Torna al blog

E’ LA SQUADRA DI ODDO

Tra pochi giorni, il 24 maggio per la precisione, saranno 3 mesi esatti che Massimo Oddo ha assunto la guida tecnica del calcio Padova. Un periodo relativamente breve, se lo si confronta con l’intero campionato, ma abbastanza lungo se si guardano soprattutto gli ultimi 23 giorni. Quelli che hanno separato la fine della stagione regolare dall’inizio dei playoff. E’ come se i biancoscudati, facendo il ritiro di 8 giorni a Lens e condividendo tutti i momenti della giornata lavorativa (e non) anche dopo il ritorno in Italia, avessero ricominciato da capo la stagione con il nuovo allenatore.
In questo frangente ci siamo chiesti più volte quali sarebbero stati gli effetti del ritiro in Francia e dunque della decisione di staccare la spina e cambiare decisamente ambiente così come si fa d’estate per la preparazione precampionato e, dopo aver visto all’opera i giocatori nel debutto ai playoff contro la Juventus Under 23, la risposta all’interrogativo non può che essere positiva.
Per carità: ci sarebbe da lavorare altri tre mesi su ciò che ancora non va (tiriamo poco in porta rispetto alle volte in cui arriviamo pericolosamente lì davanti, costruiamo tanto e sbagliamo spesso la scelta negli ultimi metri, la lucidità non sempre ci è compagna fedele davanti alle porte avversarie) ma finalmente possiamo dire che il Padova è diventato la squadra di Oddo. Fino a un mese fa quando gli si chiedeva quanto sentisse sua questa creatura, il tecnico rispondeva chiedendo e prendendo tempo, diceva che per certi aspetti lo era ma per altri ancora no. Ora si può invece cominciare a dire che la squadra gli somiglia e lo corrisponde perché, in mezzo ai difetti che ancora si ritrova a dover limare e combattere, ha acquisito una maturità e una consapevolezza che prima non aveva. Maturità e consapevolezza figlie del lavoro tecnico e psicologico di Oddo. Maturità e consapevolezza che ad Alessandria hanno spazzato via i brutti ricordi di un anno fa, hanno trasformato la voglia di vincere in benzina sulle gambe e hanno permesso ai biancoscudati di far fronte alla freschezza e spregiudicatezza della Juventus Under 23 mettendo in campo i propri pregi, le proprie “armi”, come le chiama lo stesso Oddo. Per poi colpire al momento giusto.
Il percorso negli spareggi promozione è appena cominciato e la strada è ancora lunga per arrivare in fondo. Ma erano queste le uniche premesse di cui c’era veramente bisogno per affrontarlo e società, direttore sportivo e nuovo allenatore sono stati bravissimi a mettere la squadra nella condizione di crearsele, trasformando 23 giorni di sosta forzata in un nuovo entusiasmante inizio.

131 commenti - 7.044 visite Commenta

Stefano

Comunque iniziamo i play off con assenze importanti ma soprattutto con ceravolo che sembra entrato nel “buco nero “ sofferto a Cremona mentre (x dire ) Iemmello a Catanzaro e Brunori a palermo sono nella fase “segno anche se…… non ci provo ……” – a meno di miracoli mi sembra che siano altre le squadre con il vento in poppa . Intanto preso il biglietto x sabato .

Rispondi
tifoso ignoto

Ho visto cose interessanti, ad esempio la velocita di rientro nei capovolgimenti di fronte, ottima poi la tempistica del fuorigioco del resto Oddo ex difensore queste cose le conosce.
Difesa quindi piu equilibrata con un Valentini super. Son convinto che una squadra vincente nasce sempre dalla solidità difensiva
L’assenza dei 3 titolari non si è sentita molto merito dei cambi gioco di Chirico ma anche un Della Latta piu preciso Dezi che tenta le imbucate e Saber il solito interdittore, peccato per il giallo.
Preoccupa Ceravolo sprecone, segno che la pausa forse non gli ha portato bene però ha fatto l’assist x Chiricò in occasione del gol, e questo va bene, se non segna almeno fa segnare
E poi c’è lui il Cosimo spaziale, crossa, allarga il gioco, segna, e anche se a volte el se ingambara da solo, da lui ci si aspetta sempre qualcosa di speciale e spesso ci riesce.
Infine mi è piaciuta la squadra, solida e convinta dei propri mezzi.
A un certo punto mi son detto, se passiamo indenni il primo tempo è fatta.
Così è stato, ora il ritorno e credo che non ripeteremo la partita contro il Renate, c’è un’altra mentalità e spero che duri a lungo

Rispondi
tifoso ignoto

Dimenticavo, anche Ajeti mi è piaciuto tantissimo, con Valentini la difesa funziona bene

Rispondi
Massimo

Si giocava contro una squadra di ragazzini, test abbastanza soft .
Comunque iniziando dal sorteggio ( capitava il Monopoli o la Feralpi era sicuramente un’altra musica) questi sono i playoff buoni per la promozione, la Reggiana uscirà e Palermo e Catanzaro non mi sembrano nulla di che.
Massimo

Rispondi
stefano

E’ probabile – ma adesso che lo hai scritto qui non essendo certo tifoso del padova cosa hai ottenuto ? Magari resteremo in C ma tu sei molto più in fondo della terza serie ………

Rispondi
stefano

Quindi abbiamo già’ saber e della
Latta in diffida …. Occhio (sperando di passare il turno ) a non essere senza centrocampo nell’eventuale semifinale ……

Rispondi
Pietro Smaniotto

Scusate ma mi stanno girando a mille mi sono collegato con Telenuovo e cosa vedo la banda dei nuovi veronesi a riempire lo schermo con le loro moli, a godere del loro Verona nell’ultima di campionato e noi una semplice scritta del solo mesto risultato e ogni tanto un contatto con Martina. Giro schifato il canale e vedo i portasfiga degli amici su bevute con borie e soci. Ma cazzo non è possibile che una città come Padova vada a carità dai veronesi oppure ascolti quei quattro santi bevitori. Ho spento la tv fanculo.

