17
nov 2019
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 63 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.482

EPISODI SI’, EPISODI NO

Son sincera (come sempre d’altra parte, a costo di prendermi una carrettata di parole!): durante la partita di Salò ho avuto la netta sensazione che il Padova stesse subendo decisioni arbitrali tra il “fuori luogo” e il “clamoroso”. La rete di Andelkovic, annullata per fuorigioco, mi è sembrata regolare, ho nutrito più di qualche dubbio sulla regolarità del gol di Caracciolo (gol che invece è stato convalidato e ha di fatto deciso la partita), il rosso diretto a Gabionetta mi è sembrato eccessivo, non parliamo della cacciata anzitempo negli spogliatoi di Ronaldo nel finale per doppio giallo.

A mente fredda però, e soprattutto rivedendo gli episodi negli highlights, mi rimane il dubbio che non sia valido il sigillo di Caracciolo (dubbio difficilmente fugabile visto che esiste un’unica inquadratura dell’azione da centrocampo che non può chiarire fino in fondo se nel momento in cui Scarsella gli ha passato la palla in effetti lo ha pescato oltre la linea dei difensori) e continua a sembrarmi affrettatissima la seconda ammonizione che ha portato all’allontanamento del capitano ormai allo scadere del match. Per il resto posso solo dire che gli episodi hanno fortemente condizionato l’andamento della gara del Padova che è stato punito sempre nel momento in cui stava facendo di tutto per provare a raddrizzare la partita e stava perfino quasi riuscendo a buttare la palla oltre la linea bianca della porta.

Ma aggiungo che condivido ancora una volta l’atteggiamento di Sullo che, a fine gara, degli episodi non ha proprio voluto parlare perché “è da perdenti attaccarsi agli alibi”. Giusto. Sono stati tanti, troppi, i bocconi amari che la squadra ha dovuto ingoiare stasera ed è verissimo che non si meritava di perdere. Ma attaccarsi all’arbitro rischia di essere una scorciatoia che non fa analizzare con lucidità il momento comunque un po’ “no” della squadra. Meglio ricompattarsi e pensare alla prossima (in cui ahinoi mancheranno sia Ronaldo che Gabionetta, ovvero i due con i piedi più buoni) che piangersi addosso per le decisioni del direttore di gara o per la sfortuna di un palo che non è diventato gol.

La situazione non è assolutamente tragica, il Padova è comunque in alto, nella parte nobile della classifica, ma è un attimo pensare di essere stati solo sfortunati e continuare a cadere. Meglio capire dove si sta sbagliando e dove non si sta dando abbastanza e intervenire. Per tornare lassù. Senza se e senza ma.

2.482 VISUALIZZAZIONI

63 risposte a “EPISODI SI’, EPISODI NO”

Invia commento
  1. Lacoste76 scrive:

    Patrick mi fai tenerezza. Ogni settimana, ogni giorno i lettori di questi blog devono sorbirsi oltre alla mia pantomima sul DNA pure il tuo sermone anti Lacoste dettato dal tuo evidente complesso nei miei confronti.
    Che dire. Vai avanti così con le tue cazzate sulla passione, diciamo che se fosse come dici tu non sarei abbonato da 30 anni ma tu vai pure avanti. Se ti fa star meglio, incasso senza proferire parola ;-)

    • Patrick scrive:

      hai una vita piatta, uno come te non trova facilmente altri hobby. vivi l unico come una via crucis. che poi non è neanche vero che in b saresti molto diverso, si è visto l’ anno scorso. sei un borile con qualche anno di meno, un edel con qualche anno di meno, fondamentalmente un tifoso va bene ma che è deleterio come la viabilita’ intorno all’ euganeo.
      la reggiana credo che non arrivi in fondo da prima, anche se gli aiutini quest’ anno sembrano dalla loro parte.
      il sud tirol invece con il nuovo faraonico progetto mi spaventa oltremodo, da quelle parti quando fanno le cose, spesso non sbagliano, potrebbe essere un nuovo pordenone.
      cmq sento grinta e convinzione da parte dell’ ambiente scudato, io confido in una risalita, ascoltare sogliano è sempre un piacere e sono anche io convinto che a gennaio un paio di colpi clamorosi li estrae dal cilindro..
      ma nessuno ha detto nulla della farsa dalle carbonare lunedi sera da barile? patetico…..

