22
ott 2018
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 36 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.200

MONDO PARALLELO

E’ tutto così surreale. E pure stancamente virtuale. C’è una distanza siderale tra il mondo che è e quello che ci vengono a raccontare. Pubblicamente si celebrano: tagli del nastro, inaugurazioni, narrazioni retoriche e del tutto vacue, annunci di centri sportivi di proprietà poi abortiti, ora pure dibattiti su stadi londinesi avveniristici. Ci proiettano un futuro che non esiste. Ma la realtà poi si ripresenta, ogni volta puntuale e uguale a se stessa, già da qualche anno. Il Verona non sboccia, anzi regredisce e appassisce lentamente. In campo e in società, con i soliti errori, la consueta presunzione, l’eterno vuoto di passione e carisma, l’annoso deficit di investimenti, esperienza e competenze. La mediocrità è il risultato, in completa assenza di qualsiasi slancio (emotivo, calcistico, progettuale).

Dove stiamo andando? Dove sta andando il Verona? In campo basta un modestissimo Venezia a confermare (dopo Salernitana e Lecce) le fragilità di cui sospettavamo già in sede di mercato e di scelta dell’allenatore. Gioco monocorde, lo spartito è sempre quello, la prevedibilità è un marchio di fabbrica, i cali alla distanza una costante. Ruoli scoperti, caratteristiche specifiche assenti, equivoci di fondo fanno il resto. In società da anni ci ripetono che conta il bilancio, poi però hanno spiegato che i conti erano stati finalmente sistemati, eppure a fronte dei cospicui introiti ancora non si scorge una seria politica di investimenti. Il piccolo cabotaggio non è bastato ovviamente a salvarsi l’anno scorso, sarà sufficiente a risalire in serie A quest’anno? Speriamo, la bruttezza della B può essere un’alleata, ma perché giocare sempre con il fuoco?

Vorrei capire il senso di tutto questo. La prospettiva. Eppure tutto scorre come se niente fosse in città. Chi glielo spiega a quei 1300 che si sono fatti ore ieri sotto acqua, grandine e vento al Penzo? Cosa diciamo loro? Ce ne approfittiamo perché il loro amore incondizionato per il Verona (non per la dirigenza) li porta a cantare nonostante tutto? Perché dopo una settimana di lavoro hanno pure il sacrosanto diritto di godersela, stare insieme, essere comunità gialloblu?

Ma niente paura. Nessun problema. Perduto per sempre il modello Borussia che fieri vagheggiavamo come un grande amore, ora ci rifaremo presto una nuova vita  aspettando sognanti lo stadio del Tottenham. E’ il mondo parallelo su cui gravitiamo. Ci salverà dalla realtà?

4.200 VISUALIZZAZIONI

36 risposte a “MONDO PARALLELO”

Invia commento
  1. Luca scrive:

    CURVA SUD MARCHE

    #BUTEI non ho detto niente di strano, solo la realtà! Un pagliaccio che decide la nostra sorte perché proprietario della società, non dei nostri colori, più di questo che possiamo fare? Secondo me ben poco, ci conviene continuare sempre a tifare, abbiamo centinaia di burro diffidati ma grazie al Klammer e al Lazzaro continuiamo a fare come sempre il miglior tifo….. Butei , calma e gesso, una vittoria bastera'!

    1. Luca scrive:

      CURVA SUD MARCHE
      Ciao Bruno, posso chiederti dove vivi adesso??

      1. Luca scrive:

        CURVA SUD MARCHE
        T9 ERRORE burro sta per Butei !

        • Bruno scrive:

          per un attimo mi è apparsa nella mente la scena di ultimo tango a Parigi … eh no! anche il burro adesso? ho pensato.
          :-)
          sei già in viaggio Luca?
          Buona “trasferta” e fatevi sentire forte allo stadio anche per noi che rimaniamo lontani.
          Alè Verona !

        1. Prebenzia scrive:

          Ma i degustatori di panini imbottiti di pseudo salamella congelata nonchè bevitori di birra non hanno nulla da dire?
          Oltre che autoincensarsi, applaudirsi da soli, accogliere, da perfette guide turistiche quali essi sono, tutte le tifoserie d’italia in gita a Verona, oltre a essere una ridicola macchietta di quello che non moltissimo tempo addietro era una delle curve più rispettate in Italia e probabilmente anche in europa, e dopo molti altri “Oltre”, questi personaggi ormai molto più vicini come sistema, a tifoserie strisciate, non hanno assolutamente proprio niente da dire?!??!??!!?!?
          Credono veramente che basti un volantino fotocopiato, privo di ogni significato e interesse per chi lo legge, appeso a un paio di cancelli del Bentegodi a giugno e settembre per ergersi a “difensori del vero tifoso Hellas”!?!?!?!?!?
          Questi “eroi” hanno una minima idea di cosa DOVREBBERO rappresentare, PROTEGGERE E DIFENDERE!?!?!? O iè convinti veramente di essere una “istituzione” e sarebbe veramente triste o peggio iè veramente foraggè dal magliaro e allora le se spiega VERAMENTE tante cose!!!

