28
dic 2018
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 44 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.742

TOTALE CONFUSIONE

Confusione in campo. Con giocatori che si impegnano sì (solo un tempo o poco più, come ormai consuetudine settimanale dall’inizio del campionato) ma non arrivano a tirare in porta. Non arrivano ad avere un guizzo importante, una giocata di classe o anche solo semplicemente un atto di coraggio. A volte basta provare a saltare l’uomo per creare la superiorità numerica. Si preferisce invece scaricare il pallone al poveretto più vicino giusto perché sia lui a (non) prendersi la responsabilità di fare qualcosa.

Confusione fuori dal campo. Durante e dopo la partita. Onestamente diverse scelte sulla formazione odierna e le dichiarazioni post gara di Foscarini mi hanno un po’ spiazzato. Perché epurare completamente Minesso e Clemenza? Perché inserire Marcandella a pochi minuti dalla fine quando può incidere poco o nulla sul risultato finale? Foscarini mi ha risposto che cerca alcune caratteristiche e che quindi se mette in campo alcuni giocatori invece che di altri è perché pensa che possano portare la squadra alla salvezza. Inoltre, dopo due sconfitte di fila forse puoi dire che “sei stato sfortunato”, che “meritavi di più”, che “ti sei impegnato”. Dopo 5 non c’è una scusante una che tenga. Capisco che il tecnico debba tenere su in qualche modo la baracca e che quindi non si possa permettere di buttare via tutto ma onestamente ritengo sia fuori luogo aggrapparsi a frasi fatte che mal si adattano a questa sconfitta.

Non so onestamente se domani mattina Foscarini sarà ancora l’allenatore del Padova: so solo che ho visto il presidente Bonetto distrutto da una parte e incazzato nero dall’altra. Di sicuro, sia che l’allenatore rimanga sia che gliene subentri un altro, il terzo dall’inizio, a gennaio ci sarà una sorta di piccola rivoluzione. Tante facce cambieranno. E per salvare la B ad ogni costo la proprietà metterà mano al portafoglio. Chissà forse nemmeno Zamuner in questo momento può dormire sonni tranquilli.

Tutti sono sotto accusa. Nessuno escluso.

1.742 VISUALIZZAZIONI

44 risposte a “TOTALE CONFUSIONE”

Invia commento
  1. Nonostante Lutterotti:) scrive:

    Prendiamo il buono, cioè 1punto è restare attaccati al gruppo. La squadra ha dato tutto quello che in questo momento ha, lo so, un po’ poco, ma ha dato tutto. Il calo alla distanza è fisiologico, oggi come con il Benevento, abbiamo giocato gran parte della partita in 10 se non in 9 . Broh, per evidente limite fisico o forse di concentrazione, dopo un tempo, passeggia per il campo e resta perennemente a 3 metri da ogni avversario…deve fare molto ma molto di più. E Contessa, svagato distratto supponente fastidioso, e…causa di uno sciagurato rigore…serve aggiungere altro?
    Con 4 innesti, pronti e di categoria, diventiamo una squadra, e i tanti giovani e senza personalità si trasformano in calciatori che possono fare anche la serie B.
    #sesalvemo.

    1. Stefano scrive:

      E……. vendete contessa par carità : se fossi un suo compagno dopo il culo che mi sono fatto stasera e visto come è’ intervenuto in area su azione rigore gli sputerei addosso

      1. Stefano scrive:

        Scrivete quello che volete ma nelle 6 partite di mortimer Bisoli avrebbe portato a casa sicuramente più punti !!! Ps : assurdo regalare un rigore in 3 senza avversari !!!!! Contessa che ebete !!!!!!