    1. acp scrive:

      mi aspetto molto da sogliano a gennaio. 6 mesi di conoscenza diretta della C sono sicuro gli avranno fatto bene e sarà comprare i giocatori con i profili che io ho segnalato.

      che importa se……

      1. francescosolesino scrive:

        io x gennaio prenderei anello cutolo anche domenica ha segnato due gol e fin qui ne ha segnate 6

        1. Stefano scrive:

          Ok facciamo pure i superiori e i “gigli “ : tanto a 30 km di distanza c’è’ Bedin che non ha bisogno di imparare nulla da nessuno …………….

          1. Stefano scrive:

            Però che sfiga abbiamo con la famiglia Gualtieri : uno ci arbitra in padova Ravenna e sbaglia alla grande : concede un rigore che era fallo fuori area e gestisce la partita tutta contro – il gemello fa il guardialinee in pd sudtirol e ci annulla il goal – speriamo non arrivi il cugino ………. resto dell’idea che la partita “segnale “ sia stata padova Ravenna (avevamo troppo vantaggio )

            • Enrico M. scrive:

              Gomplotto!
              Sono decenni che gli arbitri ci perseguitano altrimenti staremmo parlando del Barcellona che viene a Padova per cercare di strappare il primo posto nel girone di Champions, Mokulu miglior marcatore di Europa e una corsa a due tra Castiglia e Fazzi per il pallone d’oro.

            1. sauz scrive:

              Dobbiamo tornare in carreggiata questo e’ fuori di dubbio ma lavoriamo a testa bassa senza pensare a calendario e cose simili non e’ che perche’ una squadra ha dieci punti meno di te sia facile non scherziamo. io farei la firma finire l’andata in una posizione come quella attuale con la stessa distanza dal primo posto. Volevo chiedere a voi ma qual’e’ il motivo di tale evidente flessione? Attendo vostri pareri.
              Sul primo posto non credo minimamente al Sud Tirol mentre secondo me e’ veramente forte l’unica che tutti sottovalutano: La Reggiana. Ragazzi han perso una sola partita e di misura questi sono tosti e secondo me con una marcia in più. Patrick Lacoste e’ un grande innamorato del biancoscudo, secondo me , interpretando le sue parole, penso solo ne abbia gli zebedei pieni di terza serie mentre realta’ come il Pordenone sono in B. Non mi addentro sulla questione del DNA pero’ ci sono delle assonanze evidenti: Flessioni sempre nello stesso periodo dell’anno con una piazza che trasmette tensione pari allo zero assoluto (Qui bastano sette vittorie sulle prime otto o essere imbattuti dopo due mesi come l’anno con Pellegrino per osannare sotto la curva a più riprese; ma dico io il passato dovrebbe averci insegnato di lodare almeno dopo quattro mesi ben fatti ; sembriamo veramente dei morti di figa che appena toccano delle tette vengono), campionati sempre tosti e difficili, serie A con meno squadre e più punti per salvarsi (La Spal il primo anno ha fatto 37 punti con quattro partite in più e si e’ salvata senza spareggio noi non ne sono bastati 40), stadio pessimo (Solo il Garilli è peggio del nostro in Italia), negli ultimi 50 anni di piazze degne di tal nome solo l’Alessandria ha fatto meno A di noi e anche la Triestina che però ha il Rocco..Ecco magari e’ sempre lo stesso discorso che viene tirato fuori ma penso lo faccia per sfogo perchè gradirebbe avere una tranquillità calcistica che qua non si e’ mai saputo cosa sia.Dicono che vincere sempre annoia mah io non sono d’accordo snervano di più campionati su campionati di anonimato..

