno social o media ha rimbalzato la notizia, se non l uscita penosa e pilotata della corazza ( la vassalla di borile) con la sua domanda alla telemike..
      in merito all importanza della carta stampata, caro il mio ippo filippuccio, non ti rendi conto come abbiano un peso assai importante ancora ahime ‘ su quella larga fetta di tifoseria che segue la squadra a distanza e non tramite i social, soprattutto la fascia 40 70.. e fidati che ce ne sono tanti…eccome…..aggiungici il taglio politichese del primo giornale cittadino in una citta’ dove lo scontro politico rossi neri ( ecc ecc) è peggio di un cancro….
      vai ad immergerti a saturnia.

      • Marcatonio scrive:

        …un peso assai importante ancora ahime ‘ su quella larga fetta di tifoseria che segue la squadra a distanza e non tramite i social, soprattutto la fascia 40 70.. e fidati che ce ne sono tanti…eccome…..aggiungici il taglio politichese del primo giornale cittadino….

        Purtroppo è vero, ahimè, ed è altrettanto vero che questi “media” possono fare notevoli danni, anche, per scrivere qualche trafiletto in più, cercando la polemica spicciola o volendo cercare storie fin dentro allo spogliatoio, che magari non ci sono, o che magari ci sono, ma è meglio restino dentro allo spogliatoio per il bene di tutti, ma sopratutto per il bene del percorso del Padova che, è vero, quest’anno, ha una grande ed irripetibile occasione, ma a patto che tutto fili liscio in tutti i settori, compreso quello importantissimo della comunicazione. Ci vuole un attimo a rovinare il buon clima tra tifosi, squadra e società, tutte componenti che si devono costantemente trovare in sintonia per raggiungere l’obiettivo sperato. La polemichetta che si insinua piano piano e crea danni, io la vedo e la temo come la peste e, in questa annata, la temo quanto una partita con la squadra più forte.

      • filippo scrive:

        Si Patrizia si! Sono socialmente pericoloso. Ho 25 profili. Spio la Ggente. Magari lo faccio per lavoro? Rispettabile professionista di giorno stalker impenitente di notte. Pensati che storie potrebbero ricamarci su al Mattino.
        Io non ho nulla da nascondere ne nulla di cui vergognarmi sai, ho sofferto per anni senso di colpa e vergogna, ma fortunatamente esiste quella cosa che si chiama psicoterapia e che mi aiuta tutt’oggi. Per cui le lezioni di morale te le rimando con cortesia.
        Non mi devi spiegare nulla, sei tu che più volte hai dimostrato di non capire l’ironia. Ma in fondo penso che la capisci, ti diverti solo a fare un po’ di cinema, a mettere sale nelle cose.
        Per il resto non sono d’accordo, quindi opinione tua vale tanto quanto la mia… amen se non la pensiamo allo stesso modo.
        Dopo Valle Mille Campi Saturnia… grazie per gli spunti vacanzieri. Farai mica l’agente di viaggio?

    1. Lacoste76 scrive:

      Sto per andare in montagna.
      Quando sono in montagna il Padova perde o pareggia.

      Scusatemi.

      1. effebi scrive:

        chi è il divin piedino? guidone?

        1. acp scrive:

          ghe mancava l’idea di spostare il campo sotto la sud.

          NO.

          • 1 scrive:

            Il sogno sarebbe il campo spostato a ridosso della tribuna ovest e rifare gli altri tre lati tipo Udine per intenderci…. un sogno appunto.

          • Cane Pazzo Tannen scrive:

            Anche io voglio vedere i rendering, però devo dire che di partenza sono anche io molto perplesso come acp.

          • Diego scrive:

            Voglio vedere il “rendering” se verrà presentato. Così, ad occhio, mi sembra un ulteriore abominio. Visivamente inguardabile, con le tribune che sforano oltre il campo. E senza una curva. Inoltre, spostando il campo (dovendolo rifare) quanto ci mettono? Nel frattempo, dove si gioca? Attendo (con speranza) di essere smentito.

            • Lacoste76 scrive:

              Io invece la trovo ottima idea

              • acp scrive:

                la curva sud è un settore lungo e con pochi gradoni. settore adatto per un tifo all’argentina. noi siamo sberegatori. ci vuole un settore stretto che si sviluppa verticalmente.

                se spostassero il campo poi perchè cazzo dovremmo andare lì? la fattori sarebbe a metà campo. poi bisognerebbe costruire un settore ospiti nuovo. ovviamente di pari livello a quello dei locali. il campo poi è da sempre un pregio dell’euganeo. lasciamolo com’è.