Rispondi
GianniM

capisci di esserti innamorato male quando é il momento di usare le reni e ti trovi davanti santini… santini… (tatranky)

Rispondi
Tifoso a 1/2

Al sorteggio mi son venuti i capelli bianchi, per varie ragioni gli strisciato erano la squadra peggiore che ci poteva capitare. Il passaggio del turno é meritato, se non recuperiamo qualcuno però é molto complicato andare avanti, un episodio ti può stroncare in qualsiasi momento. Semifinali senza squadre del girone B, qualcosa vorrà pur dire. Reggiana era già mentalmente destinata all’eliminazione, spiace per loro. In partite secche Feralpi può battere chiunque; Catanzaro nettamente più forte di chi é rimasto. Entella sfigatissimo nel sorteggio ma meglio non sia passato, Palermo son curioso di vederlo con i mici gardesani. Due gran belle semifinali comunque, adesso che entra in gioco il var sono più tranquillo, un rigore non dato a partita cominciava ad esser pesantino. Una menzione speciale per i biancorossogialli, dopo aver preso per i capelli (sorvoliamo come) i playout e aver vinto al 90 l’andata, vengono sbattuti in C dall’amato ex Bisolone che é riuscito a fare veramente un miracolo a Cosenza. Magari non sarebbe cambiato nulla, ma sarei stato curioso di vedere lo slining doors per sapere (se fosse stato lasciato in panchina per tutto il campionato) come saremmo finiti in quel disgraziato anno

Rispondi
Massimo

Non è possibile che per segnare il Padova abbia sempre bisogno del gol e della giocata individuata del singolo ( sempre gli stessi) .
Per quanto riguarda l’aspetto delle tv mi spiace dirlo ma ho cambiato da telenuovo perché la cronaca così fatta mi fa venire l’ansia …

Rispondi
Stefano

Qualcuno scriveva che il fattore pubblico per il
Palermo era “fuffa” ….. non mi sembra proprio …… avranno sia semifinale che finale
Con il ritorno in casa e mi sembra di poter dire che i veri favoriti al momento attuale siano loro (anche per il fattore pubblico …)

Rispondi
Emanuele Ranzato

Tralascio i commenti tecnici che vedo corposi ma permettetemi di dire che sabato sera sono stato per l’ennesima volta deluso dalla squadra a fine partita…eravamo in quasi 5.000 e vanno sempre e solo a salutare e ringraziare la curva FATTORI…non va bene e non ci sto…abbiamo pagato tutti il biglietto e meritiamo un minimo di riconoscenza…quando allenava Parlato la squadra ringraziava tutto lo stadio facendo il giro del campo…difatti gli ho urlato “buffoni”…e me ne sono andato…FORZA GLORIOSI HAG / APPIANI!!!

Rispondi
fabio.pd

si…sono contento di aver passato il turno, ma onestamente siamo senza attacco: l’unico assist positivo di Ceravolo in occasione del gol di S. Mino, poi il nulla. Della Latta non pervenuto. Santini sembra lo sbandieratore della Domenica del villaggio in Mai dire gol….corre… corre…..I pezzi “migliori” sono al momento fuori. Cissè, mi spiace per lui, ma è come se non ci fosse da mesi. Poi tutto può accadere……… Condivido il pensiero di Pietro Smaniotto: non è possibile una commistione televisiva dove esiste una prevaricazione veronese, si vedono solo pance satolle e si odono risate da caserma. Penso al viaggio che ogni settimana si sobbarca Martina per andare a “condividere” lo sport in quel di Verona.

Rispondi
Pietro Smaniotto

Ragione da vendere ed esportare in quel di Verona credetemi fa male attendere che sciorinino tutte le news e non solo sul Verona per poi dare un pizzico di spazio al Padova. Non esiste al mo ndo che Verona parli di Padova se non per farci incazzare.

Rispondi
acp

infatti il palermo ha vinto solo fuori casa e rischiato grosso in entrambi i ritorni in casa con 45milioni di spettatori. che fino a 2 mesi fa guardavano le prodezze di rabiot. anzi forse un mese fa. sta litania sulle tifoserie del sud è un’accozzaglia di stereotipi e luoghi comuni.

stadio fuori città per evitare ingorghi ehehehehehehh
ci sarebbero 4 uscite di tangenziale per arrivare ma 2 diventano inservibili causa chiusura di viale rocco. mezz’ora per arrivare. caos per entrare nei parcheggi, grande idea piazzare delle isole di traffico in mezzo al viale. mezz’ora persa. poi quando uno finalmente parcheggia arriva al prefiltraggio e gli viene detto che i tornelli non funzionano(xe tutto l’anno che a turno non vanno, ciama el tecnico) e via di coda kilometrica all’altro ingresso. perdiamo altro tempo per nulla. per far girare il tornello funzionante me xe tocà pure spingerlo con vigore. darghe un fià de oio no? eh si che sono oltre gli 80kg e abbastanza in forma. poi entri in ovest e voilà abbiamo le panchine che ancora ostruiscono parte del campo a mezza tribuna. arretrarle no? semplice concetto geometrico. lavoro eseguibile in esattamente 15minuti. ovviamente lo sponsor l’ho depennato dagli esercizi commerciali a cui darei soldi. non parliamo poi della musica coatta assordante nel prepartita che rende impossibile fare due chiacchere tra amici senza dover sberegare. bianchi risparmia la siae che xe meio. dime ti se me tocca sentire shakerando. neanche ae giostre dea sagra del soco.
e non è finita qui. perchè o uno esce al90esimo esatto o rimane bloccato per un’altra mezz’ora in parcheggio. sublime
tutto ciò con 4mila spettatori, praticamente 0 ospiti. se andassimo in B mi dovrei prendere le ferie e dormire in parcheggio.

il tutto per vedere una partita che per pietà neanche commento. perchè questo padova fa pietà. eh ma i padovani…. i padovani xe anca massa.

bello il coro copiato ai romanisti. del resto è dai tempi di “quando l’inno si alzerà” che nei cori canzonati sono il top in italia.

tutti a catanzaro. ah no scusate 2 giorni di lavoro perso per sta roba anche no.

2022 e ancora guardate le trasmissioni durante la partita. ah benon.

Rispondi
Principe

Anche oggi Dimitri Canello sbaglia l’editoriale domani. E c’è gente che ancora legge Edel e compagnia. Per carità.

Rispondi
Pietro Smaniotto

Che tristezza vedere la spumeggiante verve di Martina mortificata dai panzer divisione di Verona, ieri sera ho notato i chili presi da Vighini con Setti, insopportabile il gialloblu m’è indigesto.

Rispondi
Massimo

Pronostico:
Catanzaro-Padova 0 a 0. ( comunque X )
Padova – Catanzaro 1 a 0 ( comunque 1)
Domenica sera mi farete i complimenti.

Rispondi
crestaalta!

Bisogna salire in B per forza, un’anno con Wincenza, Alessandria, trasferta ad Arzignano, chi lo regge????