              • Lacoste76 scrive:

                Grazie Sauz. Penso che solo una persona in cattiva fede possa mettere in discussione il mio amore per il Padova. Soffro a tal punto che cerco di prevenire la sofferenza prevedendola. Non è certo smania di azzeccare, bensì un voler una sorta di anestesia.

              • Cane Pazzo Tannen scrive:

                Anche io alla lunga non credo nel Sud Tirol, anche se tutto può accadere quando imbrocchi la stagione giusta (vedi anche Pordenone l’anno scorso che non era certo partito per vincere il campionato).
                Idem la Reggiana: forte negli 11 titolari, ma rosa molto corta che alla lunga inciderà in negativo. Inoltre va detto che hanno anche una fortuna sfacciata e, si sa, prima o poi la ruota gira…
                Insomma, alla lunga penso che il Vicenza, pur non entusiasmando, vincerà senza troppi problemi (vince molte partite tipo ieri con un gol di scarto e dimostrando solidità… Insomma portano a casa i punti come da tipica squadra destinata a vincere).

              1. acp scrive:

                sullo andrà esonerato prima della sosta. leggo che si vuole puntare su settore giovanile e calcio femminile, conta solo la prima squadra. spendere tutto per quella e basta.

                da cedere assolutamente: mokulu,bunino,pesenti,castiglia,il portiere visto in coppa,daffara,pellegatti.

                e il rinnovo di minelli? perchè non se ne parla?

                sogliano esegua.

                1. filippo scrive:

                  discussioni sul fuorigioco a parte, il bicchiere è per forza di cose mezzo pieno
                  nessuno ha mai parlato di vincere il campionato
                  però il dato è che da Ravenna in poi abbiamo fatto 7 punti su 21.
                  una riflessione è inevitabile.
                  aspetterei di vedere come si indirizza il girone d’andata, anche considerando che il calendario torna a sorriderci (reggiana all’ultima a parte) mentre vanno ad incrociarsi le varie feralpi, vicenza e sudtirol.
                  se abbiamo velleità di primo posto dobbiamo stare li attaccati e non perdere altro terreno, possibilmente recuperare qualche punto. e fare un degno mercato a Gennaio.

                  1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                    Sconcertato nel leggere che c’é gente che non sa la regola del fuorigioco e che, da che mondo è mondo, è necessario che ci siano due difendenti a tenere in gioco l’avversario (e che uno di questi è solitamente il portiere, ma potrebbe anche non esserlo).

                    • fabio.pd scrive:

                      io sono sconcertato che tu sia sconcertato. lo sconcerto avviene – di regola – quando pochissime persone non sanno quello che la stragrande maggioranza di persone sa: retropassaggio del giocatore al portiere ed il portiere raccoglie con le mani….per esempio. Ma in questo caso più di 50 (cinquanta!)persone presenti in bar a vedere la partita….nessuno ha subito detto che non era un gol regolare…solo dopo qualche minuto….smanettando sullo smartphone…siamo stati informati da uno di noi presenti che c’è questa regola. Giorgio del blog…lo ha scritto in risposta a Marcantonio e Giorgio, oltre a te, è uno delle poche persone che conoscono bene le regole.

                      • Patrick scrive:

                        scusa, qual’è questo bar con piu’ di 50 presenti? grazie

                      • Marcatonio scrive:

                        Tutti sanno che con la rimessa dal fondo del portiere non esiste fuorigioco? Eppure si notano guardalinee attenti al fuorigioco anche in quel momento!!

                      • Marcatonio scrive:

                        Lascia stare fabio…pensa solo che filippo ha scritto ri-leggetevi, sia mai che pure lui sia andato a rileggerla :lol:

                        • filippo scrive:

                          e certo Marcantonio che sono andato a rileggerla, infatti se non ti fossi fermato alla prima riga ma avessi letto sotto avresti visto che pure io ero rabbioso… e invece nisba, c’aveva ragione il guardalinee. non lo sapevo, sono andato a rileggermela – di qui l’invito a rileggersela.

                          ma no, è più facile lanciare frecciatine provocatorie… contenti voi.

