27
set 2020
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 22 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.175

RIALZARSI SUBITO

Falsa partenza. Tutto potevamo aspettarci fuorché uno stop alla prima contro l’Imolese. Specie dopo che l’allenatore Mandorlini alla vigilia aveva detto, perentorio: “Dobbiamo vincere” aggiungendo un “siamo consapevoli della nostra forza”.

A poco serve guardarsi intorno, con la Triestina, altra super favorita del girone, sconfitta in casa con lo stesso punteggio del Padova dal Matelica.

Il Padova i giocatori di qualità li ha. Ma deve alzare il ritmo a centrocampo e soprattutto acquisire concretezza davanti. Non si può presentarsi davanti al portiere avversario tutte quelle volte e impensierirlo solo mezza. Non si può concedere tutti quei metri ad un avversario che parte palla al piede da dietro la linea di centrocampo e se ne va a segnare nell’unica vera occasione della partita per la sua squadra.

L’Imolese si è dimostrata squadra tosta e organizzata. Ma non può bastare questo per mettere in difficoltà il Padova che ora ha un solo imperativo davanti: rialzare la testa e pensare a rimediare a questa falsa partenza domenica prossima a Fano.

P.S.: probabilmente qualcosa sul mercato il diesse Sogliano farà ancora in quest’ultima settimana. Con un occhio di riguardo all’attacco che per un po’ rimarrà orfano di quel Paponi che si è infortunato dopo appena 23′ facendo subito capire quanto è importante la sua presenza per questo Padova. Tra l’altro, è pesata, e pure parecchio, pure l’assenza di Ronaldo. Qualche pallone di qualità in più nel cuore dell’area, ne siamo certi, oggi l’avrebbe messa…

1.175 VISUALIZZAZIONI

22 risposte a “RIALZARSI SUBITO”

Invia commento
  1. Lacoste76 scrive:

    Ci sono i tifosi benpensanti che criticano i tifosi criticoni. Sono altrettanti criticoni, si ergono a paladini del giusto tifo, della giusta mentalità positiva, immemori della storia del Padova dal 1962 ad oggi, storia che non può non aver intaccato la mente di un tifoso che soffre seriamente per la sua squadra e che, stufo di essere illuso e poi deluso, cerca di non illudersi come meccanismo di autodifesa.

    Al di là di questa doverosa precisazione, sottolineo che un conto è arrivare terzo, quarto, quinto e allora può anche iniziare male, un conto è vincere un campionato. Per vincerlo devi vincerle quasi tutte e perderne 4/5 al massimo.
    Quindi se dopo due partite hai 1 punto forse è legittimo essere delusi anche se ciò non crea la positività auspicato dai benpensanti.

    1. acp scrive:

      non mi interessa del frosinone. anzi mi interessa perchè a firenze, per quella che sarebbe stata la miglior trasferta di coppa degli ultimi 20anni, in un migliaio manco ci potremo andare e la cosa mi fa girare i coglioni non poco.

      dovevano vincere contro l’imolese. ora pretendo un 3a0 contro chi giocheremo domenica.

      vedo che scion sta comprando esterni. cosa ovvia che andava fatta un mese fa. servono pure 2 terzini. e pure una mezzala alla cuffa.

      meritiamo di più.

      1. Crestaaltal scrive:

        Quale sarà il vero Padova, quello di domenica o quello di ieri? solo il tempo potrà dirlo.

        1. francesco scrive:

          La palla al piede è halfredsson
          basta non ne posso più di vederlo in campo

          1. fabio.pd scrive:

            Io rispetto la volontà degli amministratori di programmare un percorso triennale. Dico solo: una programmazione in sè…. è ideale per una società commerciale/industriale, è ideale per un corso universitario, e per tante altre situazioni…….ma per una squadra di calcio – secondo il mio modesto parere – non è indicata. Puoi farla sulla carta…ma nella realtà ci sono troppe variabili: non puoi applicare un modello econometrico ad una squadra di calcio ! L’unica domanda che si devono porre è: VOGLIAMO IL PADOVA in una categoria superiore o no ? Se sta bene averlo dove si trova…allora ci sono tanti alibi da estrarre dal cappello, maaaaa……..se vuoi veramente, come sono convinto, la risalita di categoria allora serve solo la volontà, la grinta, le bave alla bocca. La tecnica c’è, non ho dubbi, manca la vera voglia di uscire dal campo con il risultato positivo. E’ dai tempi del buon Parlato che non riesco più a divertirmi !