                è molto più pratico costruire una nuova curva a bordocampo.

                ma tanto quanto ho appena scritto resterà un esercizio retorico di bassa qualità. la realtà rimarrà immutata

                • Lacoste76 scrive:

                  Io condivido l’idea in essere e anzi forse (da megalomane quale sono) l’ho ispirata io perché la scrissi un anno fa o più su questo blog.

                  Raccordare la sud alla est e la ovest significa sostanzaialmente abbassarla, quindi diverrebbe un settore più alto e non sviluppato solo in lunghezza.

                  Per qualche anno gli ospiti verrebbero messi in nordest o nordovest e di fatto si rovescerebbe l’attuale situazione ma noi avremmmo curva vera vicuna al campo e non una merda in tubi.

                  In più avresti solo un settore (la nord futura) costruita davanti a tribune esistenti e non due.

          1. acp scrive:

            formazione per una vittoria netta

            bindi
            cappelletti-ravanelli-trevisan-contessa
            mandorlini- de risio-pulzetti
            candido
            il divin piedino-capello

            1. Enrico M. scrive:

              A mio avviso dopo un periodo intenso e positivo, c’e qualche segnale di calo fisico. Bisoli insiste sul turn over ben sapendo che il suo calcio è tutto intensità e corsa e che se giocano sempre gli stessi la benzina finisce prima e la squadra scoppia (Vedi Brevi). Con il turn over spera di gestire meglio le energie.

              1. acp scrive:

                ma quale mattoncino. abbaimo buttato giù un muro con la pessima prova di ieri sera. 2 punti persi da bisoli. solita formazione iniziale sbagliata.

                • Giorgio scrive:

                  Colpa del figlio di papà. Rigore netto non dato. Grazie Samb.

                  • acp scrive:

                    fallo nettissimo su chinellato a inizio secondo tempo. rigore evidente. errore gravissimo e inaccettabile.

                    • Marcantonio scrive:

                      Caduta accentuata dall’attaccante in modo troppo evidente. Bisogna anche saper cadere :)
                      Ardemagni lo faceva bene :) 19 rigori a sostenere la “cavalcata” del Cittadella quell’anno…altrimenti si sarebbe trattato de na sìmia a caval d’on musso.

                1. giacomodarecanati scrive:

                  toccatevi – arbitro ROBILOTTA .x la reggiana….
                  nel 2016 ci arbitro’ a bassano …… 2 – 1 sconfitta e…….
                  arbitro’ il mitico play off di maggio contro albino leffe 1-3 con noi liquiefatti al sole………

                  1. Patrick scrive:

                    Avete visto che il Mattino di Padova, giornale sempre piu’ imbarazzante, ha messo sulla prima di oggi una bella foto + titolone sul pareggio di ieri? Ma che caso…dopo svariate vittorie era giusto mettere in evidenza il mezzo passo falso di ieri…che ridicoli…si divertono cosi…tutte le domeniche scorse trafiletto a fondo pagina..e poca visibilita’, se non al fianco dell’ immancabile Citta Hellas venerato dall’ Edel…
                    perche vogliamo parlare di Andrea Moretto sulla Gazzetta o la Corazza su tv 7 che fanno ramanzine per la presenza padovana allo stadio ieri sera? Ma io dico, sono padovani o cosa questi cronisti? è pazzesco..
                    ieri con un grado sottozero e la partita tutto fuorche’ appetibile, quasi 5000 persone sono assolutamente dignitose…
                    è incredibile i media a padova come si comportano…senza generalizzare ovviamente…

                    • Marcantonio scrive:

                      Beh….più generalizzato di così ! :) Ci hai messo Il Mattino, la Gazzetta e TV7…
                      Ma hai perfettamente ragione, anche a me che ormai de Il Mattino leggo qualche titolo di sfuggita al bar è parsa quantomeno “nuova” questa “attenzione” al Padova in prima pagina…

                      Ho sentito che Bisoli con Edel ha avuto un piccolo battibecco in sala stampa spero non sia l’inizio di una “guerra”, non perché abbia dubbi sui “vincitori”, che non ci sarebbero, ma appunto perché a perderci, alla fine sarebbe sempre la squadra e la Società e i tifosi…

                      Purtroppo questo abbiamo a Padova!