                          • Marcatonio scrive:

                            Ops… ho fatto un po’ di casino. Non c’è fuori gioco e il gol non è valido…. insomma è un casino. :lol:

                          • Marcatonio scrive:

                            Mi sembra comunque evidente che fatti salvi quei pochi che sanno tutto e a cui nessuno riuscirebbe ad insegnare nulla, ai più lì per lì è sfuggito il fatto che il portiere uscendo ha messo in fuori gioco Andelkovic. E questo perchè siamo abituati al fatto che il portiere è normalmente sulla linea di porta e la valutazione del fuorigioco viene fatta sull’ultimo giocatore in campo. D’altra parte si sente dire fallo da ultimo uomo quando ancora c’è il portiere in porta.

                          • Marcatonio scrive:

                            La frecciatina provocatoria non era a te, filippo, non mi sembra proprio.
                            Sono contento di sapere che anche tu “hai appreso” dalla rilettura, forse a tua volta invitato da qualcun altro.
                            Ecco che, come dice fabio, non c’è proprio di che sconcertarsi.

                      • fabio.pd scrive:

                        Complimenti al guardalinee zelante, a differenza dell’altro….se fossero stati invertiti (di posizione) forse potevamo portarci a casa un risultato positivo…..

                    1. fabio.pd scrive:

                      Bar Sport di Mortise….c’è anche la stanza per fumatori….

                      1. QuoreSqudato scrive:

                        Quanta sfiga, però!
                        Mi sembra che ultimamente non ne giro una giusta.
                        Non attacchiamoci agli episodi o agli arbitri, perché, come dice Sullo, è da perdenti, ma certo che ora siamo a credito.
                        Forza scurati, vincere le prossime due e ristabilire le gerarchie in classifica.
                        Vivremo un campionato da leggenda!

                        1. Lacoste76 scrive:

                          A proposito delle mie cervellotiche teorie sul DNA…qualcuno di voi ricorda una stagione con arbitraggi a favore?

                          Sono 35 anni che seguo il Padova e 35 anni che vedo le stesse cose:

                          Buon inizio
                          Filotto di sconfitte tra novembre e dicembre
                          Mancanza della punta che segna (fin dai tempi di Cestaro), non ho ricordo che un giocatore del Padova abbia mai vinto la classifica marcatori (forse Pezzato ma ero troppo piccolo)
                          La veneta di turno che va in B mentre noi guardiamo (cittadella, Venezia, Vicenza in 6 anni)
                          Arbitraggi a sfavore che vanno avanti dai tempi di Nereo Rocco.
                          Stadi senza curve, all’Appiani di partì nei distinti poi in nord, poi distinti, poi nord, poi distinti, Plebiscito senza curve, San Lazzaro senza curve, Euganeo senza curve.

                          Illusioni e delusioni.
                          Ogni promozione sofferta purgata nel giro di un paio di anni.

                          Pensiamo alla serie A rincorsa per 32 anni per poi finire in C tre anni dopo
                          Pensiamo alla promozione in B dopo un fallimento per tornare in C al primo anno.

                          MA DI COSA STIAMO PARLANDO??? Di calcio a Padova???

                          • Cane Pazzo Tannen scrive:

                            Alla fin fine comunque Lacoste c’ha ragione, anche se può sembrare pesante con sta teoria del DNA che, obiettivamente, ha dei fondamenti fattuali.
                            Io ho detto molte volte che a mio parere Padova è una piazza, calcisticamente parlando, maledetta…

                            • Lacoste76 scrive:

                              Ho ragione perché non son fandonie sovrannaturali ma il frutto dell’assenza di interesse politico nello smuovere la classe imprenditoriale ad investire nel calcio. Il frutto di uno stadio ORRENDO che toglie il fattore campo. Il frutto di una tradizione negativa che pesa sulle maglie ossia di una non abitudine a vincere. Il frutto di una città disinteressata al calcio. Il frutto di una nazione che non vede più in Padova una piazza per il calcio
                              In un contesto del genere vinci solo se sei il doppio più forte degli altri.