        1. il vecchio Max scrive:

          Una cosa e’ dire che QUESTO Padova va in C dritto come un fuso,un’altra e’ dire che siamo praticamente gia’ in serie C.
          Abbiamo ancora 3 jolly da giocarci :18 PARTITE (quella di oggi non la conto nemmeno), il mercato e il calendario.
          Foggia,Livorno,Crotone e Cosenza devono venire da noi e il Carpi in casa e’ molto piu’ vulnerabile,10 gare in casa,8 fuori.
          Sono convinto che a calendario invertito noi oggi non avremmo questa classifica,nonostante i limiti dimostrati.
          Nonostante cio’ sia ragionevole,ma comunque non dimostrabile,io la testa non la fascero’ mai prima che si rompa

          1. cris18 scrive:

            Essere praticamente già retrocessi ancor prima della fine del girone d’andata è vergognoso e umiliante, senza parlare dell’enorme punto di domanda che si apre sul destino del nostro amato calcio Padova nei prossimi anni.
            Ma la cosa che mi fa più arrabbiare è continuare a sentire moltissimi giornalisti ed addetti ai lavori recitare come una insopportabile litania la frase “chi l’avrebbe detto che il Padova sarebbe stato in questa situazione ? “.
            Questa frase potrei accettare di sentirla dire dal comune tifoso non da chi per professione dovrebbe analizzare le cose con spirito analitico e competenza.
            Ve lo dico io chi l’avrebbe detto, tutti quelli che conoscono profondamente il calcio e le sue dinamiche.
            Entro nel dettaglio: quale era, secondo voi, il destino più probabile per una squadra composta per la stragrande maggior parte da giocatori che, a causa della loro giovinezza e/o incapacità, o non hanno mai brillato in serie B o addirittura non ci hanno nemmeno mai giocato? e cosa può succedere se a questi vengono affiancati dei senior che sono a fine carriera o che nei loro ultimi anni di serie B sono stati solo dei comprimari?
            Partiamo dai giovani che non avevano mai fatto la serie B: Capello, Mazzocco, Broh, Zambataro,Marcandella, Cisco, Merelli, Perisan, Serena, Ravanelli,Favaro, Vogliacco.
            Passiamo poi ai giovani che avevano già giocato in serie B ma senza mai mettersi particolarmente in evidenza nelle precedenti stagioni: Bonazzoli, Ceccaroni (10 presenze nell’ultima annata).
            Su tutti questi giocatori, ovvero su più di 1/3 della rosa, abbiamo fatto delle autentiche scommesse perchè non c’era nessun riscontro oggettivo che potesse far pensare ad un loro rendimento particolarmente positivo in serie B, ed infatti le scommesse sono state quasi tutte perse.
            Continuiamo poi con Belingheri (che ci è stato ceduto dalla Cremonese perchè Tesser non lo reputava più adatto alla serie B),Contessa (9 partite in serie B in carriera), Trevisan ( non occorre dire niente, lo conosciamo bene), Pinzi (37 anni, ripeto 37 anni), Della Rocca ( l’anno scorso solo 5 presenze con la Salernitana con l’aggravante del fatto che si sapeva benissimo avere dei seri problemi fisici), Guidone ( una sola annata in serie B in carriera), Sarno (dopo averlo visto l’anno scorso pensavate fosse adatto alla serie B?)
            Questi giocatori non hanno costituito una delusione per il semplice fatto che non c’era alcun reale motivo per sperare di più da loro.
            Chiudo poi con i pochi che sembravano fornire garanzie per un buon rendimento in categoria e su cui era ampiamente giustificato fare affidamento alla vigilia: Capelli ( si pensava avesse ben altra personalità) Cappelletti ( a mio avviso ampiamente giustificato nel non avere quasi mai giocato nel suo vero ruolo di centrale difensivo), Salviato ( irriconoscibile) Pulzetti (l’ombra del giocatore dell’anno scorso) e Clemenza( dotato di gran talento e proprio per questo massima delusione della stagione).
            Avete capito adesso ? solo 5 giocatori hanno davvero deluso le aspettative, gli altri non hanno fatto altro che confermare il loro standard recente.
            Allla luce di queste considerazioni appare evidente come, per evitare le ultime posizioni, avremmo dovuto sperare che troppi giocatori si esprimesserro ad un livello più alto di quello che hanno sempre dimostrato, cosa altamente improbabile.
            Ecco perchè non accetto che si dica che non si potevano prevedere le enormi difficoltà in cui si trova la nostra squadra, purtroppo si è avverato quello che era ampiamente prevedibile

            P.s: ovviamente questo rende il Presidente ed il direttore sportivo i maggiori colpevoli di questo schifo di campionato che stiamo facendo. Mi duole dirlo, perchè sono delle brave persone, ma hanno completamente errato i loro calcoli.
            Forse non avevano a disposizione i soldi sufficienti ad evitare certi errori ma resta il fatto che,purtroppo, hanno sbagliato le loro valutazioni.