                    • Cane Pazzo Tannen scrive:

                      D’accordo sulla questione pubblico.
                      Come si fa poi a criticare il pubblico per lunedì sera non lo so… ma chi volete che vada a vedere un Padova-Fermana al lunedì sera il 4 di dicembre con temperature che si aggirano sugli zero gradi e con una comoda diretta su RaiSport??? Pure troppi più di mille paganti!
                      Le uniche partite in serale giocate al lunedì che possono attirare pubblico sono i derby (o partite con piazze di nome e tradizione, che però in terza serie e nel nostro girone scarseggiano e, anzi, sono praticamente inesistenti a parte la Reggiana e vista anche l’esclusione del Modena).
                      E ora sotto con altre due partite casalinghe (Reggiana e Renate) da giocare alle 8 e mezza di sera in pieno dicembre… Dai che poi ad aprile/maggio ci fan giocare alle 14:30…

                      Sul Mattino invece non commento perché non lo leggo da tantissimi anni ormai…

                    • acp scrive:

                      incredibilmente hai scritto due post che condivido completamente.

                      quarta diretta nazionale gratuita su otto partite casalinghe. pubblico indiscutibile. semmai ci sarebbe stato qualcosa da dire sulla presenza a bergamo.

                      • Lacoste76 scrive:

                        Pubblico Padovano tra i migliori in Italia. Presenza a Bergamo altissima.
                        Forse ci si dimentica che siamo nel 2017 e non nel 1994.
                        Guardate le trasferte della serie A e capirete che 250 a Bergamo contro l’Albinoleffe (non contro l’Atalamta) in uno stadio vuoto contro una non tifoseria sono TANTA ROBA.

                        I triestini quanti erano da noi?? 300.

                        5000 contro la Fermana sono un dato sorprendente in positivo.

                        La nostra tifoseria ha un solo problema, MANCANO I 20enni e i 15/16enni
                        Io in Fattori a 41 anni sono poco praticamente in media con l’età. Si va dai 30 ai 50.

                        Continuo a non capire perché badiate una forma di comunicazione superatissima e ormai indifferente.

                        • filippo scrive:

                          Bravo Lacoste
                          Il giornalino e i quotidiani in generale sono un conclamato danno ecologico: spreco di carta, quindi cellulosa, quindi alberi. Utilizzo di inchiostri chimici, e pertanto inutilizzabile anche per scopi igienici.

                          La TV… forma di comunicazione ampiamente superata, ma so di essere un indiano in questo senso. Non esente comunque da forti rischi per la salute: la sovraesposizione alle onde elettromagnetiche generate dai ripetitori può portare all’insorgere di gravi patologie ai danni di molti dei sistemi primari del nostro organismo. Da abolire.

                          Tutto questo senza contare le corbellerie che vengono scritte o dette, che sono ulteriore fonte di stress genitale. Attenzione maschietti, si diventa impotenti.

                          • acp scrive:

                            proprio non sono spocchioso, te lo potranno confermare altri bloggers che sono parecchio autoironico e rilassato. comunque quoto su bergamo.

                          • Patrick scrive:

                            si bada a determinate forme di comunicazione perche’ purtroppo influenzano e pilotano tutt’ oggi larghe fette della popolazione. è inutile dire che è un modello sorpassato ecc ecc, sono le classiche frasi fatte da elitario del menga che non si confronta con la realta’ che lo circonda. ma non era amico del popolo la coste? ma come? si pone in modo superiore ai suoi conterranei? ma dai, che strano, non me lo sarei mai aspettato..quindi è fondamentale mantenere l’ attenzione alta in merito a tale questione, in tal senso mi compiaccio che uno come bisoli avesse gia’ ricevuto ragguagli che a padova basta poco perche la stampa si metta a fare la protagonista per nulla..ed è sempre stato cosi…i coraggiosi giornalisti locali hanno abbassato il becco subito,d’ altra parte non avevano argomenti..un degno figurone….

                            Io nn ho generalizzato per nulla: ho citato tre fonti che hanno agito in una determinata direzione..avete mai visto che cito gazzettino o corriere per esempio? cerco di essere obietttivo.

                            quella del numero valido per un albino leffe padova di sabato sera da primi in classifica è una tipica stronzata alla la coste per giustificare la sua assenza perenne da radical chic. dovevi presenziare almeno un 150 in piu’, a prescindere dai motivi. sono stati numeri ridicoli quel giorno. ma questo è un problema piu’ ampio che riguarda tutte le componenti del tifo locale, c’è necessita di ricreare un gruppo che si muova tutto assieme, che siano ultras o club seri….