                              • Marcatonio scrive:

                                Non accetto la tua linea, o meglio, non la voglio accettare, perchè accettandola mi troverei tra quelli che si sentono dire: ….ancora Padova te tifi?

                                Ebbene io tifo ancora Padova, tifo ancora Padova perchè ce l’ho nel cuore, nel bene e nel male, tant’è vero che il Padova me lo sono andato a riprendere in serie D, mentre c’è gente che allo stadio viene dalla B in su…. tifo Padova e non voglio sentirmi sfigato per questo per cui il flagello lo lascio a te.

                                • Patrick scrive:

                                  Partendo dal presupposto che La coste deve vivere a certi livelli senno’ non è in grado di gestire la pressione, quella volta si è inventato come unica soluzione quella di vedersi l eletto in mezzo ad un popolo di sfigati. colui che non ha la ricetta ma quantomeno sentenzia regolarmente e allo stesso modo da quando scrive sul web. sempre e solo le stesse cose. certo, non si puo’ contestare il fatto che abitiamo una piazza maledetta, tra le peggiori in italia, cosa dovrebbero dire allora a reggio emilia non so (ah gia’, hanno il bel giglio, colonizzato dal sassuolo), ma il tuo approccio è troppo facile e paraculo. la passione calcistica VERA è una cosa seria, non una partita a burraco del cazzo. Appare quantomeno comico leggerti ogni settimana, trionfante e spocchioso dall’ alto della tua sentenza. tu vivi un tuo campionato parallelo dove l unico scopo è quello di dimostrarci: sì, fate (facciamo) cagare, accettate il fato, il verdetto. Ma vaffanculo te e la tua vita piatta. Vaffanculo con il cuore. perche se un tifoso (o chiunque viva una passione autentica nel vero senso del termine) dovesse perdere ogni speranza e approcciasse alla vita come te, gli stadi sarebbero deserti e il senso e il fanatismo per questo sport svanirebbero. al netto degli scazzi di una stagione difficile che sta assumendo contorni complessi, io non mi siedo come te (forse non ti sei nemmeno mai alzato). sì, lo so che siamo una piazza piena di problemi, colpe da svariate provenienze, ma se si amano i colori si va oltre. oppure si molla. ectoplasma.

                          1. fabio.pd scrive:

                            pur apprezzando le indubbie doti calcistiche sia di Ronaldo che di Gabionetta….non riesco a capacitarmi del perchè il primo continui a fare falli evitabili e di conseguenza saltare la partita/e successiva, mentre il secondo…..non lo so….non so cosa dire….fatto sta che ne viene compromessa la prestazione della squadra. Questo momento, speriamo transitorio, di “crisi del settimo anno” ci stava, statisticamente è comprensibile, ben venga adesso….però con il Gubbio dovrà essere il “giro di boa”…….,

                            1. Maurizio C scrive:

                              Aldilà di tutto, analizzando la media inglese che è la vera cartina di tornasole, saremmo terzi, poichè siamo a ZERO.
                              Significa che tutto sommato il bicchiere è mezzo pieno. Certo, non dovremo più perdere altri punti soprattutto in casa e
                              rinforzare la rosa. Almeno un centrocampista alter ego di Ronaldo, un trequartista forte e un vero bomber che risolva le situazioni.
                              Inoltre Sullo deve capire che oramai ci conoscono a memoria e deve inventarsi altro. Tipo mettere un trequartista davanti alle due punte e….. sperare che anche le altre prima o poi vadano in crisi.
                              PS: La Reggiana ha un CU..O che basta!