Rispondi
QuoreSqudato

Finalmente oggi (nel bene o nel male) vedremo giocare il vero Padova, nel senso che si giocherà una partita contro un avversario che deve anche costruire per ottenere il risultato che gli necessita, non solo schierato per distruggere il nostro gioco con classico pullman davanti alla porta e sperando nel golletto (come ha giocato di fatto anche il Sudtirol contro di noi, vincendo il campionato…)
Un avversario all’altezza della serie B, con stadio e pubblico all’altezza della B.
Insomma, finalmente una vera prova per capire se NOI siamo da serie B o se dobbiamo dire “questi siamo, cosa vuoi pretendere?”
Vedremo il vero Padova… non è detto che ci paccia, se dovesse andare male ci sarà la possibilità di rimediare nel ritorno.
Anche il VAR mi fa piacere, in questo senso, meno possibilità di errori “altrui”, ottenere il risultato dal campo, solo da quello.

Rispondi
Mastro Cerilli

A meno che non siamo noi a giocare in quel modo, mettendo il pullman davanti alla porta e sperando nel golletto (tanto più che abbiamo un attacco sfiatato), contando poi nella partita di ritorno. Ma Oddo non mi sembra il tipo

Rispondi
Principe

Tutto bello meno che il giorno e l’orario scelti che di fatto impediscono ai tifosi ospiti di esserci, fatta salva quella 50ina di anime.
Sia mai che quei leoni indomiti dei nostri giornalisti locali dicano qualcosa in merito

Rispondi
crestaalta!

Primo tempo , credevo di essere negli anni ’60, grande “catenaccio”, secondo tempo solidi ed essenziali, il Catanzero, non segna neanche a porta vuota, domenica ne prende almeno tre.

Rispondi
Stefano

Pareggio giusto ma domenica sarà durissima – loro fuori casa sono temibili – sto guardando il
Palermo a salo : grande condizione fisica e mi sembrano molto in palla : credo siano di una spanna avanti a tutti anche per “convinzione “

Rispondi
Pietro Smaniotto

Ma perché il tifoso (?) padovano vede sempre nero, tutti gli altri sono migliori tutti super e noi… fottetevi panchinari del tifo PADOVA IN B dopo tutto quello che abbiamo sofferto lo scorso anno. I conti stanno tornando: Alessandria in C con WCenza, curva finita e noi in B.

Rispondi
Mastro Cerilli

Alla fine il pullman davanti alla porta l’abbiamo messo noi, e l’abbiamo messo anche molto bene dato che in 90 minuti al nostro attivo un goal annullato (senza var almeno il 50% degli arbitri lo avrebbe concesso) e una parata tanto bella quanto fortunosa su tiro di Santini. Per il Catanzaro tanta supremazia ma solo una parata (prodigiosa) per Donnarumma. Al ritorno dovremo fare qualcosa per provare a vincerla ma il nostro attacco è preoccupante. Ajeti squalificato mi preoccupa, la sua intesa con Valentini ormai è una sicurezza. Al suo posto non so se rivedremo Monaco, ieri Gasbarro è stato perfetto (d’altronde lui è un centrale e non un terzino).
Vedere Biasci un altro giocatore fa pensare… Veloce, grintoso, sempre pronto a puntare la porta. Se penso al fantasma che era qui e al goal che si è mangiato ad Alessandria lo prenderei a calci nel culo.
Aggiungiamoci Soleri, ieri autore di un goal strepitoso, fa davvero male pensare che noi dobbiamo fare i playoff praticamente senza un centravanti sperando solo nelle invenzioni di Chiricò o nell’inserimento di un centrocampista.

Rispondi
roby14

Effettivamente il risultato di ieri è buono e fa ben sperare per il ritorno. Ma ci sarà da soffrire.
Rimango comunque perplesso perchè continuo a non vedere la quadra in questa squadra. Il centrocampo anche ieri assolutamente inconsistente sia nel proporre che nel far filtro pur numericamente avendo una pedina in più di quello del Catanzaro. Facciamo dei nomi? Della Latta è assolutamente inguardabile: pesante, lento, pachidermico. Saber? Fuori forma completamente: non gli è riuscito un appoggio che sia uno, neppure il più banale. Tanta corsa a vuoto. Dezi? Qualcuno l’ha visto? Ronaldo, quel pò che ha giocato, è troppo compassato a cercare il solito falletto. Certo potenzialmente è di categoria superiore ma……
A reggere il peso ieri la difesa che ha ballato parecchio nei primi 20 – 25 minuti con quei rilanci in profondità del Catanzaro che la tagliavano sistematicamente, ma poi, assestata, ha dato sicurezza. In effetti Donnarumma ha fatto solo una parata importante su tiro di Vandeputte.
L’attacco? Non pervenuto.
L’orario ed il caldo hanno inciso indiscutibilmente, ma siamo abbastanza piantati sulle gambe.
Ho visto poi il primo tempo del Palermo con la Feralpi. Sicuramente il risultato di 2 a 0 era eccessivo, ma ho visto una squadra viva, veloce, incisiva, piena di entusiasmo e ben messa in campo. Forse se pressata va in difficoltà, ma anche se attaccati sulla loro area si corre il rischio di subire le loro ripartenze che sono micidiali. Ammesso che si passi il turno quindi, credo che li soffriremo parecchio perchè i loro tre davanti hanno un passo nettamente superiore ai nostri quattro dietro e se il centrocampo del Padova sarà quello visto anche ieri con scarso filtro e copertura e quindi con palloni che arriveranno ininterrottamente alle loro punte, sarà dura, ma dura e poi ancora tanto dura.
E per chiudere:
– evitiamo le partenze dal fondo con scambi tra portiere e centrali o uomini di fascia. Non ne abbiamo le capacità ed ogni volta si rischia;
– calci d’angolo e punizioni riusciamo a batterli decentemente? Nel calcio d’oggi queste fasi risultano determinanti e le occasioni sono davvero poche e quindi vanno sfruttate.
Speremo ben!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi
DM

Quanto a ieri, la sfiga sugli infortuni è evidente, ma andare con il 3-5-1-1 e catenaccio mi è parso pericolosissimo. Un miracolo non aver preso gol nel primo tempo. Nel secondo tempo, tornando allo schema solito, meglio e alla fine 0-0 risultato giusto (e importante visto il campo caldo).
Il problema grosso è che al momento, Chiricò a parte, non abbiamo attaccanti (secondo la definizione tradizionale, qualcuno adibito a, e capace di, fare gol). Il Catanzaro ha dominato come possesso palla ma nei fatti, al di là di tanti lanci lunghi che ci hanno messo in difficoltà nel primo tempo, hanno fatto un solo tiro in porta in tutta la partita (come noi). Con la formazione titolare e in forma, siamo superiori.
Domenica non c’è da fare calcoli, è il tutto per tutto. Spero di vedere il 4-3-3 con

Donnarumma; Germano, Valentini, Monaco, Kirwan; Saber, Ronaldo, Dezi; Chiricò, Ceravolo, Bifulco

E di tenere questi per 60 minuti buoni, facendo noi il gioco, non a difenderci (perché se no finisce male). Così, la vittoria è assolutamente alla portata.