            • tifoso ignoto scrive:

              Vero! I progetti pluriennali servono solo a togliersi un po’ di responsabilità “tanto abbiamo tempo”.
              Il calcio incorpora talmente tante variabili che programmare specie in C è quasi impossibile.
              Ho la sensazione che se in tre anni non si va in B, el paron sara baracca e burattini e manda in mona il Padova
              E’ forse questo il senso del progetto triennale!
              Non dimentichiamo che Joseph Marie O. è un finanziere abituato ai risultati e agli utili, ora il Padova sarà anche un giocattolo per lui, ma senza risultati ci si stanca anche di questo.

            1. Stefano scrive:

              Per lunghi tratti della partita (se non per tutta …) mi e’ sembrata una sfida tra genitori e figli che fanno le superiori (18/19anni) con i genitori che pensano di essere comunque superiori e non si sbattono più di tanto a rincorrere tanto prima o poi il goal lo faranno salvo finire pieni di acciacchi e bastonati ………

              1. stefano. r scrive:

                Sogliano non conosce la categoria, Mandorlini è finito come allenatore, la società non vuole vincere, la piazza è incompetente, i centrocampisti non sanno costruire, gli attaccanti segnare, i difensori, difendere, eccetera, eccetera, eccetera. E se fossero i tifosi a non voler bene alla squadra e ad essere troppo spocchiosi ?

                • Filippo scrive:

                  Eh vabbè sempre la solita storia, se non lo ami quando perde non amarlo quando vince o altre bueade del genere.
                  Rispetto. Sono 25 anni che mangiamo merda salvo qualche fortunata ed effimera stagione, chiediamo solo di vedere un calcio divertente propositivo, di lotta, di vertice. Non questa ignominia senza né arte né parte travestita da progetto triennale.

                1. filippo scrive:

                  Imolese 7-8 2000 in campo. nessuna scusa. prestazione ignobile.
                  Mandorlini, gli voglio bene, ma è stato un grande allenatore. oggi non lo è, se vuole veramente dare la scossa a questa squadra deve tornare quello cazzuto che prendeva per il collo cutolo, altrimenti ci aspetta un Sullo 2.0.
                  tifosi liberi

                  1. Enrico M. scrive:

                    Non mi preoccupa la sconfitta e la brutta prestazione in sé. Siamo alla prima e certi inciampi possono capitare…
                    Mi preoccupa la strana continuità con i limiti dell’anno scorso: incapacità di sviluppare gioco, terzini che sembrano fuori posto, l’assenza di un bomber in rosa, il fatto che si cerchino già scuse (mancava Ronaldo, Paponi si è fatto male…).
                    Per lottare per vincere serve un altro spessore tecnico, un’altra mentalità.

                    1. Bozzi 85 scrive:

                      Manca un ds che conosca la categoria.
                      Manca una società che voglia vincere a tutti i costi.
                      Manca una piazza che voglia essere competitiva.
                      Mancano un regista -2esterni alti- punta centrale da 15 goal.

                      1. massimo scrive:

                        Ma cosa vuoi alzare il ritmo a centrocampo con quei “baccalà “ che ha comprato Sogliano ( rimpiango Zamuner) . Ronaldo rientra? Altra tartaruga.
                        E l’attacco? Il “giovane” Paponi già rotto… siamo messi bene.
                        Sempre la solita storia, grazie Sogliano.

                        Massimo

                        1. Crestaaltal scrive:

                          Con il Fano rientra Ronaldo il gioco parte da lui vedremo cosa cambia (in meglio spero)

                          1. acp scrive:

                            perdere in casa contro l’imolese è inaccettabile.

                            esonerare sogliano subito.

                            • tifoso ignoto scrive:

                              cosa vuoi esonerare che ha già fatto la squadra
                              non penso che uno nuovo in una settimana li rivenda tutti
                              e ne ricompri altri 22 in blocco

                            1. QuoreSqudato scrive:

                              Almeno Martina hai potuto cambiare titolo al primo post del campionato… “Buona la prima” aveva stancato (e portato parecchia sfiga nel proseguio del campionato).

                              A parte il risultato, quel che lascia perplessi è il gioco: possibile che siamo già dipendenti da qualche singolo? addirittura da Paponi che deve ancora capire dove è capitato?

                              Incrocio le dita…

                              1. antonio scrive:

                                prima partita certo ,ma prima anche per imolese. nn si64 puo cominciare cosi,speriamo bene.mah.

                                1. Stefano scrive:

                                  Certo che con quel tartarucentrocampo sembriamo in slow motion : così non si può pensare di imporci : manca agonismo – mancano le ideee- mancano i finalizzatori – mah …..

                                Lascia un Commento

                                Accetto i termini e condizioni del servizio

                                Accetto i termini sulla privacy

                                *