                              1. tifoso ignoto scrive:

                                Se guardate le immagini Caracciolo è ben oltre l’ultimo del padova(Ronaldo) quando riceve palla e insacca. E Andelkovic è in linea col portiere nel momento in cui riceve la palla.
                                E’inutile fare dell’accademia con le regole del fuorigioco quando le immagini parlano chiaro

                                1. acp scrive:

                                  purtroppo quando sentenzio è solo questione di capire quando la realtà mi darà ragione. l’ipotesi che io mi sbagli non esiste. ecco quel quando è arrivato e tutti i miei dubbi su questa squadra si stanno palesando in modo drammatico. ovviamente è solo l’ennesima conferma del fatto che io dovrei lavorare nel calcio padova per il bene dello stesso. ma sono solo un umile tifoso

                                  sogliano ha molte cose da spiegare alla piazza. sullo invece deve rendersi conto che il campo ha parlato fin troppo a riguardo di certi giocatori che vanno tenuti in panchina. sto rimpaingendo guidone no digo altro, siamo in crisi nera . urgono interventi tempestivi e importanti.

                                  trasferta di ieri sera incommentabile per molti motivi.

                                  • Principe scrive:

                                    150 persone sotto la pioggia di sabato sera per assistere a questa partita sono un fiume di gente.
                                    chi ha preferito fare altro non può essere contestato

                                  1. Enrico M. scrive:

                                    Il fallo di Gabionetta mi ricorda le cazzate autolesioniste dell’anno scorso quando riuscivamo sempre a metterci in condizione di svantaggio (falli di mano, espulsioni, errori clamorosi…). Il giocatore si è giocato malissimo la sua chance, si spera che il problema di testa sia limitato al singolo. A Sullo indagare.

                                    Inaccettabile vedere ancora Mokulu titolare. Fatemi un esempio di una sua prestazione almeno sufficiente e di un suo tiro in porta decente. Io non me lo ricordo. Tutti gli attaccanti in rosa gli sono superiori. Sullo: perché?
                                    Il discorso sta diventando molto simile per Castiglia, partito bene ma da tempo un fantasma.

                                    La nota positiva è che, anche se in 10 e con i limiti di cui sopra, si è vista un po’ di capacità di tenere in mano la partita. Il fatto che la personalità emerga in condizioni quasi disperate e non si sia vista in molte partite recenti, è un altro punto su cui allenatore e giocatori dovrebbero riflettere.

                                    1. filippo scrive:

                                      il gol nostro purtroppo è irregolare
                                      rileggetevi la regola del fuorigioco e capirete perché
                                      dico purtroppo, perché anch’io ero furioso dopo averlo visto in presa diretta, ma poi mi è stato spiegato. Bravo il guardalinee.
                                      Per il resto è arrivato un chiaro segnale al campionato.
                                      Evidentemente la vittoria di Vicenza ha scombussolato i piani dei delinquenti che governano questo sport. Già col Sudtirol gol regolare annullato, ieri gol irregolare convalidato, due espulsi…
                                      basta

                                      • Marcantonio scrive:

                                        E’ troppo lungo o ce la fai con poche righe a spiegare il nostro gol “irregolare”?

                                        • Marcantonio scrive:

                                          … vale solo per il Padova? :)

                                        • filippo scrive:

                                          devono esserci due difendenti tra l’ultimo attaccante e la porta perché sia considerato regolare
                                          li ce n’è solo uno
                                          Il portiere andando a farfalle ha salvato capra e cavoli

                                          • Marcantonio scrive:

                                            Questa poi non l’avevo mai sentita…. e ti confesso che mi sembra almeno “anomala”…

                                            • Marcatonio scrive:

                                              filippo scrive: rileggetevi la regola del fuorigioco e capirete perché

                                              Ecco, avevo bisogno di rileggerla. E forse, come me anche qualcun altro, se filippo, scrive rileggetevi… per quelli, come me, a cui è sfuggito che se il portiere si sposta in avanti, cambia tutto.

                                            • acp scrive:

                                              ma come si fa a non sapere queste regole basilari del calcio.