P.S.: concordo con chi dice che quando siamo pressati all’altezza della nostra area bisogna calciare la palla in tribuna e basta… il corner regalato alla Juve è l’inevitabile risultato quanto si cincischia e rischia tanto.

Rispondi
acp

4 gol segnati nelle ultime 7. un allenatore che va esonerato immediatamente. formazione iniziale di ieri inaccettabile. 0-0 che vale oro visto che il padova non ha minimamente giocato a calcio. catanzaro davvero buona squadra a livello tecnico.

per fortuna ajeti e valentini sono di categoria superiore sennò sarebbe finita in goleada.

50 gol in prestito e noi con santini titolare. mi tocca pure sentire che ha giocato bene.

come al solito soliti stereotipi sul pubblico del sud. a tratti si sentivano persino i sublimi 56 padovani. il menti è 3 volte più caldo di catanzaro. a un certo punto hanno inquadrato pure una che allettava. clima da festa di paese.

Rispondi
fabio.pd

ieri ci è andata di lusso, quando ho visto la formazione mi si è gelato il sangue. Grande prestazione della difesa e del portiere. La mancanza di Jelenic si fa sentire. Io ho dei seri dubbi sul preparatore atletico !

Rispondi
Principe

Invidio chi si sente ottimista nonostante la squalifica di Ajeti che ieri sera sembrava Cannavaro, anche grazie all’arbitro che gli ha concesso di giocare duro su Biasci.
Il Catanzaro mi ha impressionato per come ci ha incartato e sostanzialmente dominato, addirittura meglio nel secondo tempo che nel primo.
Noi sembriamo inspiegabilmente sulle gambe e abbiamo gente fuori dal mondo che sbaglia passaggi di un metro, su tutti Saber (comunque preziosissimo) e Della Latta (in linea con l’intera stagione).
Domenica al posto di Ajeti deve giocare Gasbarro se vogliamo provare a stare alti, altrimenti se facciamo un altro catenaccio meglio Monaco.
Velo pietoso sul generoso allargamento della capienza del peggior stadio d’Europa, inutile impianto che solo chi vive di leccaculismo e raccomandazioni ha potuto e ancora può difendere.
Spero infine che Oddo non faccia altri esperimenti e torni al solito 433 con chiricò e bifulco se jelenic non recupera, più ovviamente ceravolo

Rispondi
Stefano

Ajeti NON e’ squalificato per domenica – e’ diffidato al pari di Gasbarro – pelagatti _ saber – della latta – dezi – kirwan –

Rispondi
Mastro Cerilli

Stanno succedendo strane cose sul sito Vivaticket.
La ovest è divisa in 3 settori. Già ieri il nr. 3 era esaurito, oggi in mattinata il nr. 2 aveva almeno 500 posti acquistabili e ora è esaurito anche quello. Restano solo 235 posti nel settore nr. 1. Quindi solo poco più di 200 posti disponibili in ovest (a meno delle poltrone). Il tutto mentre in est la prevendita prosegue in modo più calmo e regolare, come le altre volte. La cosa strana è che normalmente nelle partite precedenti buona parte della ovest restava invenduta. Spero solo non stiano dando biglietti di ovest ai calabresi.
La curva nord risulta non disponibile ma questo probabilmente perchè i biglietti vengono assegnati a blocchi e non venduti singolarmente.

Rispondi
Principe

La cosa “strana” è che i tifosi del catanzaro comprano i biglietti, quelli del padova no.
Remeber Bolzano

Rispondi
Stefano

In ovest la gran parte degli acquisti e’ di tifosi del Catanzaro – non ci sono limitazioni di sorta e si sono mossi velocemente
Da noi si riempie prato della valle per festeggiare lo scudetto del Milan …… e non ci si può adesso lamentare -io ieri alle 1710 ho acquistato il biglietto in 3 minuti on Line –

Rispondi
acp

è oggettivamente il periodo più buio della storia della tifoseria biancoscudata. anche per colpe nostre ma soprattutto perchè si è superato il limite.

Rispondi
Principe

Il punto più buio fu toccato nei due anni di C post serie A, fine anni 90, quando dallo stadio mancavano persino gli ultras che invece oggi sono vivi e vegeti (almeno loro)
Non posso biasimare la piazza, la cui disaffezione è ampiamente giustificabile alla luce dello stadio in cui siamo sepolti da quasi 30 anni e dai zero successi della squadra.
Certo che ove rimanessero biglietti invenduti………..
Bonavina sa benissimo che per ottenere l’agibilità della curva nuova, il vero problema sono i giornalisti locali che gli fanno da megafono senza dire AH. Nessuna novità

Rispondi
Massimo

56 tifosi a Catanzaro ( bravi), a Padova già più di 1200 tifosi del Catanzaro.
A Padova ci saranno 2 mila Palermitani ( minimo) a Palermo i palermitani saranno 38 mila.
Ragazzi è completamente un altro mondo!

Rispondi
Stefano

Non sono 1200 i tifosi del Catanzaro – credo almeno il doppio – là ovest (demenzialmente ) e’ stata aperta a tutti senza alcuna limitazione di residenza

Rispondi
stefano

Per
Avere il senso della realtà ho verificato dove avevo la possibilità di verificare /(alla fonte di chi ha tutte le tracce di acquisto ) : confermo : la tribuna ovest per circa il 50% NON e’ stata acquistata da residenti padova – giusto per chiarire a chi crede si sapere tutto – passo e chiudo

Rispondi
Mastro Cerilli

E’ senz’altro come dici tu. Non lo sapevo ma la ovest non richiede limitazioni nella residenza (come in est), quindi per almeno metà sarà occupata dai tifosi del Catanzaro.

Rispondi
tifoso ignoto

Stiamo pagando la folle rincorsa al Sudtirol, piu la coppa Italia(per fortuna vinta).
Qualcuno è stato spremuto come un limone vedi Jelenic ma anche Ronaldo, e la sosta non ha fatto altro che creare i presupposti per gli infortuni
Tanti dei nostri sono alla canna del gas risultato di una stanchezza generale, forse di una preparazione troppo pesante che non si riesce ancora a smaltire.
Se si va in finale sarà un miracolo, ma siamo in zona S.Antonio e tutto potrebbe accadere. Credo inoltre che Oddo se ci riuscisse si guadagnerebbe la conferma indipendentemente dal risultato.

Rispondi
Pietro Smaniotto

I tifosi del Catanzaro non arrivavano dalla Calabria ma da Monza, Genova, Milano giallorossa, Emilia Romagna, Trieste, Torino, mentre inostri hanno attraversato l’Italia. Palermo idem, sono tutti al nord.