            • Enrico M. scrive:

              Analisi severa ma che in gran parte condivido.
              Una società che parte con un budget risicato per la categoria può fare bene solo se non sbaglia nulla. E invece… A mio parere pessima soprattutto la gestione del rapporto con l’allenatore. Prima fiducia assoluta al punto da lasciargli guidare il mercato (mestiere non suo), poi esonero e infine ritorno. La cosa più grave è l’insicurezza nelle scelte che tutto ciò dimostra: Bonetto e DS non hanno mai avuto le idee chiare su come impostare questa stagione e continuano ad affidarsi a scommesse e scelte di pancia che ricordano I momenti peggiori della gestione Cestaro (con tutte le ovvie differenze di buona fede e onestà)

            • tifoso ignoto scrive:

              Devi considerare che tutta la dirigenza non ha
              esperienza di serie B dal presidente al DG.
              Probabilmente se n’erano resi conto già all’inizio
              dichiarando di puntare alla salvezza convinti
              che l’ossatura della squadra di C fosse sufficiente.
              E invece una serie di fattori quali: riduzione delle squadre
              presenti da 22 a 19 che poi si riducono a 18 per via
              della sosta, chiusura anticipata del mercato(ricordiamoci
              che l’anno scorso dopo la prima di campionato persa 3 a 0
              col renate il padova è corso ai ripari in extremis l’ultimo
              giorno di mercato portando a casa B e P che poi sono
              serviti a cambiare il trend del campionato) e se si somma
              a errori notevoli quali: l’esclusione di Bindi, un portiere esperto
              come lui serviva come il pane, ricordiamo che Perisan e Merelli
              essendo alti hanno problemi sulle palle basse(parole di Perisan)
              gli avversari lo sanno e cercano di infilarli come puntualmente
              è successo e qui a mio avviso un errore lo ha fatto l’allenatore
              dei portieri non cercando di convincere la dirigenza a trattenere Bindi
              o se lo ha fatto non l’hanno ascoltato.
              Il primo anno di C di B&B se ricordate bene è stato disastroso ci siamo
              salvati dopo l’arrivo di Pillon ch ha raddrizzato la barca e sfiorato i Playoff
              poi, e questo va sottolineato, per rimanere a Padova chiedeva un
              contratto piu lungo ma sopratutto un rinforzo sostanziale dell’organico e
              qui si rivela il problema di questa dirigenza(che poi è una scelta condivisibile
              o meno) cioè tenere i conti a posto non fare il passo piu lungo della gamba
              in parole povere: sparagnare! L’hanno successivo si è cercato un allenatore
              dal profilo e dal portafoglio basso cioè Brevi una mossa rivelatasi sbagliata
              la squadra non era male ma l’allenatore non altrettanto(vedesi le esperienze
              successive di Brevi, appena esonerato dal renate).
              Coniugare bilancio e risultati non è facile, ci vuole esperienza e uomini giusti
              al posto giusto.
              Spero che al Padova riesca questa operazione perchè è l’unica
              che ci permetterà di sopravvivere nel calcio che conta

              • il vecchio Max scrive:

                PREMESSA:NON SONO NEMMENO LONTANO PARENTE DI BONETTO,NE’ UN DIPENDENTE DELLA SOCIETA’.
                Calma un attimo. La societa’ che ci ha fatto risorgere dalle ceneri nei precedenti 4 anni si e’ distinta (cosa in cui non eravamo niente affatto abituati) fondamentalmente per una cosa : ha sempre raggiunto gli obiettivi dichiarati all’inizio. Primo anno :promozione. Il secondo tu lo definisci disatroso ? Il quinto posto non sarebbe stato disastroso nemmeno se ti avessero promesso subito la B ,AL MASSIMO AVRESTI POTUTO DEFINIRLO NEL CASO UN CAMPIONATO MOLTO INFERIORE ALLE ATTESE. Il fatto e’ che che l’obiettivo dichiarato,come neo-promossa,era arrivare almeno ad un sesto posto. quindi…
                IL terzo anno si disse che si voleva migliorare l’anno precedente e si e’ arrivati quarti,quindi altro obiettivo centrato. L’anno scorso si parlo’ di tentare la scalata IN DUE ANNI,ma la promozione e’ arrivata subito,con un campionato dominato e con la ciliegina della coppa Italia.
                Quest’anno si e’ parlato si SALVEZZA,tengo a rimarcarlo.Quindi,se falliranno l’obiettivo lo si sapra’ a tempo dovuto,non adesso.I conti si fanno alla fine,come dimostra proprio il secondo anno di gestione,dove fu posto un rimedio agli errori a campionato in corso.
                Al di la’ di questo,c’e’ un punto che contesto fortemente ::tenere i conti a posto e non fare il passo piu’ lungo della gamba non significa “sparagnare”,ma significa NON FALLIRE e ritornare alle ceneri da dove venivamo.Se Bonetto alla fine si rendera’ conto che la gamba era troppo corta per fare una serie B e mantenerla,forse dovra’ rassegnarsi a passare la mano ad altri,confidando che non ci fara’ fare la fine della Reggiana o del Modena.Io spero che non si arrivi a questi scenari,anche perche’ per i risultati ottenuti finora e per la passione genuina profusa,credo che si strameriti un po’ piu’ di fortuna.L’inesperienza e’ un pedaggio che si sta pagando,non una colpa,non dimentichiamolo.

            1. Federico scrive:

              Se sparagna schei co l’allenatore pa spenderli tutti sui novi acquisti a gennaio. Vanti!

              1. tifoso ignoto scrive:

                Sostituire Foscarini a due giorni dalla partita col Livorno e
                alla sosta invernale mi sembra un azzardo.
                Si poteva lasciare che concludesse il girone
                e poi prendere la decisione

                • fabio.pd scrive:

                  probabilmente hanno valutato che serve una scossa: la partita di Livorno, a questo punto del campionato, diventa troppo importante. Io sono contrario alle minestre riscaldate….sarebbe stata un’ottima occasione per lanciare Ottoni……mah…….

                1. effebi scrive:

                  tutti a livorno stiamo vicini alla squadra forza padova

                  1. tifoso ignoto scrive:

                    Lo ammetto mi stavo affezionando al viso da funerale di Foscarini

                    1. svissero scrive:

                      uuuuueeeeee la Madonna…….non sieta mai contenti……. io sono quello che da sempre ha criticato sta squadrassa e dicevo che andiamo giu diretti ma da oggi una fiametta mi si e accesa nel cuore mio forse ma dico Forse si potrebbe anche salvarsi primo xk la societa ha ammesso i sbagli lampanti fatti quest estate 2 spero che Bisoli ci abbia pensate sti 2 mesi che e stato fuori i sbagli che ha fatto e gli corregga terzo che mandino via 11 o 12 psdo giocatori che non hanno fatto la differenza e non hanno giocato con le palle e x la maglia e quarto che acquistano giocatori SERI e adatti x la B e FORSE ci salvereno

                      1. fabio.pd scrive:

                        mamma mia…..il rientro di Bisoli dalla finestra è come rimettersi insieme ad una morosa mollata in precedenza: i motivi che sono stati alla base della separazione rimarranno sempre, non scompariranno mai….non solo…ma qua si rischia che il resuscitato mister metta il becco nella delicata questione di uscita e ingresso dei giocatori……..Spero solo che questo mese e mezzo di lontananza lo abbia fatto un pò riflettere……mah…..sperem ben….

                        1. tifoso ignoto scrive:

                          Si ritenta il colpo di Ascoli. Con Foscarini ad Ascoli abbiamo vinto
                          col ritorno di Bisoli se la regola viene rispettata dovremmo vincere a Livorno

                          1. Lacoste76 scrive:

                            Questo astio compatterà l’ambiente e il Padova si salverà.

