20
ott 2019
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 40 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.720

MEGLIO RIGIOCARE SUBITO

Il turno infrasettimanale contro la Sambenedettese è la miglior prospettiva che potesse capitare al Padova in questo momento, dopo le prime due sconfitte (consecutive) in campionato. Non dover attendere 7 giorni prima di rimettersi in discussione, non dover vivere un’intera settimana di lavoro prima di dover riannodare i fili con le prime 8 giornate credo sarà un toccasana per i biancoscudati.

Ci sarà la possibilità, viste le tante partite ravvicinate, di vedere all’opera qualche protagonista diverso dal solito. Ci sarà soprattutto modo di scendere in campo con la rabbia per il brutto stop di Trieste ancora “fresca” nel cuore, nella testa e nelle gambe. Indipendentemente da chi siano gli undici che Sullo deciderà di mandare in campo al fischio d’inizio.

Mi fermo qui. Anche perché oggi in trasmissione abbiamo ricevuto messaggi del tipo: “Richiamate Bisoli che già è sotto contratto…”, “Cacciate Sullo senza aspettare altre sconfitte” e io onestamente, visto che faccio tanta ma tanta fatica ad abituarmi a questo umore altalenante di una parte della tifoseria biancoscudata, non voglio nemmeno sfiorare col pensiero l’idea che siamo in crisi e che non potrà andare meglio di così. A questi signori mi limito a dire che siamo ancora primi in classifica…

1.720 VISUALIZZAZIONI

40 risposte a “MEGLIO RIGIOCARE SUBITO”

Invia commento
  1. Cane Pazzo Tannen scrive:

    Filippo, sicuramente chi chiede già la testa di Sullo è un pazzo… ma francamente leggendo i social mi sembrano casi meno che sporadici.
    Sono, invece, emerse parecchie critiche, ma quelle sono del tutto condivisibili e giustificate.
    Non è che possiamo nascondere la testa sotto la sabbia dicendo “siamo ancora primi” e quindi va tutto bene, perché l’involuzione, da 3-4 partite a questa parte, è stata progressiva ed evidente.
    Siamo ancora primi perché ci eravamo costruiti un bel vantaggio che in otto giorni abbiamo dilapidato (ora siamo a tiro di molte squadre)…
    Insomma, ovvio che un ruolino di 22 punti in 10 partite è ottimo e garantirebbe il primo posto finale, ma bisogna guardare il trend, che è in picchiata… E’ infatti evidente che sarebbe stato meno preoccupante se le due sconfitte fossero per esempio arrivate alla 4a e alla 7a giornata, che non consecutivamente nelle ultime due partite giocate…
    E ancora, il 20 di agosto tutti avremmo firmato col sangue per 22 punti e primo posto nelle prime 10 partite… ma la controdomanda per coloro che non ammettono mai critiche è: c’è qualcuno che sabato 12 ottobre alle ore 20:00 si sarebbe aspettato di fare zero punti con Ravenna e Triestina??? Ovvio che no… da qui le critiche più che lecite che derivano dalla preoccupazione di precipitare a breve nelle posizioni di rincalzo e di constatare, magari tra un mese, che la lotta per il primo posto è stata solo un’illusione… E’ chiaro infatti che, se non si trovano soluzioni immediate e non c’è una pronta reazione, di questo passo alla fine del “ciclo terribile” di partite ci ritroveremo 5°-6°…
    Se si vuole lottare per il primo posto i passaggi a vuoto devono essere pochi e molto brevi.

    • filippo scrive:

      Cane Pazzo abbi pazienza, certe cose che leggo non rispondono alla realtà.
      Partiamo dal chiedere la testa dell’allenatore: già successo a Cittadella alla prima partita ufficiale, sentito con le mie orecchie. Da insospettabili di tribuna eh, non da chissà che facinorosi.
      Vogliamo parlare della Ovest? Ad un mezzo controllo palla ciccato partono i simposi sulla tecnica. Che fino al Ravenna venivano puntualmente smentiti dai gol e dalle vittorie. Non oso immaginare mercoledì sera…

      Vogliamo parlare del clima di scetticismo creato dai media? Perché poi voi siete scettici per quello, a meno che non mi dimostriate di conoscere a menadito tutti i calciatori in rosa portati da Sogliano con relativi curriculum, statistiche e previsione di rendimento. Quindi, scetticismo creato dai media – che poi sono sempre i soliti, avvoltoi che non aspettano altro che i cadaveri per cibarsi di carogne. Pietà.