                                      1. Stefano scrive:

                                        Finalmente un articolo nella cronaca locale (gazzettino ) nel senso nel quale si evidenzia il goal subito in fuorigioco e in secondo giallo a Ronaldo …. oltre al arbitro di trieste che ci hanno dato anche per la coppa italia contro wcenza : adesso direi basta con questo qui ……

                                        1. Stefano scrive:

                                          Insomma superati dalla Reggiana che ha vinto al 91 esimo e presi dal carpi – siamo quarti ……

                                          1. FedericoPD scrive:

                                            Tutto giusto Martina, manca solo una frase: basta insistere a far giocare quel cazzo di Mokulu. Nelle ultime 2 è stato colpevole più dei 2 arbitri!

                                            1. Giorgio scrive:

                                              @Marcantonio, il ns giocatore è dietro al portiere. Per regolamento ce ne devono essere almeno 2. Nello specifico c'era solo il difensore sulla linea

                                              1. Marcantonio scrive:

                                                Mah. Sarà che io ho visto un’altra partita, ma il Padova mi è piaciuto, come atteggiamento e come manovra. Poi è vero che ci manca una punta vera! La Feralpi, che ha vinto, si è vista pochino e, anche in dieci, li abbiamo saputi schiacciare per venti minuti nella loro metà campo.
                                                Sullo fa bene a non discutere degli arbitri, ma se per il Padova continua così, prima o poi lo farà pure lui. C’è qualcuno che può dire che ieri sera l’arbitro non è stato determinante? Un goal convalidato in fuori gioco, e anche se ero in tv l’ho detto subito, un goal regolare non convalidato con un uomo della Feralpi quasi sulla linea di porta che nemmeno un fuorigioco di rientro ti puoi inventare, un rosso diretto su un fallo dove non ho visto cattiveria e nemmeno violenza e un’espulsione per somma di ammonizioni su uno scontro di spalla che sembrava addirittura fortuito.

                                                1. antonio m. scrive:

                                                  arbitro nn al altezza ,raccogliamo molto meno di quello che meriteremo,unica pecca ,ci manca un vero centravanti, aldenkovich in campo sempre,ci rifaremo ,campionato lungo .

                                                  1. Massimo scrive:

                                                    Martina evidentemente ancora non sai che la serie C è questa, arbitri,squadre, gioco, schemi, tutto approssimativo ( e il Padova non fa eccezione) , non per caso si dice “ il calvario della serie C.
                                                    Pertanto prima di appellarci agli arbitri ( sembra ormai una consuetudine quando perdiamo ) pensiamo il perché si è fatto 7 punti in sette gara ( media playout) e gioco e schemi che lasciano molto a desiderare.
                                                    Sono d’accordo con Sullo, gli alibi sono dei perdenti.

                                                    massimo

                                                    1. fabio.pd scrive:

                                                      ottima disamina Martina, non aggiungo altro.

                                                      1. tifoso ignoto scrive:

                                                        per uno sportivo come Sullo sarà pure da perdenti attaccarsi agli arbitri ma un tifoso non può
                                                        sopportare il furto che è stato commesso ieri sera, un gol regolare annullato al Padova e uno
                                                        convalidato in netto fuorigioco al Feralpi. Lasciamo perdere le espulsioni, Gabbionetta fino a quel
                                                        momento funzionava come il due di coppe a briscola di bastoni, non ho capito perchè non l’abbia sostituito
                                                        dopo il primo tempo e Ronaldo ha una facilità a fare falli che assomiglia sempre piu al Cappelletti dell’anno scorso e non siamo ancora a metà campionato e Pompeo salterà per la seconda volta la successiva. L’approccio è stato molto
                                                        positivo, il Padova fin dall’inizio ha cercato di tenere alta la squadra ma il problema è che se a destra non hai nessuno che va sul fondo e crossa e da sinistra Baraye ormai non punge più non ci resta Ronaldo che va ad imbottigliarsi in area sperando nel fallo. Un po’pochino per una pretendente all’alta classifica

                                                        1. Stefano scrive:

                                                          Tutto giusto (come concetto) però nel ns calcio (italia – serie C) certe cose te le fanno “capire “
                                                          Abbiamo le stesse possibilità’ che il bassano ha avuto quell’anno contro il Novara……….

                                                        Lascia un Commento

                                                        Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                        Accetto i termini sulla privacy

                                                        *