Torna al blog

CORSA A HANDICAP

“Essere umili verso i superiori è un dovere, verso gli eguali è cortesia, verso gli inferiori è nobiltà, verso tutti è la salvezza”. (Bruce Lee)

60 punti segnati. Contro Latina, che aveva solo Henderson e  ha comandato con sicurezza per larghi tratti. Ma l’esordio in terra pontina poteva essere vincente, con la rimonta mancata d’un soffio. Così per ora resta la palla al piede dei 3 punti di penalizzazione.
Troppo affanno contro l’aggressività difensiva della Benacquista, troppi errori al tiro e palle perse che hanno generato dolorose giocare in transizione. Ramagli del resto aveva lanciato l’avvertimento su questo aspetto tecnico degli avversari.
La Tezenis appare ancora un cantiere aperto, sicuramente non si poteva pretendere che Nikolić, paracadutato in squadra una settimana prima, potesse avere subito un impatto importante, ma Verona ha pagato dazio anche nel pitturato e dalla coppia di play non è arrivato niente in attacco.
Tuttavia prendiamola con filosofica ironia: cosa poteva fare il coach gialloblù che si è ritrovato improvvisamente in squadra tre giocatori nuovi (Pinna, Roselli e Kevin Grant) e tra gli avversari il nipote di Renato Pozzetto, per il quale non aveva preparato contromosse?
Tornando ad argomenti più seri, quella con Mantova in Supercoppa è stata l’ultima diretta trasmessa da Telenuovo. Così impone il regolamento media di LNP, che quest’anno vieta anche le dirette delle partite in casa. Una scelta discutibile che conferma la politica miope (e talvolta un po’ guercia, visto che nella passata stagione un’emittente ha ignorato i divieti di diretta) di chi governa il basket italiano, comprese FIP e LBA.
Il campionato di A2 è un prodotto che merita di essere promosso sul maggior numero di piattaforme possibili, dando così visibilità agli sponsor. A maggior ragione in questo periodo, con la capienza nei palazzetti ancora limitata. Invece per quattro palanche si preferisce confinarlo nella “riserva” degli abbonati. Non mi rassegnerò mai a non considerare scellerata questa politica. Ma l’umile cronista di provincia s’inchina di fronte agli esperti di marketing.

4 commenti - 1.210 visite Commenta

Alberto Tortella

Mi preoccupano le dichiarazioni del coach a proposito di alcuni giocatori che “si sono tirati fuori dalla partita”, spero non ci siano problemi di spogliatoio.

Rispondi
Pippo

Valutazione plus/minus dei due play di ruolo: meno 10! Come dire che senza play la squadra ha giocato meglio…

Rispondi
alex85

ma dove volete andare quando i due lunghi prendono 1 rimbalzo (Pini)in due ? Tomassini lasciato andar via ha messo a segno 14 punti ….

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code