          FORZA /=\ HELLAS (LIBERO!!!)

          1. Lona scrive:

            luca
            condivido in pieno il tuo pensiero sullo stato attuale.niente da aggiungere. tra un po il paracadute finirá e tutto ricomincerá. tho go fato la rima.

            1. Luca scrive:

              CURVA SUD MARCHE

              Caro Prebenzia, anch'io ti rispetto, ci mancherebbe altro, però quando sento attacchi verso la Curva mi girano i cosiddetti. Ho 52 anni, vado sempre e solo in Curva con mio figlio ,macino km perché per me è sempre trasferta, tifiamo soffriamo e ci ammaliamo pure ( dopo Venezia per tutta l'acqua presa )però mai e poi mai mi permetterei di criticare i Butei come fai tu. Le Brigate sono il passato, non ci sono più, ora c'è questo gruppo di ragazzi che porta avanti il Verona, i propri colori e il nome di una città che adoro pur non essendoci nato. Negli ultimi 10/15 anni hanno riportato in alto il nome della Curva e non è stata una cosa facile visti gli anni fatti in Lega Pro.
              Mi viene da ridere quando sento che sono al soldo del carpigiano perché so che non è assolutamente vero.
              Le contestazioni vs Setti ci sono state e magari ci saranno ancora, più di questo cosa si doveva fare?
              Gli anni sono cambiati, non puoi più fare come si faceva anni fa.
              Quando dici che occupiamo indegnamente la Curva insulti pesantemente tutti quelli che la occupano e che si fanno un mazzo tutta la settimana per poterci essere e per sostenere il Verona Hellas.
              Un po' mi hai deluso caro Prebenzia però continuerò a volerti bene!
              AVANTI CURVA SUD
              BUTEI LIBERI!

              • Bruno scrive:

                Sono d’accordo.
                Quelli che si impegnano sempre non meritano di venire definiti indegni e anzi meritano rispetto.
                Non ho altro da aggiungere.

              1. Luca scrive:

                CURVA SUD MARCHE
                Sabato pomeriggio esponi i tuoi problemi in Curva, insieme si può crescere!

                • Prebenzia scrive:

                  Caro Luca,

                  Prima di tutto, anche in base a passati “scambi” di vedute nel passato ho spesso condiviso quello che scrivevi e pertanto, per quello che può servire, hai tutto il mio “Rispetto”.
                  Di seguito ti esprimo più chiaramente il mio pensiero al riguardo e, in ogni caso, cercherò di non tornare più sull’argomento.

                  Anche sabato pomeriggio sarò al Bentogodi a fare la mia parte come del resto ho hatto negli ultimi 45 anni anni….e anche fuori dal Bentegodi.
                  In “CURVA” non ci vado più perchè preferisco ricordarmela per quello che era e per quello che ha “DATO”….nel bene e nel male piuttosto che mescolarmi con un’accozzaglia di lacchè appecoronati al presunto proprietario!
                  Ma come si dice: LARGO ALLE GIOVANI LEVE!!!! Se a Voi va bene QUESTA curva, questi supporters ( BUTEI non riesco proprio a chiamarli, non ci riesco, se non altro per chi BUTEL lo è stato veramente e ha anche pagato sulla propria pelle!!!!!!!!) buon per voi, ognuno ha quello che si merita!
                  E gli ascari supportes che occupano indegnamente la curva si meritano il proprietario del mantovamerda in quanto complici attivi!

                  P.S. Problemi non ne ho da esporre e sicuramente si ci fossero mancherebbe la cosa cosa più importante: UNA AUTOREVOLE CONTROPARTE CON CUI CONFRONTARSI!!! Provaci tu a parlare con un grupo di persone che la cosa più difficile che riescono a fare è battersi le mani da soli dopo aver intonato un coro …..ma dai!!!!

                  FORZA /=\ HELLAS ( LIBERO!!!)