Rispondi
Mastro Cerilli

Continuano a succedere cose assurde in ovest. Ieri sera erano esauriti due settori su tre. Ora sono tornati disponibili oltre 600 biglietti in tutti i settori, di cui 400 nel settore 3 che era stato il primo a riempirsi.

Rispondi
Pietro Smaniotto

Comunque un sentito grazie alle ciarle di Bonavina, pensate ci darà la nuova curva per la finale. Col cazzo che ci entro. Spero non porti sfiga

Rispondi
massimo

MARTINA ti chiedo una cortesia, fai le telecronache su Telenuovo con più parsimonia..ogni secondo mi fai venire l’ansia , comprendo il tuo livello di tifosa ma un telecronista non si deve lasciar prendere da eccessiva euforia o dal panico totale o sempre dai soliti personali commenti o storielle.Ora si dirà se ti va bene così altrimenti cambia. Va be’ vedro’ cosa fare ma la segnalazione è corretta.
comunque tranquilli sarà FINALE!!!
ciao

Rispondi
Sandro 1975

Martina, alla stragrande maggioranza dei tifosi piaci così come sei. Massimo se non te comoda, appunto, cambia canale, radio o stadio ma Martina non si tocca ok?

Rispondi
Patrick

Gentilmente basta riempirsi la bocca di sparate.
I catanzaresi mercoledi erano un muro impressionante, smettetela di giudicare dalla tv che non ha senso. tifoseria d’ altri tempi, forse la migliore realta’ calabrese in circolazione.
arrivare al settore ospiti di quel catino da catanzaro lido è stata un’ esperienza a tratti comica, a tratti drammatica..il bus 2B dritto al capolinea stadio in un’ ora tra buche enormi sull’ asfalto, quartieri ghetto anni 70, su e giu’ continuo, citta’ semi agghiacciante e personaggi coloriti. All’ arrivo passeggiata casual tra i giallorossi, bene o male l’ esperienza paga.
noi onorevoli, dovevamo certo essere di piu’ a prescindere da tutto, almeno un centinaio, eguagliare o superare gli eroi in coppa italia.
Non centra un emerito cazzo il confronto coi catanzaresi di dopodomani, giocano di domenica, hanno centinaia di avanguardie qui al nord e al sud si vive tutto in modo diverso.
quindi chi nn è residente a padova deve per forza essere tifoso catanzarese? conosco tanti non della citta’ che seguono il Pd in ovest…tutte frasi a caso….
spero nn ci siano colori giallorossi in est, sarebbe un leggero problemino….
crediamoci e finitela di vedere nero che fate pena.
Dalla trasferta n.257 è tutto.

Rispondi
acp

come al solito non ne becchi mezza.

un paio di settimane fa 20mila cosentini nonostante la sconfitta dell’andata, due curve strabordanti che hanno portato il cosenza alla vittoria che ci ha, in attesa dell’ovvio ripescaggio, regalato una gran gioia.

muro impressionante? 4 scalini. mezza curva era seduta. più volte si sono sentiti i 56. ti ho pure visto nel settore ospiti. tifo ridicolo.

56? b non è propriamente facile organizzarsi in 2 giorni per andare via 2 feriali. oltre al costo non propriamente basso. sicuramente di domenica ci sarebbero state più di 100 persone.
magari in questo caso visto il poco tempo la società avrebbe potuto aiutare ad organizzare un charter in giornata anche per i tifosi. non dico pagarlo ma solo aiutare con l’organizzazione. così come bel gesto.

ho letto le motivazioni dei 3mila euro di multa. a padova avrebbero chiuso lo stadio.

aumento capienza per noi ottenuto aprendo un settore chiuso da sempre che chiunque sia venuto all’euganeo almeno na volta in vita sua sa benissimo essere una merda da cui non si vede nulla. infatti la prevendita lì è ferma nonostante il prezzo sia irrisorio.
ma chiamare due murari e far spostare le vetrate e ampliare la est no? hanno avuto solo un mese di tempo per prepararsi a sti playoff. fattori poi per 2/3 sarebbe utilizzabile.
in ovest, dove ci sarò io, può venire chi cazzo vuole, non mi interessa.

MI AUGURO CHE DOMENICA LA FATTORI SI PRENDA LA BALAUSTRA CENTRALE E FACCIA PARTIRE I CORI DA LI’ CREANDO UN’UNICA GRADINATA. COME MINIMO 3MILA PADOVANI SARANNO LI’. e non chiamate la squadra solo la curva che porta na pegola infinita.

comunque prevendita ridicola da parte nostra. del resto il minimo entusiasmo creato dalla rincorsa al sudtirol è stato mortificato dalla deprimente vittoria con la giana e le due penose sconfitte interne con virtus e juveu23. oltre a problemi rilevanti che ho già esposto e che nessuno risolverà mai. certo che se una piazza che neanche poco tempo fa avrebbe fatto 10k per una partita simile forse ne farà 5k qualche domanda bisognerebbe farsela.
è oggettivamente il punto più basso a livello di interesse dai tempi di viganò.

ps cambia marmitta

Rispondi
Emanuele Ranzato

caro acp…figurati se i nostri ULTRAS hanno l’intelligenza di spostarsi nel settore centrale della tribuna per coinvolgere tutti noi che già comunque urliamo per nostro conto…sono solo bravi a cantare che tanto sanno che andranno sempre e solo a prostitute….ma invece di copiare cori altrui fatene di vostri e magari portate un tamburo per scandire quei cori penosi…che schifo

Rispondi
Patrick

pajasso ragazzino, hai l’ eta’ e la capacita’ per muoverti…era una trasferta complessa nessuno lo nega, ma quel numero è troppo scarso a prescindere. catanzaro è una piazza storica ha un gruppo portante da quasi 50 anni, era in piedi tre quarti dello stadio, nn sai nulla e ti diverti a scrivere cazzatine…..domenica la est sara’ tutta piena compreso lo spicchio di cui parli.
credo che gli ultras abbiano difficolta a spostarsi centrali, gia’ immagino bande di vecchi che mugugnano perche nn possono sedersi nello loro posticino numerato…siamo a padova ahime’….

Rispondi
Gnanfo

Tifo Hellas e abito a Noale, credo che per una finale che vale la B la prevendita non faccia molto onore a Padova e ai suoi tifosi che secondo me, a prescindere dai settori con visibilità assurda, dovrebbero riempire tutti i settori, senza se e senza ma. Padova è una piazza storica e gradirei un ritorno nel calcio che conta perché è ora di finirla con realtà come Sassuolo, Monza e Frosinone tanto per citarne alcune. Stasera spero vi facciate sentire contro i parassiti e torniate dove meritate.