      Ma cosa avete da criticare spiegami. 10 giornate, 7 vittorie, 1 pareggio, 2 sconfitte. Se ve lo avessero detto a Luglio avreste messo la firma. Ora sento di tutto: la preparazione sbagliata, Sullo che non ha il piano B, gli hanno bloccato Baraye e Ronaldo e siamo finiti, gli attaccanti non segnano, il centrocampo è morto, in difesa siamo schiappe. Meno male che han tenuto Minelli, sennò chissà ora gli strali. Io continuo a ricordare che fino a mercoledì almeno siamo pur sempre PRIMI IN CLASSIFICA; non ho ancora visto squadre clamorosamente superiori al Padova, ho visto piuttosto che le ultime due partite le ha sempre decise il Padova, perché semplicemente non ha giocato. Soprattutto ieri a Trieste. Sono preoccupato? Si certo, tutti vorremmo vincere sempre. Ma criticare adesso non ha senso. Cosa c’è da criticare?

      Siete sempre prontissimi a criticare. Diritto di critica. Benissimo. E a tifare siete pronti? A sostenere la squadra siete pronti?
      Perché poi è facile prendersela con i Mazzocco, con i Cestaro… anche con i Bonetto guarda un po’ – anche se per me hanno responsabilità enormi anche su questo clima di acidume diffuso odierno. Facile prendersela, poi magari riflettiamo anche sui nomi che sono passati di qua, gente che Padova ha bollato come falliti e che altrove ha fatto fortune. Potremmo scriverci un libro.

      Questa piazza un esame di coscienza se lo può fare ogni tanto? Può pensare che se una squadra – che ha dimostrato fino ad oggi capacità quantomeno da alta classifica – ha un momento di appannamento evidente va sostenuta anziché massacrata? Cos’è tutta sta frustrazione che dovete sfogare? Da piccoli vi davano la cicoria quando gli altri mangiavano il gelato?

      State buoni e pensate a tifare, al comando dell’area tecnica c’è uno che ne sa sicuramente più di voi. Se sarà il caso, e mi auguro di no, farà il meglio per il Padova. Senza bisogno che dopo due sconfitte si aprano le porte dell’inferno.

      • Marcantonio scrive:

        Quanta verità Filippo !! Quanta verità ! Nessuno poteva dirlo meglio, nulla da aggiungere, grazie di essere stato così chiaro.

      • Tifoso a 1/2 scrive:

        In effetti se a giugno avessero fatto un’uscita di scena decorosa (dicendo anche il vero motivo per cui hanno lasciato) sarebbe stato meglio per l’umore di tutta la piazza. Peccato, ma la pagina è fortunatamente girata

        • Patrick scrive:

          Hanno fatto bene a lasciare, sta citta’ rende il tutto invivibile e claustrofobico.
          Errori enormi da parte loro, ma gente con una dignita’ che tanti tifosi qui manco si sognano.
          Tifosi Nati per lamentarsi e diffondere una cappa impenetrabile.
          E’ lì, è lui, l’ Euganeo, il simbolo metaforico del nostro nulla: uno stadio di 25 anni, enorme mostro di cemento cresciuto ad alimentare ambizioni ridicole e megalomane e sotterrate velocemente, quando il Padovan pensava di diventare il nuovo padrone del Veneto…
          quando vedi che c’è gente come Edel, uno che non tifa i colori scudati mai e poi mai, che ti difende in trasmissione contro gli spastici vicentini che mandano sms inutili, capisci che c’è poco da lottare.
          sin quando non arrivera’ un vero sconquasso su questa citta’ spocchiosa, viziata e distratta saremo al palo.
          poi c’è il campo e per ora siamo ancora primi.