                            caro acp, lo so che dall’ alto della tua spocchia la costiana devo considerarmi un privilegiato se riesco a soddisfare i tuoi gusti e trovarmi d’ accordo con i tuoi pensieri mediamente superiori..portero’ a casa briatore in kenya i tuoi saluti.

                    1. filippo scrive:

                      Ignobile far giocare partite a queste ore e su questi campi
                      Fermana poca cosa, anti calcio, spero retrocedano
                      Giornalai in conferenza stampa penosi, attenzione però a non fare l’errore dello scorso anno quando sollevare dubbi sull’operato di Oscar Arnaldo equivaleva a tradire la patria.
                      Due rigori netti non fischiati nella ripresa, spero che adesso non aspettino di arrivare a sette netti non dati prima di fischiarcene di nuovo. Arbitraggio comunque in linea con la media stagionale.
                      Sotto con i reggiani.

                      1. Patrick scrive:

                        Mai piu’ la maglia nera come prima divisa, perche’ poi..noi siamo il Padova cazzo…dobbiamo indossare i nostri colori ufficiali. stop.
                        ho rivisto gli highlights, partita soporifera, ma qualche occasione concreta c’è’ stata.
                        ottimo bisoli contro alcuni pseudo giornalisti locali che subito partono con la solita nenia negativa..ma quest’ anno tira un’ altra aria, care le mie penne supponenti….
                        Ma la societa’ non puo’ farsi sentire e chiedere di anticipare i prossimi match serali ?

                        1. 1 scrive:

                          In mezzo qualcuno deve rifiatare, De Risio e Mandorlini titolari, Capello che vede la porta centravanti ai lati i due boce. Per il resto ci teniamo il punticino che tutto fa brodo.

                          1. Diego scrive:

                            Momento di flessione, speriamo temporaneo. Certo che giocare alla sera, d’inverno, è da folli. Si rischiano anche infortuni e allo stadio vanno pochi. Speriamo contro al Regia di vedere uno spettacolo più soddisfacente, comunque sempre Forza PD!!!!!

                            1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                              Peccato, ma ci sta dai.
                              La Fermana è venuta qui ben messa in campo per il pari (non per niente hanno portato a casa un sacco di 0-0) e un Padova sottotono rispetto al solito ha fatto ovviamente fatica. Ma non è il caso di preoccuparsi visto che dopo la sconfitta di Teramo mi pare che abbiamo fatto 7 vittorie e 2 pareggi (meglio di così è dura)…
                              Se dovesse andar male con la Reggiana (che peraltro sembra in un ottimo momento di forma) allora magari accendiamo una piccola spia, ma per il momento nessunissimo problema.

                              1. Spinoccia scrive:

                                https://www.youtube.com/watch?v=AVeZi3BOPIE

                                Chi è il genio che ha fatto la prima domanda?

                                1. Spinoccia scrive:

                                  Peccato! Bastava che il colpo di testa di Tabanelli fosse 20 cm più a sinistra. Comunque ultimamente ci era andata bene tante volte, quindi ci può stare…
                                  Loro squadra rognosa, noi abbastanza sottotono.

                                  Il pareggio comunque ha evidenziato alcune pecche sulle quali ultimamente si sorvolava perchè in un modo o nell’altro i 3 punti arrivavano.
                                  Belinghieri è ottimo per le doti di inserimento e finalizzazioni, meno per interdizione e corsa. Sarebbe forse il caso di utilizzarlo solo come trequarttista e non in un centrocampo a 3. Ieri avrei visto meglio un Mandorlini (se Tabanelli ancora non regge i 90).
                                  Capello largo in un attacco a 3 appare fuori ruolo. Su Guidone lasciamo perdere… Ieri è riuscito a mangiarsi un goal impossibile solo davanti al portiere ma per sua fortuna il pessimo arbitro aveva fermato il gioco senza motivo.
                                  Si è sentita molto la mancanza dei cross pennellati di Contessa.
                                  Cappelletti terzino non mi fa impazzire, forse sarà il caso di ricorrere al mercato per trovare un valido sostituto a Madonna. Peraltro Ravanelli mi sembra più che affidabile.
                                  Sabato spero di vedere De Riso dall’inizio davanti alla difesa. Anche ieri secondo me ha aggiunto dinamismo e fisicità.

                                Rispondi a acp

                                *