Rispondi
Patrick

Veronese, non sai nulla della nostra realta’, confronti stadi, storia e piazze completamente diverse….fatevi 16 anni di terza serie negli ultimi 20 e poi ne riparliamo..magari senza scudetto e tutti quegli anni di A e B…che poi siate una piazza importante nessuno lo nega…ma nessuno come noi ha uno stadio osceno del genere e anti calcio……dai su un po’ di equlibrio …..

Rispondi
Gnanfo

Non intendevo sostenere nulla in particolare, se non che una piazza come la vostra merita altri palcoscenici! Ti ricordo comunque che noi siamo stati sul baratro della C2 a 5 minuti dalla fine dell’incontro…vabbè fa niente, spero rientriate in B, punto.

Rispondi
Emanuele Ranzato

PADOVA BARLETTA 4 a 3 con gol di De’ Longhi al 92simo…..orgasmo puro
PADOVA CATANZARO 2 a 1 con le squadre e tifosi già ai rigori credo…finalmente son o esploso nella gioia che volevo e che aspettavo da tanti anni….grazie PADOVA…il mio PADOVA.
… e a tutti i presenti ieri…mamma mia

Rispondi
fabio.pd

grande soddisfazione per il rientro di Curcio e Jelenic, la squadra ha messo una marcia in più. Magia di Cosimo, da contemplare……….momenti topici già vissuti nei decenni scorsi.

Rispondi
Mastro Cerilli

L’ho già detto dopo Juve-Padova e lo ripeto oggi: grazie Mino per giocare nel Padova.
Ma grazie anche e tutti gli altri: ad un ritrovato (speriamo) Curcio che in questo campionato comunque era stato ben sotto i livelli dello scorso anno, ad un Ajeti roccioso e generoso al punto di andare a cercare il fallo decisivo, ad un Santini che ha messo tutto quello che ha sfiorando un goal che sarebbe stato da incorniciare, ad un Oddo che ha dimostrato coraggio e capacità tattiche nel cambiare modulo ai playoff gestendo al meglio i cambi e dicendo sempre le cose come stanno con grande schiettezza senza fare dichiarazioni fuori luogo e autolesioniste come qualcun altro.

ieri la Est/Fattori mi ha fatto rivivere i tempi dell’Appiani. Bonavina, ora cosa ci racconterai per giustificare il fatto che la curva in una settimana non potrà mai essere pronta?

Rispondi
Principe

1. La novità della difesa a 3 mi terrorizzava, invece la difesa sembra piuttosto solida; andrà inevitabilmente riproposta nelle finali alla luce dell’assenza di Kirwan
2. Bene aver ritrovato Curcio e Gasbarro
3. Situazione in attacco drammatica
4. Finalmente tutta la tribuna est coinvolta nel tifo grazie al tamburo, non siamo i veronesi e non possiamo permetterci di imitarli quindi ben venga
5. Indecente gestione degli ingressi allo stadio con metà dei tornelli fuori uso
6. La gente in tribuna ed in fase di accesso/deflusso era ammassata, basta con questa assurda ipocrisia della capienza ridotta: in finale si apra tutto, nella speranza che a qualcuno in più venga voglia di partecipare

Rispondi
fabio.pd

…….vedere Martina commentare la punizione di Chiricò non ha prezzo! rimarrà negli annali del CalcioPadova. Dopo il grande Gildo, abbiamo Martina che vive con passione il tifo per i colori biancoscudati.

Rispondi
acp

zero notizie sulla prevendita.

è il 31 maggio e stiamo scrivendo su un post del 18 maggio. nel frattempo abbiamo passato due turni di playoff.

Rispondi
Principe

Alcune considerazioni in vista della finale
1. La gestione della partita di ritorno rasenta il delinquenziale, considerando che per assistervi servono permessi da lavoro, soldi e prenotazioni varie è indecente che ancora non si conosca non dico l’orario e o il giorno, ma nemmeno la settimana esatta
2. Mi aspettavo che la società calcio padova si muovesse per venire incontro ai tifosi che vogliono recarsi a palermo organizzando un charter, come ha fatto Rosso con i suoi; peccato davvero. Molto deluso
3. La sicilia non ha nessuna squadra tra B e A; dall’altro lato noi arriviamo alla finale con la nomea (assurda e immotivata) di favoriti dagli arbitri: bisognerà essere più forti di tutto e tutti per spuntarla
4. Il palermo ha il miglior attaccante della categoria, noi abbiamo il peggior attacco; per fortuna Ajeti è in un momento di forma straordinario
5. L’andata sarà decisiva sotto tutti i punti di vista: sarebbe cosa buona e giusta che i biglietti venissero messi in vendita ADESSO

Martina continua a entusiasmarti, sei l’opposto di quel cimitero di mummie che ormai è seguito solo da Patrick

Rispondi
Stefano

Aggiungiamo che incombe sulla partita di domenica la designazione di Gualtieri di Asti e siamo pronti per la battaglia …..

Rispondi
acp

prevendita? apri i siti e non c’è nessuna notizia, apri il sito ufficiale e non c’è nessuna notizia. non si sa nulla. basterebbe una breve nota per indicare quali incontri e riunioni istituzionali sono in corso e/o in programma e dare un’idea di massima sul giorno di inizio prevendita. così magari la gente si organizza visto che sarà da fare in fretta.

sarebbe inoltre assolutamente fattibile e decisamente augurabile fare una prelazione per chi c’era domenica scorsa. i mezzi informatici per farla ci sono e i tempi pure visto che è martedì e si giocherà domenica. ma ovviamente non verrà fatta. all’assalto…del sito di vivaticket.

sul charter anche questa sarebbe un bellissimo gesto. organizzano quello per squadra,staff e dirigenti quindi hanno assolutamente le conoscenze e le possibilità per farlo per i tifosi.
voi organizzate, noi paghiamo, noi tifiamo, noi verremmo in 1000 se si giocasse di sabato. noi comunque gradiremmo avere certezza del giorno in cui verrà giocata perchè dobbiamo prenotare aerei e hotel.

Rispondi
Patrick

guarda che la mummia sei tu che scrivi righe e righe, ancora oggi, di una negativita’ imbarazzante…puttana la eva siamo in finale e ancora e ancora a menare pessimismo, complotti, ma basta, fate veramente ridere!! ma acp lavora il 13 giugno che è sant’ antonio? lo sa che almeno a padova è festa, forse non per lui…vediamo quante scuse si accampano per non scendere. Le date sono quelle e confermate, oggi dovrebbero partire le prevendite o al massimo domani.