          • Enrico M. scrive:

            Credo invece che ci sia una grande testimonianza di fede calcistica in come tanti si siano riavvicinati al Padova dopo lo scempio della scorsa stagione in cui a risultati sportivi negativi (che ci possono anche stare) si sono sommati un atteggiamento sul campo indegno, tanti errori di gestione e favole sullo stadio che si sono risolte nel nulla o quasi. Se a questo aggiungi un’estate piena di incertezze e con programmi non chiarissimi, è un miracolo che all’Euganeo si siano fatti fin dall’inizio dei buoni numeri per la categoria e che, soprattutto, il pubblico sia tornato vicino alla squadra. In questo contesto qualche critica di troppo non è figlia dello stereotipo del tifoso biancoscudato ipercritico (spesso tirato fuori per ammutolire le opinioni opposte a chi lo evoca), ma semplicemente di uno scetticismo più che comprensibile.
            Poi se si vince lo scetticismo viene messo da parte e siamo tutti contenti. E anche questa non è ipocrisia ma una normale dinamica del tifo.

      • Patrick scrive:

        Grande Filippo, parole sante, se non sacre.
        Il bocia di Miran che non si sporca le mani nemmeno per farsi una trasferta oltre i 30 km dalla sua amata riviera spero abbia almeno la decenza di tacere davanti a queste parole.
        Spala merda dall’ inizio alla fine della stagione, c’ azzecca spesso e non sapete quanto gode.
        l’ unico suo scopo è oramai rimasto quello.
        Lui pero’, da solo, nella sua solitudine e nel suo nulla.
        Pero’ poi le cose si fanno “almeno” in due, mica so se l’ altra parte si diverte davanti al solito filmino in bianco e nero…per non dire qui…
        Clamoroso come la stampa di regime tipo la rosea esalti il vicenza, vedi titoloni di oggi.
        In merito ai media locali, tutto sommato, non vedo pero’ un accanimento figlio di altri tempi, anche Ciccio sinora ha mantenuto profilo basso, sara’ che Sean ha due palle così e lo fa ( li fa) rigare dritto.
        Ronaldo deve farsi un po’ di panca.

      • acp scrive:

        mi stai dando del giano bifronte? io che sto amorevolmente avvisando sasa di trovare a breve a soluzione a queste ultime defaillances.

        ma grazie al cielo che han tenuto minelli sennò altro che 22 punti, saremmo già dietro il bassano, squadra che verrà sicuramente promossa come prevede il dna.

        sogliano? vorrei parlargli di questo reparto offensivo che ha allestito. avrei molti suggerimenti da dargli per gennaio.

    1. Lacoste76 scrive:

      Prosegue ossessione della Patty nei miei confronti. Un caso da studiare. Devo essere davvero bello, mi vien da pensare.
      :D

      1. acp scrive:

        ieri la formazione in panchina era più forte di quella scesa in campo. sullo si faccia delle domande e si dia le risposte che gli do io.

        ronaldo pensa di essere sia cristiano sia luis nazario da lima. duecento tocchi per possesso, sbaglia pure da fermo, proteste continue, falli a nastro, ieri spesso fuori posizione. in panchina subito. dentro il pratico serena.

        marchi baraye marchi tutta la fase offensiva del padova. se santini ha la giornata storta l’attacco diventa inesistente. castiglia tolti i 3 gol che ha fatto in queste 10 partite? in campo buglio sempre. sono 10 giornate che deve giocare andelkovic al posto di pellegatti. gemano povero è sfiancato, hai un mastino come mandorlini, che sarebbe titolare in almeno 12-15 squadre, in panchina e non gli dai mai un cambio. e poi si decida a scegliere una coppia d’attacco, no se poe dare 45 minuti a coppia.

        sono ormai diverse partite che fatichiamo parecchio. se sullo va avanti così tempo un mese e sarà da esonerare.

        10 partite, 10 volte senza la maglia bianca. ma solo a me da fastidio?

        stendiamo un velo pietoso sulla nostra prova sugli spalti.

        1. filippo scrive:

          provo sincero imbarazzo nel leggere certa spazzatura che sto leggendo da ieri sera post gara con la Triestina.
          Attacchi vergognosi a Sullo, a cominciare dal nostro editorialista Acp che già ne prevede l’esonero.
          Escono tutti come nutrie dai tombini.
          7 vittorie in 10 partite e primo posto dopo un quarto di campionato, una media punti che garantirebbe 84 punti in classifica a fine campionato, promozione diretta “facile”. Eppure mi sembra di leggere di una squadra ultima in classifica.