                1. pinkhellas scrive:

                  Io ho una mia teoria! Non bisognava fare abbonamento!!!! Ho aspettato invano pagandolo di più!!! Ho visto che cmq si erano abbonati in 6000 allora ho rinnovato, ma almeno avevo provato non farlo, come ho detto, pagandolo di piu!!!! Era l'unico modo x far vedere al… Non lo nomino più, che ormai aveva e ha rotto!!!!

                  1. Luca scrive:

                    CURVA SUD MARCHE
                    @Schetch abbiamo senza dubbio la rosa migliore del campionato basta vedere anche chi va in panchina. Aspetto le prossime due partite per avere la certezza che la formazione la fa ancora Fusco, la persona che ancora è ancora al comando del Verona Hellas .
                    Comunque se tieni Pazzini in panchina tutti gli altri discorsi sono soltanto aria fritta…….

                    • schetch scrive:

                      Ufficialmente la formazione spetta al tecnico…se il tecnico ha ordini “speciali” o contrattuali da rispettare nessuno lo sa e si fanno supposizioni anche legittime.
                      Io mi attengo a quello che so: la deve fare lui e se mette in campo , ripeto con una rosa più che buona per la categoria, formazioni come quelle che abbiamo visto con il gioco espresso con due centrali che si pestano i piedi, Pazzini, Cissè, cambi al 87′ (Tupta) ecc ecc penso ci siano pochi dubbi sul perchè abbiamo fatto 1 punto in 3 partite con squadre modeste.
                      Se ci fossero ordini di scuderia ( Fusco, Setti…boh), per motivi che noi non conosciamo ma che paghiamo vedendo certe nefandezze, siamo alla solita e ripetuta storia: i vertici societari non stanno facendo gli interessi dei tifosi paganti o non paganti,e della città. En poche parole no ghe ne frega un sraca@@o…
                      Hellas Uber Alles.

                    1. stefano scrive:

                      Povero Martinelli. Setti ha approfittato senza ritegno della sua buona fede. Il che rende l’idea di che uomo sia il carpigiano.

                      1. RobyVR scrive:

                        La prospetiva l’è ciapar i ultimi diese milioni e dopo vendar (speremo).

                        1. andrea scrive:

                          schetch
                          rosa nefanda e allenatore peggio. Squadra da centro classifica nella migliore ipotesi. Pazzini fuori sempre Cissè un paracarro come Marrone Gustavson gia non pervenuto Laribi e Ragusa ombre che non segnano mai, Di Carmine sopravvalutato..gioco supponente e difesa di burro..altroche rosa discreta..squadra fatta alla caxo prendendo svincolati e falliti qua e là al risparmio..paracadute di 10 ml vicino come da prassi gia a tavolino..e se per caso facessimo gli scontri playoff stai sicuro che restiamo in b..è gia tutto scritto con sbesola..tranquillo

                          1. mir/=\ko scrive:

                            Schetch: rosa discreta? con Balkovec e Cisse' e company??? i migliori del discount Bari sono finiti altrove! non siamo nemmeno riusciti a fare buoni acquisti GRATIS! Perché, certamente, abbiamo risparmiato pure sugli ingaggi! miserie … sempre e solo miserie … ma comunque tutto pianificato e in linea con i "progetti" di questa società che non esiste!

                            • schetch scrive:

                              Discreta rispetto all’anno scorso ho specificato…Cissè non si può vedere, nemmeno Di Carmine per adesso. Però altri sono buoni per la categoria, la squadra gira male perchè ci sono scelte sbagliate dal tecnico e non la amalgama come dovrebbe. Il Pescara non mi pare abbia chissà chi, solo un buon manico, che noi per sconosciuti motivi non abbiamo.

                            1. stezul scrive:

                              Tristezza infinita… arriverà mai una svolta? Ma soprattutto: quando se ne andrà Setti? Eh ma, compralo tì el Verona (cit.).

                              1. schetch scrive:

                                Non c’è la volontà di fare bene neppure con un rosa discreta( meglio senz’altro di quella dell’anno scorso), almeno da gennaio in poi…Proprio non si vuole fare bene non è che non si può più di così, che sarebbe un’altra cosa.
                                Se una squadra come i “caga in acqua” iè riuscii a far meio parchè non POL el Verona?
                                Aspetemo n’antra inaugurasion così el parla ancora na olta per niente…
                                Hellas Uber Alles.