Rispondi
Principe

Ti sei addirittura esposto per difendere Borile, come siamo messi
La data del ritorno è tutt’altro che certa, si parla di sabato, di domenica, di martedì.

Rispondi
acp

si certo, l’azienda rimane aperta il 13 giugno. hai presente che ci sono aziende che lavorano a livello nazionale e che non possono lasciare i clienti senza servizio perchè xe el santo? ma grazie che mi hai detto che il 13 giugno è sant’antonio. se no te o me dixevi ti.
l’unica data confermata è quella dell’andata con una prevendita che partità boh. per il ritorno ancora non c’è una conferma. ergo non posso prenotare. organizza tu un charter, descantate, attivati invece di andare in giro con quella molestamente rumorosa vespetta.

comunque ti segnalo coccodrilletto sorridente e felicissimo domenica a fine partita.

Rispondi
Emanuele Ranzato

Ragazzi pensiamo solo a stari vicini alla squadra anche con le parole…sappiamo che tutto e tutti sono contro di noi ma domenica abbiamo fatto vedere ad una bella fetta di calcisti che noi siamo vivi perchè noi siamo PADOVA…noi siamo i padovani ed il veneto siamo noi.
a tutti gli altri… TUTTI A CASA ALE’

Rispondi
Stefano

Preso il biglietto
Preso Gualtieri : non ho presagi positivi non su episodi da area di rigore (almeno c’è’ il var …..) ma sui gialli …… questo già ne da tanti perché e’ un incapace ma in questa occasione i gialli corrisponderanno visto il numero dei diffidati tra le 2 squadre a determinare la seconda decisiva partita a palermo …..

Rispondi
Massimo

Tranquilli ma non avete capito che è già tutto deciso… quest’anno nel migliore dei modi.. a buon intenditore poche parole.

Rispondi
DM

Grande vittoria domenica scorsa, che goduria vincere così. Partita secondo me giocata bene, gol preso da polli su un contropiede evitabile, a parte quello zero parate per Donnarumma, abbiamo ampiamente meritato (mentre a Catanzaro siamo stati miracolati). Confesso che ero perplesso a vedere Santini titolare, ma poi ha fatto reparto da solo. Forse è da riproporre, anche se quel gol mangiato…
Adesso avanti con il Palermo. Qualcuno l’ha mai visto giocare e sa valutarlo? Mi sembra che molti “addetti ai lavori” parlino per sentito dire di entrambe le squadre.
Ad ogni modo, sarà secondo me fondamentale sfruttare al massimo la gara di andata in casa dove bisogna vincere. Storicamente non lo facciamo mai, sempre 0-0, e poi andiamo in trasferta dove metà delle volte si torna sconfitti (Alessandria e Novara; a Busto Arsizio e Trieste invece eravamo andati a vincere). Visto il ritorno di fronte a 35,000 persone, direi che non è il caso di rischiare. Spero che i nostri giocatori più altisonanti, su tutti Ronaldo (Chiricò lo sta già facendo), finalmente in questi playoff si carichino la squadra sulle spalle e ci trascinino alla vittoria. Occhio ai cartellini. Dezi in panca grazie, ci sono alternative.

Vista la data ormai, per scaramanzia chiederei a Martina di non fare nuovi post fino a fine playoff (al di là del risultato di domenica)…

Rispondi
acp

l’euganeo. l’unico stadio sovradimensionato che finisce per essere sottodimensionato. meraviglioso. ma per cremonini,ferro, rugby tutto ok.

siamo tifosi, in particolare io sono il miglior tifoso del padova, ma quando si paga un biglietto ci si aspetta un minimo di servizi:
del tipo poter vedere il campo nella sua interezza.
del tipo di avere dei seggiolini almeno spolverati.
del tipo non metterci un’ora solo per entrare e uscire dal parcheggio.
del tipo non dover aspettare lungamente per entrare.
del tipo avere più bar a disposizione e non dover far na royal rumble per arrivare al bancone.

siamo solo in C. in B 11mila li facevamo spesso solo contando i padovani. in A faremmo più spettatori di verona e bologna.

le possibilità informatiche per dare una prelazione a chi aveva acquistato un abbonamento o biglietti durante la stagione ci sono tutte. si poteva avere entrambe le tribune scudate. invece niente. ma tanto gli euro di un palermitano o un padovano valgono uguale. non che sia un problema avere i nostri gemellati in tribuna. anzi sarà una festa. è solo una questione di fidelizzazione. di permettere agli scudati di avere la possibilità di prendere un biglietto per una partita storica. sensibilità, rispetto.

mi raccomando domenica nel prepartita mettete di nuovo musica tamarra del tutto avulsa dal contesto stadio che per parlare con uno me toca sberegare. dime ti se me tocca sentire el reggaeton all’euganeo. semo in spiaggia a santo domingo o al stadio a padova?

Rispondi
crestaalta!

Kirwan va a giocare con i Maori o qualcosa di simile! io non glielo avrei concesso, magari inventando un infortunio che poi domenica finiva… e meno male che e tornato Curcio, con la rabbia giusta! mi dispiace che elimineremo il Palermo (squadra gemellata), ma questa è la vita!!

Rispondi
Patrick

piccolo fan vecchio dentro, confermato il ritorno il 12 , smettiamola di attaccarci a qualcosa.
per l’ altro genio ma quando mai ho difeso borile.
veramente ridicola la vostra negativita’.
ma sì lo so, come direbbe qualcuno, è un modo scaramantico o dissacrante di gestire la tensione.
ridicoli. in sta piazza manca la fantasia. s’insegue sempre il disfattismo e i risultati si sono visti.

Rispondi
acp

cicciobello ci vedremo a palermo. negatività la vedi solo tu, persino coccodrilletto era felice domenica sera. dev’essere una tua fissa quella del vedere grigiore ovunque e in chiunque.

catanzaresi penosi domenica. 1500, fatti due coretti e stop. si conferma la tua totale incompetenza nel giudicare il tifo.
dov’è finito quell’altro che diceva che in ovest ci sarebbero state migliaia di catanzaresi? iera in quattro gatti.

intanto mercoledì è finito e ancora nessuno della società ha fatto una dichiarazione.
leggo di tanti tifosi assidui che non sono riusciti a comprare il biglietto. mi dispiace molto, una situazione che andava evitata. una situazione che poteva essere evitata.