          Questa è una piazza di squilibrati, nel senso che vi manca l’equilibrio.
          Fareste ammattire persino Conte e Marotta.

          • filippo scrive:

            tu hai le tue posizioni arcinote, infatti nemmeno me la prendo con te, posto che non c’è niente da prendersela

            io ritengo questo un progetto di basi solide e potenzialmente vincente che per ora ha i numeri dalla sua parte.
            Ricordo a chi l’ha dimenticato che
            SIAMO ANCORA PRIMI IN CLASSIFICA
            lo ripeto per qualche sbadato
            SIAMO
            ANCORA
            PRIMI
            IN
            CLASSIFICA

            In meno di 24 ore ho letto disamine tattiche che a Coverciano dovrebbero chiudere e fare una master class online tra pagine Facebook Calcio Padova – Padova Goal – Padova sport e questo blog.
            Mi inchino al cospetto di tanta sapienza, ora abbiamo capito perchè Sogliano c’ha messo un mese per scegliere l’alleantore… aveva i curriculum di tutti i Padovani da vagliare…

            • svissero scrive:

              ancora x poco se questo e il trend

            • Enrico M. scrive:

              Filippo, tranne qualche rara eccezione tra cui il buon ACP (che ha il suo approccio, lo sappiamo), non leggo qui gente che chiede la testa di Sullo.
              Si esprimono opinioni, si fanno disamine e critiche… il bello del calcio è anche calarsi nei panni dell’allenatore, ds, presidente ecc. senza averne alcun titolo :) Ben sapendo che non sono mestieri facili.
              Non so se il “male” più grande di noi tifosi biancoscudati sia l’eccesso di critica o la paura delle critiche. Tra i due estremi, ci sono tante vie di mezzo di buon senso.

              Io mi iscrivo alla lista degli scettici da ben prima dell’inizio del campionato, non per questo sono stato ben felice di essere smentito dall’inizio positivo e dall’attuale primo posto. Faccio il tifoso e temo il peggio e spero per il meglio, senza nessun secondo fine.

          • Lacoste76 scrive:

            C’è invece chi caro Filippo ha sempre sostenuto che questo progetto sportivo 2019/20 non fosse da primo posto.

            • acp scrive:

              vuoi un encomio?

              comunque non ho detto che sullo va cacciato ora. solo che se continuerà così ben presto sarà da cacciare. il mio è un affettuoso monito che spero venga tenuto in considerazione

          1. fabio.pd scrive:

            leggo sempre con attenzione commenti di tutti voi che rispetto. Non mi sfiora assolutamente l’idea del cambio di allenatore e il solo pronunciarlo onestamente mi da fastidio. Per me Sullo è OK, mi piace il suo impegno massimo che trasmette ai giocatori. Mi piace come il Padova ha giocato a parte quest’ultima partita. Ametrano ha avuto il suo battessimo di fuoco contro una squadra provata già dal cambio di 2 allenatori e che non aveva niente da perdere. Però ricordiamoci quello che si è visto ieri: ZERO tiri in porta nel primo tempo. Capisco perdere, ma non così. Sono sempre fiducioso nella compagine societaria, anche se non ho sentito neanche un commento da parte di qualcuno (o me lo sono perso). Ametrano è meglio che non faccia commenti e tragga un forte insegnamento dalla partita di ieri.

            1. effebi scrive:

              filippo anche il campionato scorso è stato l ultimo a mollare è un grande tifoso…e parla con il cuore….a padova non e facile nessuno lo mette in dubbio ma sullo qualche responsabilità ce l ha eccome..mandorlini serena andelkovic e capelli li faran schifo probabilmente

              1. effebi scrive:

                e poi aspettoamo mercoledi poi vedremo

                1. fabio.pd scrive:

                  io reputo grave l’affermazione di Ametrano (Antonio ?) in sala stampa: “impossibile tenere il ritmo delle prime partite”. A parte che, augurandogli un’ottima futura carriera, sarà l’allenatore, il vero allenatore, a fare certe affermazioni. Una affermazione del genere è come darsi una randellata sui maroni. Stiamo scherzando ? quanti altri lavori devono fare durante la settimana questi signori ? devono SOLO prepararsi per giovare i 90 minuti per cui sono pagati. Pazzesco.