                            1. Spinoccia scrive:

                              Guardate la conferenza stampa di Zamuner.
                              Borile invelenito lo inchioda letteralmente spalle al muro con affermazioni peraltro legittime.
                              Foschi era maleducato e arrogante ma quando sento Zamuner nelle interviste mi viene il latte alle ginocchia e quasi quasi lo rimpiango… :(

                              1. acp scrive:

                                https://www.youtube.com/watch?v=SEN_-q2fGZI

                                le mie idee non le ha seguite nessuno. di calcio giocato non parlo, sono troppo superiore.

                                • filippo scrive:

                                  Cappelletti mediano
                                  auguri a tutti

                                  • nanan scrive:

                                    auguri anche come difensore aggiungerei….ha fatto meno danni da mediano e qualche gol l’aveva fatto.se proprio devo scegliere scelgo il male minore…il gol di ieri sera e quello con il palermo dormita alla grande,anche a cosenza piu’ di qualche buco.

                                1. Mario2 scrive:

                                  Sento sempre parlare degli epurati, se i nomi effettivamente sono quelli sono tutti giocatori che ha voluto bisoli..tranne pinzi, il quale comunque è stato uno dei migliori con Foscarini, se poi dite di no secondo me non guardate le partite..spero che lascino fuori l’allenatore dalle questioni di mercato che ha gia fatto dei gran danni…ps bonazzoli ha fatto 1 gol con bisoli perché giocava a 50 metri dalla porta

                                  1. Stefano scrive:

                                    Comunque è’ dimostrato con i fatti : seguendo le idee di ACP siamo sprofondati all’ultimo posto . Adesso Bisoli deve salvarci e poi è’ autorizzato ad inviare una pernacchia in diretta ad ACP : attendiamo fiduciosi !

                                    1. Stefano scrive:

                                      Che cosa potrebbe andare peggio ? Potremmo perdere a Livorno con un autogoal del portiere tipo perucchini dell’Ascoli a palermo ……..

                                      1. Folpo di Noventa scrive:

                                        Ottimo il ritorno di Bisoli. Foscarini era inadeguato al bisncoscudo.
                                        Ora i rivoltosi verranno epurati e nessuno avrà più alibi
                                        A livorno si vince.
                                        Avanti Padova

                                        • filippo scrive:

                                          folpo
                                          compari un giorno prima del disastro per dar manforte alla società
                                          a che gioco stiamo giocando?
                                          Vi siete messi a sondare la piazza con i cavalli di troia sui blog?

                                        1. patrick scrive:

                                          basta fare piazza pulita dei suoi scudieri e magari ci risolleviamo….
                                          anche se avrei preferito tipo un ottoni in panchina…
                                          foscarini ad ogni modo realmente impresentabile, per quanto lo reputi un fine conoscitore di calcio, piu adatto ormai a studi televisivi che alla panchina…
                                          giusto per confermare come chi lavora lontano da cittadella sparisce nel nulla o quasi……

                                          • filippo scrive:

                                            concordo al 100% su Ottoni
                                            era la volta buona per affidare il Padova ad un padovano doc, anche se acquisito.

                                            gestione demenziale, ma per me è evidente che ci siano questioni abbastanza serie in società
                                            spifferi che circolano sul web e non solo gettano ombre inquietanti
                                            ieri tra il serio e faceto facevo paragoni con la gestione Penocchio
                                            spero di non dover andare oltre il raffronto sul campo

                                            1. effebi scrive:

                                              vi ricordate il ritorno in panchina a sassuolo di Di francesco? mah chissà…

                                              1. Enrico M. scrive:

                                                E ora è ufficiale che siamo allo sbando e senza uno straccio di idea di come uscirne.
                                                Vai con Cappelletti centroavanti e Cisco in porta!

