Torna al blog

CHE TRIS DI EMOZIONI

Mi sto godendo i pochi giorni di ferie che sono riuscita a fare quasi al termine di un’estate che mi ha visto vivere momenti personali di grandi cambiamenti. Stasera però non ho potuto esimermi dal guardare il mio Padova alla tv all’opera in quel di Modena. “Cominceremo la trasmissione quando avremo già in tasca… Facciamo… Immaginiamo.. 7 punti”, aveva previsto il direttore dandomi il 15 settembre come data di avvio della nostra ormai storica diretta “Alè Padova”. E chi non avrebbe firmato per un inizio con due vittorie e un pareggio? E invece i biancoscudati  hanno saputo fare di meglio. 3 partite, 3 vittorie, 3 grandi concentrati di intensissime emozioni, per usare un concetto tanto caro all’allenatore Sullo. Sostanza, corsa, agonismo, accortezza, totale assenza di prime donne, un gruppo che si aiuta e si supporta in entrambe le fasi: ecco le caratteristiche che permettono in questo momento al Biancoscudo di essere la squadra della C di cui si parla di più. E per una volta tanto con parole di elogio. Come quelle utilizzate dal commentatore tecnico della Rai, Mario Somma, che ricordo come allenatore di uno straordinario Arezzo che stravinse il campionato di C 2003-2004 (l’anno della staffetta Glerean-Ulivieri ricordate?). Somma ha sottolinearo come non sia affatto scontato far vedere un bel calcio con un modulo come il 3-5-2 e ha fatto i complimenti a Sullo sia in particolare per l’azione da manuale che ha portato al gol di Castiglia (“Devi andare a Coverciano oggi come oggi per vedere un gol così”) sia in generale per il numero di giocatori che riesce a portare in area quando si attacca e davanti a Minelli quando si difende. “Semplice – ha risposto Sullo – quando hai a disposizione giocatori con così tante diverse caratteristiche e così tanto disponibili a darmi tutto”.

Mah semplice mica tanto! Questo Padova sta dimostrando che con la cultura del lavoro e lo spirito di sacrificio i risultati arrivano. Detto questo, non si è fatto ancora nulla. Si può fare ancora di tutto e di più. Per cui avanti così. E sotto con il Carpi domenica. Partita che potrete finalmente vivere, se lo vorrete, anche insieme a noi di Telenuovo!

18 commenti - 3.529 visite Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code