                  • antonio m. scrive:

                    hai ragione.

                  • Enrico M. scrive:

                    Se imposti una squadra solo su fisicità e ritmo, appena i muscoli non girano a mille ti trovi nei guai. I crolli dei Padova di Brevi e Bisoli sono una lezione troppo fresca per ricadere nello stesso errore.
                    Per fare un esempio Baraye non può giocare sempre, essere chiamato a 100 scatti a partita (e l’altra fascia?) e avere sempre una marcia in più degli avversari. E’ fisiologico che primo o poi calerà e smetterà di essere un’arma in più.
                    Sullo doveva essere invece l’allenatore del “gioco” (possesso palla, costruzione ecc.). su questo sospendo il giudizio. Sicuramente la gestione del turn over, altro elemento che ti consente di “non scoppiare”, è stata rivedibile. Il livello della rosa è tutto sommato uniforme (non vedo fenomeni imprescindibili), quindi mi sarei aspettato che non fosse necessario spremere alcuni che sono invece titolari inamovibili e magari che si potesse dare spazio a gente come Andelokovic, Serena ecc. che sembrano invece ai margini e con la valigia pronta. Vediamo se la settimana con 3 partite porterà a qualche rotazione.

                  1. effebi scrive:

                    qualcuno ha scritto…che sia perche finora non abbiamo incontrato granche??? il bello deve ancora venire

                    1. QuoreSqudato scrive:

                      Dopo 10 giornate (un quarto di campionato) un bilancio ora si può fare…ovvio che sarebbe stato un bilancio quasi trionfale se non si fosse perso così malamente nelle ultime due e soprattutto non ci fosse stata questa emblematica prova apatica di Trieste.
                      Ma un bilancio deve tenere conto di tutto e pertanto parto dicendo che siamo primi, con 7 vittorie su 10… è comunque tanta roba.
                      Abbiamo incontrato le più deboli? anche il Vicenza, a parte la Reggiana, ha incontrato tutte squadre di medio-bassa classifica per cui i punti con i magnagatti sono comparabili. Cosa diversa è invece il Carpi che le ha incontrate quasi tutte le forti e ora può veramente ingranare la marcia e recuperare punti giornata dopo giornata.
                      Circa il gioco, lo so, siamo in calo netto e il trend di queste ultime giornate preoccupa non poco. Ma, sempre facendo un bilancio su 10 giornate, abbiamo una squadra arcigna, una buona difesa (considerando anche le possibilità di sostituzione di uomini che ora o più avanti possono essersi un po’ appannati), un attacco non dirompente, ma che comunque le sue giocate le crea, siamo pericolosi (sempre mediamente parlando) sui calci piazzati, abbiamo diverse soluzioni che ci rendono imprevedibili.
                      Il tutto per dire che per me il bilancio è senz’altro positivo, dobbiamo archiviare (ma non dimenticare) queste ultime due/tre giornate, e ripartire per un altro nuovo ciclo dimostrando cosa sappiamo fare. Grinta, determinazione e voglia di vincere ci possono portare lontano. Anche le altre avranno i loro momenti no.
                      Quindi come sempre forza ragazzi, forza Sullo e FORZA PADOVA….

                      (unica cosa negativa: le maglie…. basta! voglio vedere il biancoscudo!! ma possibile che non sia stato programmato l’acquisto e la fornitura della prima maglia?? così impediti siamo a livello organizzativo?)

                      1. Stefano scrive:

                        Sambenedettese – Piacenza – Wcenza – Sudtirol – Feralpi : 5 partite che diranno quasi tutto ………

                        1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                          Credo che l’evidente involuzione sia dovuta sia ad una componente fisica (soprattutto a centrocampo sembriamo molto meno efficaci e aggressivi), che mentale (meno voglia e ardore).
                          Probabilmente è ora di cambiare qualcuno nell’undici titolare visto che abbiamo praticamente due squadre… e anche dietro io continuo a dire che tenere in panchina tutti e tre i difensori della B mi sembra una scelta strana e azzardata…

                          Ad ogni modo ieri partita indecente… un Padova impresentabile e, quel che fa rabbia, di fronte a una Triestina tutt’altro che trascendentale…