                                                1. Mario2 scrive:

                                                  Evviva torna il mister che rompeva i giocatori in allenamento ed ha chiesto le conferme di guidone, sarno, salviato, belingheri e compagnia ed ha voluto della rocca e due portieri che ci hanno fatto perdere pinti..far fare il mercato ancora a questo è da mentecatti..però ha vinto un campionato contro nessuno facendo il fenomeno con cambi moduli ad minchiam..noi retrocederemo ma spero che lui non alleni più, anzi no gli hanno fatto un biennale quindi pagato fino al 2020..però piace a tanti tifosi perché fa la scimmia urlatrice in allenamento

                                                  1. Stefano scrive:

                                                    Che ridere ! E non per il ritorno di Bisoli quanto per il loro in cui era stato esonerato : dopo pochi giorni sembrava che tutto fosse stato risolto , che si fosse scoperto come avesse sbagliato approccio con i giocatori ecc ecc ecc e adesso ………….. ahahhahahahahahhahahahahahahaha

                                                    1. Marcatonio scrive:

                                                      Non so se sarà efficace, ma con questa mossa la società ammette anche le proprie colpe… e spero lo faccia anche nel modo in cui tornerà sul mercato. Personalmente tra i due “toni” in questa particolare situazione, preferisco quello urlato. Scelta obbligata?

                                                        1. nanan scrive:

                                                          se alle 12.15 non ci sono notizie si e’ deciso di andare avanti con foscarini…a mio avviso scelta dettata dalla rassegnazione.tra una settimana probabilmente dopo l’ennesima sconfitta i giocatori gia’ contattati declineranno e prenderanno altre vie. probabilmente la societa’ ha deciso di tirare i remi in barca ,tanto abbiamo una squadra potente come disse joseph

                                                          1. Spinoccia scrive:

                                                            Rispetto a Lecce sicuramente si è notato un pò di impegno e orgoglio, anche perchè a Lecce veramente si è toccato il fondo ed era difficile fare peggio perlomeno davanti ai propri tifosi.
                                                            La realtà però è che come al solito nel secondo tempo ci siamo spenti e il centrocampo è crollato con l’ingresso del pensionato e un Broh che dopo il primo tempo vivace ha gettato la spugna. La difesa ha iniziato ad incassare colpi su colpi e, dopo la fortunosa traversa, niente e nessuno ci ha potuti salvare dall’ennesima incursione su una fascia ormai completamente sguarnita dove il Benevento aveva capito che poteva spingere. L’ho detto dopo Foggia e lo ripeto oggi: Mazzocco è un ragazzo di belle speranze ma non ha il passo e le capacità difensive per fare l’esterno in un 352. Discreto interno di centrocampo con buone doti di inserimento grazie soprattutto al fisico, può andar bene in serie C ma la B è troppo.
                                                            ieri Contessa inguardabile e Capello irritante. Bonazzoli è vero che si da da fare (ed è l’unico) ma è sempre troppo lontano dalla porta ed è dall’inizio dell’anno che prova a fare tiri impossibili da 40 metri (basta, per favore). Concordo poi con la gestione di Cisco, un vero mistero. Se gli si preferisce addirittura Chinellato vuol dire proprio che è vietato metterlo in campo.

                                                            Ho visto Bonetto veramente incazzato e deluso. Disapprovo totalmente chi (e ce ne sono molti anche qui) fino all’estate scorsa lo definiva il miglior presidente di tutti i tempi e ora gli dà dello squattrinato e dello sprovveduto.
                                                            Certo non ha risorse illimitate certo si è fidato troppo degli altri nei mesi scorsi ma sfido chiunque a dire che l’estate scorsa avrebbe previsto di essere ultimi a metà campionato. Un esempio su tutti: si sapeva che l’attacco era troppo leggero ma la difesa era stata il punto forte dello scorso campionato e anche all’inizio di questo tutti a dire che era il reparto migliore. Invece… un vero colabrodo ed è la base da cui ripartire per rinforzarsi.

                                                            Foscarini è stato una vera delusione ma anche la dimostrazione che miracoli non se ne possono fare. Ad Ascoli ci è andata di culo grazie anche ad un super Perisan ma abbiamo comunque preso due goal e siamo stati in balìa dell’avversario per buoni tratti. L’unica cosa che mi piace di più rispetto a Bisoli è l’atteggiamento più realista ma il suo realismo ormai è diventato rassegnazione. Anche se cerca di raccontarci che lui ci crede, si vede lontano un miglio che è esattamente il contrario. Il ritorno al 352 poi è un dietrofront che sa di disperazione pura. A questo punto a mio avviso salterà pure lui e andremo a Livorno con Centurioni in panca. A seconda di quello che si vedrà in quella partita verrà deciso se andare avanti così o cercare un terzo allenatore.