                                1. VeronaBeat scrive:

                                  secondo me ti sbagli, Francesco. Il centro sportivo c’è già, a Vigasio, come annunciato da un tuo collega (?) alla radio. E c’è già anche lo stadio , il piccolo White Hart Lane, e si chiama Il Teatro dei Sogni Impossibili. La nuova sede? Già comperata da Gardini qualche anno fa. La squadra? Fortissima, con una grosso allenatore, solo che noi criticoni non lo sappiamo. Noi siamo scemi, non capiamo . Il Presidentissimo è un grande imprenditore, fa quadrare i conti ( o contare i quadrati?) scassati da incompetenti che ci hanno portato alle soglie dell’Europa ( con i soldi di Volpi, non dimentichiamo). Compralo ti el Verona!

                                  PS
                                  invece di criticare le Magnifiche Opere del Grande Timoniere, prendete il Tunnel del Brennero ( altra magnifica opera costruita in un batter d’occhio) e andate a vedervi il Borussia.
                                  PS2
                                  non è che per modello Borussia LUI intendesse le straordinarie maglie giallofluo propinateci qualche anno fa?

                                  1. MARCO scrive:

                                    personalmente non sono stupito dei risultati, questa è una squadra da categoria, per la A e RESTARCI a lungo serve ben altro. mi sembra di essere ritornato ai tempi di Pastorello dal 2002 al 2006….alternanza di buoni campionati di B a meno buoni…staremo a vedere….non condivido la scelta dell’allenatore…meglio uno di polso,,,,tipo Iachini o Cosmi…

                                    1. Maxhellas scrive:

                                      Pur condividendo in toto l’analisi della situazione, non capisco il motivo di tanta sorpresa. Mi pare che quanto stiamo vedendo sia esattamente in linea con l’obiettivo principale della società: l’incasso degli ulteriori 10 milioni di paracadute.
                                      Anche sorprendersi della reazione nulla della città (intesa come mezzi di informazione ed autorità locali) mi pare assomigli a sorprendersi dell’ovvio: non ricordo francamente un solo momento in cui il maggiore giornale cittadino si sia schierato contro il potere (o supposto tale) economico o politico pro tempore in carica. Idem per quanto concerne i politicanti, sempre legati a filo doppio con le oligarchie del posto, Opus Dei su tutte…

                                      Ultimamente, tra l’altro, ho probabilmente mangiato un po’ pesantino ed ho un incubo ricorrente: vuoi vedere che invece di prendere il paracadute e vendere (o lasciarci fallire), questo presidentucolo da operetta ci molla con una splendida fusione con Dumbo-man? Così, giusto per darci fastidio un’ultima volta. Tanto, cosa rischia?

                                      1. Prebenzia scrive:

                                        Tutto passa!!!!………………..cit.di Mario di Caserta dal film Puerto Escondico

                                        FORZA /=\ HELLAS ( LIBERO!!!)

                                        1. bacci scrive:

                                          hellasebasta, quando lasci in panchina pazzini TUTTA la partita contro una squadra da bassa classifica e gli preferisci cissè e tupta, è dura parlare di tattica. Mi pare impossibile. C'è la chiara intenzione di restare anonimi..

                                          1. Hellasebasta scrive:

                                            Ma sono l’unico a pensare che dopo l’infortunio di Matos si dovrebbe giocare col 3-5-2? Pechè non mettere 3 centrali, 2 veloci + Marrone o Davidovich con Crescenzi e Almici sull’esterno a spingere di più , 2 mediani, un trequartista e due punte? Secondo me per le caratteristiche dei giocatori potrebbe essere una soluzione un pò più efficace del solito stucchevole palleggio

                                            1. julius scrive:

                                              Squadra da metà classifica…ieri i colpacci di mercato Ragusa e Di carmine da 5…scarsi.
                                              Passione ai minimi storici….Peccato ma non possiamo farci niente visto che di compratori solidi non ce ne sono.

                                              1. bacci scrive:

                                                copione già scritto. Sopravvivere in B. Arrivare magari ai playoff per poi perdere e dire "ci abbiamo provato". Solo allora i servitori di corte abbozzeranno qualche piccola critica, per poi tornare a testa bassa tra le righe quando la società gli concederà le interviste esclusive allo sconosciuto di turno. Nel frattempo il magliaro avrà fatto altre piccole plusvalenze, perché nel calcio di oggi bastano una ventina di presenze discrete per raccimolare qualche euro. E avanti così..
                                                Povero verona

                                                1. Matteo scrive:

                                                  (el Teo)
                                                  finché ghe birra ghe speranza
                                                  l'importante l'è cantar
                                                  compralo ti el Verona
                                                  cit.

                                                  1. Mattia scrive:

                                                    Sono anni che lo diciamo purtroppo

                                                  Lascia un Commento

                                                  Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                  Accetto i termini sulla privacy

                                                  *