                          Pessima giornata anche sugli spalti e concordo con Patrick… la peggior Triestina-Padova vissuta al Rocco a livello di tifo dove in precedenza si era sempre spadroneggiato…
                          Probabilmente ieri siamo stati trascinati nell’apatia “grazie” al disastro “ammirato” in campo…

                          • Cane Pazzo Tannen scrive:

                            Dimenticavo che, comunque, presenziare al Rocco ne vale sempre la pena alla fine… se non altro per godersi una partita in uno stadio bellissimo e che, senza barriere e reti, è migliorato ulteriormente.
                            Ieri la visuale sulla porta e l’area che avevamo sotto il naso era incredibile…

                          1. tifoso ignoto scrive:

                            La differenza è che nei primi incontri il Padova era agressivo, umile e marcava alto, ora o per stanchezza o per presunta superiorita tecnica diventa sterile e inconcludente, la difesa ha poi evidenziato quello che già si era intuito fin dalla prima giornata e che, se presi in contropiede, son dolori, ci lasciamo scappare gli attaccanti che fino a due giornate fa per nostra fortuna sbagliavano goal praticamente fatti, ora invece non sbagliano. E con il 3-5-2 avanzato se non si è perfetti ed allineati in difesa contando sul fuorigioco, qualche attaccante avversario può scappare, è già successo, l’abbiamo fatta franca, ora non piu.

                            1. tifoso scrive:

                              Brutta giornata, non tanto per la sconfitta in se quanto per il fatto che ho paura che siamo questi. Triestina superiore in tutto anche se ha avuto due occasioni in tutto. Non abbiamo fatto un tiro e siamo arrivati in area forse due volte. Son più triste che preoccupato: ci veniva tutto bene solo perché abbiamo incontrato squadre più deboli? Spero tanto di no ma ieri la Triestina mi ha dato l’idea di uno squadrone…al nostro confronto.

                              1. Mario2 scrive:

                                “Per sullo adesso è crisi”..dispiace che una testata che ritenevo competente faccia questi titoli, sembra quasi un auspicio che il padova vada male per alimentare le critiche e guadagnarsi like su fb..padova-arzignano purtroppo l’ho vista su Sportube e anche la sembrava un dominio ospite con mille palle gol sbagliate quando in realtà hanno fatto un solo tiro su rigore..detto questo mettiamo dentro cherubin, andelkovic, serena che fossilizzarsi su 11 giocatori si fa la fine di brevi

                                1. Patrick scrive:

                                  Giornata indecente.
                                  Per quanto mi riguarda la peggiore Triestina Padova mai vista dal vivo.
                                  Nel risultato.
                                  Nel gioco.
                                  Nel nostro tifo.
                                  Abbiamo peccato su tutto.
                                  Ora la fighetta de miran stara’ gongolando, la sua vita riprende colore.
                                  Sono felice per lui.

                                  1. Lacoste76 scrive:

                                    Ma guarda che risultati balordi. Non lo avrei mai detto.

                                    1. Enrico M. scrive:

                                      Io ho rivisto la fotocopia (sbiadita) della partita con il Ravenna.
                                      Poca precisione nell’impostazione, squadra che si allunga, perde palla e…
                                      molte delle nostre precedenti fortune sono state invece fondate su solidità in difesa e centrocampo cattivo e ispirato. Tutto evaporato in poche settimane? Sembra anche (o soprattutto) una questione di testa

                                      1. acp scrive:

                                        i nodi ai capelli di sullo sono venuti al pettine. domani vi posto la verità.

                                        1. fabio.pd scrive:

                                          non capisco onestamente la mancanza di gioco, la mancanza di quella aggressività che ci ha permesso di vincere e di essere al primo posto in classifica….evaporata come neve al sole…..Baraye non è più lui…..che sia/siano andato/i a Nova Gorica ieri sera ? facciamo sempre beneficenza con le ultime

                                          1. mario scrive:

                                            richiamare Bisoli, proprio no. ma se non sbaglio abbiamo anche un certo Sabatini…

                                          Lascia un Commento

                                          Accetto i termini e condizioni del servizio

                                          Accetto i termini sulla privacy

                                          *