                                                            Comunque, no alla rassegnazione, no ai ragionamenti sulla futura squadra di serie C, no alla messa dei fedeli. La classifica è cortissima ed è ancora più che possibile addirittura la salvezza diretta, figuriamoci i playout. Basta vedere se ieri per caso avessimo vinto dove saremmo in classifica. Quindi, Bonetto avanti con l’epurazione! Chi non è da Padova vada a casa.

                                                            1. effebi scrive:

                                                              non sono d accordo su un punto martina marcandella non è stato ininfluente andava messo prima magari con clemenza invece di chinellato..il baby biancoscudato ha messo una palla d oro sui piedi di uno spento capello e ha fatto l unico tiro in porta parato in 2 tempi dal portiere avversario…e poi per cisco vorrei anchio spiegazioni…

                                                              1. fabio.pd scrive:

                                                                a Foscarini è stata data l’opportunità di OSARE, aveva tutti gli alibi a suo favore di tentare di cambiare, favorevolmente, il gioco…la squadra…la classifica…..mo so cazzi…..

                                                                1. tifoso ignoto scrive:

                                                                  Domenica prossima ultima chiamata: se vinciamo a Livorno
                                                                  possiamo sperare, dopo un buon mercato di gennaio, di rientrare
                                                                  in classifica, se perdiamo è inutile spendere soldi in giocatori
                                                                  che saranno per forza mediocri, dato che i forti non vorranno venire
                                                                  a padova
                                                                  Possiamo tranquillamente puntare sull’allenatore della Primavera
                                                                  contando sulla novità e perchè no sull’entusiamo di chi non ha nulla
                                                                  da perdere e nel contempo cominciare a ragionare su come impostare
                                                                  il prossimo campionato di C per una pronta risalita.
                                                                  Se poi rimaniamo, per una serie di circostanze, in B tutto di guadagnato

                                                                  1. Enrico M. scrive:

                                                                    È vero, discreto primo tempo, ma cos’altro? Non siamo squadra. Commettiamo errori imperdonabili in fase difensiva. Davanti giriamo a vuoto.
                                                                    Ennesima sconfitta e scene veramente deprimenti, di cui Foscarini sembra spettatore non pagante (delusione anche lui). Bonazzoli (bravino per carità) che gioca da solo. Capello che passa più tempo a mettersi le mani nei capelli (per errori suoi e altrui) che a correre. Pinzi pre-pensionato che fa passaggetti che lo rendono utile come i manichini da allenamento. Capelli che dovrebbe guidare la difesa e sembra in ansia perenne di essere bucato da tutte le parti.
                                                                    Notte fonda. Era meglio stare in C

                                                                    1. patrick scrive:

                                                                      Eppure cazzo ho visto il miglior primo tempo dalla partita di Brescia.
                                                                      Avevano la bava agli occhi i nostri nel primo tempo.
                                                                      Ma hanno corso troppo, era palese che nella ripresa saremmo arretrati.
                                                                      Non era giusto perdere oggi come non lo era a Cosenza.
                                                                      Io credo che se giochiamo come oggi, a Livorno facciamo risultato.
                                                                      I padovani dovrebbero tutti recarsi in toscana domenica, perche’ è una partita FONDAMENTALE.
                                                                      Certo, difficile crederci ora, ma cosa ci rimane? stare a casa? bisogna andare a Livorno per vincere.
                                                                      Se avessimo giocato come oggi da Brescia in poi, avremmo minimo 5 punti in piu’i.
                                                                      La mediocrita’ ci attanaglia e sta squadra si sente inferiore a tutti gli altri.
                                                                      E’ un problema soprattutto di testa.
                                                                      Io pero’ voglio una risposta da Foscarini: Cisco è gia’ stato venduto o cosa ce sotto che non sappiamo? Mettere in campo tre volte Chinellato è allucinante. Non è normale. Io voglio capire.

                                                                    Rispondi a tifoso ignoto

                                                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                    Accetto i termini sulla privacy

                                                                    *