Rispondi
sauz

Qualche pillola veloce in vista di questa finale:
Non mi preoccupa il Palermo in quanto tale ma in quanto all’azzeccatissimo punto 3 esplicato da Principe nel suo post, ragazzi sarà durissima in tutti i sensi ma dobbiamo nolente o volente venirne fuori vincitori, che non diventi per noi la serie B come per la Juve la Champions League perche’ senza quella uno juventino puo’ anche sopravvivere ma noi senza cadetteria lentamente muoriamo
Le lamentele sulla scarsa capienza ci possono stare in virtù dell’aver lasciato fuori tanti storici ( e su questo che i playoff li faccia la lega o meno bisogna in futuro fare qualcosa in merito, chi è anni che segue la squadra non puo’ perdersi una finale appannaggio di uno che non sa manco se kirwan e’ neozelandese o scozzese) ma esclusivamente su questo punto perche’ per il resto se negli anni avessimo dato prova come piazza di un certo attaccamento (vedasi per esempio la Reggiana) anche le istituzioni si sarebbero adoperate maggiormente ma quando fai media di 1500 spettatori uno pensa che 8500 siano piu’ che sufficenti
Le critiche poi su Bonavina per la curva sono ingenerose , d’ accordo piu’ volte poteva mordersi la lingua per promesse che poi non e’ riuscito a mantenere ma intanto questa giunta ha quasi finito una curva che mi pare molto bella, nel passato tanti hanno parlato a destra e manca ma non hanno agito, onore a Giordani e Bonavina che ci hanno dato una speranza in piu’ per un futuro maggiormente degno del nostro nome
Infine non sara’ una festa comunque vada, sara’ una festa se andiamo su, rispetto per il Palermo che sono gemellati ma qui si gioca il nostro futuro e noi dobbiamo vincere senza se e senza ma e dovremo prenderci la promozione in Sicilia perche’ storicamente in casa mai abbiamo fatto andate strepitose, speriamo bene..

Rispondi
Principe

Io faccio molto fatica a tirare la croce addosso a Bonavina, l’unico esponente delle istituzioni cittadine che si è mosso concretamente in favore dei tifosi del Calcio Padova negli ultimi 25 anni. Peccato per le sparate delle ultime settimane, questo si, ma chiunque non viva su Giove sapeva che si trattavano di mere sparate.
Capitolo biglietti e capienza: errore grossolano della società di non concedere la prelazione agli abbonati o quantomeno a chi c’era col catanzaro; detto questo, guardiamo in faccia la realtà e riconosciamo che i nostri numero fanno PENA e che aprire le gradinate per ospitare 200 persone se va bene (perchè questo è) sarebbe stato assurdo.
Il problema non è la capienza, ma la disaffezione della gente. Premessi gli errori della società in fase di vendita biglietti, se mi fossi trovato senza mi sarei accomodato sulla poltroncine con ACP, non sarei certo stato a casa

Rispondi
acp

strano perchè io ricordo un sindaco appena eletto che ha affrontato in modo eccellente la grana del fallimento trovando due persone meravigliose e appassionate, GRAZIE IN ETERNO BEPI E BONETTO, per ripartire con entusiasmo e padovanità dalla D. una storia che è arrivata fino alla serie B.
strano perchè io ricordo un sindaco che è arrivato a un passo da creare una stadio con tutti i settori a bordocampo al plebiscito. che poi sarebbe stato connesso al tram tanto caro alla giunta attuale.
non mi pare che il sindaco di cui parlo abbia ceduto il padova a viganò.

leggo che i padovani dovranno parcheggiare al geox e poi farsela a piedi fino all’euganeo. top. veramente top. magari fateli pure pagare per metterla al geox. eh ma i padovani non vengono allo stadio, non hanno passione. ogni volta che i padovani sono in numero superiore allo 0 i xe anca massa per quello che negli anni e nel presente devono passare.

rimodulare i settori est e ovest spostando le vetrate fino alle righe di fondocampo in modo da aumentarne la capienza è un lavoro di 1 giorno. ed è un lavoro che comunque andrà fatto. si chiama proattività. PROATTIVITA’. che poi sarebbe servita per prendere una punta a gennaio. cmq io quest’anno sto andando in ovest con vista rostin perchè interrare le panchine per dare visuale dell’intero terreno di gioco è un lavoro ingegneristicamente complesso che richiede un lungo studio preliminare e complessi calcoli strutturali oltre a essere di non semplice esecuzione. i ga scavà un tunnel sotto la manica, a padova no se riesse far na busa. e mi go ogni volta da immaginarmi cosa sta facendo chiricò davanti alla panchina del padova. poi riva staltro a dirme che padova non ha fantasia.

eh ma i padovani qui i padovani là. i padovani fa ben star casa a vardarla in tv. poi che come tifoseria ci siano dei problemi di aggregazione e coesione è del tutto palese ma non è il momento per parlarne.

siamo a venerdì. zero, ZERO, 0 dichiarazioni dei dirigenti.

palermo 4-5000 tutto l’anno appena hanno avuto bisogno di 35mila posti hanno avuto 35mila posti. solo per questo la città di palermo merita la B.

ah domenega rimettetemi shakerando. poi magari se qualcuno vuole spiegarmi il processo intellettual-artistico dietro ste scelte mi fa un gran piacere. magari elevo ancora di più il mio già elevato QI.

ah la prelazione sarebbe servita soprattutto per le persone che il pc non lo sanno usare tipo i vecioti o magari per le persone che alle 17e30 di martedì non potevano essere davanti al pc. era una questione di sensibilità e rispetto.

domenica va coinvolto tutto lo stadio più spesso. contro il cz la ovest era arrapata ma non è stata mai chiamata in causa.

Rispondi
Patrick

ma perche conosci cosi poco la tua piazza ? ma cosa scrivi?? compreso quel sauz che incensa i reggiani che hanno lo stadio perculato dai sassuolesi in a e quindi perfettamente agibile? si vada a vedere il mr depression sauz le medie dei reggiani negli anni pre promozioni in B…..parole a caso…padova ha sempre avuto buoni numeri se nn in questi anni dal covid in poi…quando questa politica inetta e stupida, spesso supportata dai media, capira’ che he un padovano nn paga 20 25 euro per vedersi la giana erminio nella nebbia sara’ sempre ora…
AD ORA NN HANNO ANCORA UFFICIALIZZATO L APERTURA DELLA GRADINATA EST, FANNO VERAMENTE SCHIFO. STESSA IDENTICA SITUAZIONE DEL 2011, QUANDO COL NOVARA SOLO ALL ULTIMO FU APERTA LA FATTORI SUPERIORE CHE PERO’ NN FECE IN TEMPO A RIEMPIRSI.
ma quali 200 persone in gradinata, se aprono oggi va esaurita, certo se aspetti l ultimo la gente si organizza in altro modo…
io detesto quanto poco orgogliosa sia questa citta’ in alcune sue componenti…
sempre a farci del male da soli….

Rispondi
sauz

Caro Patrick in questa citta’ si devono salvare gli ultras nostro patrimonio imprescindibile e preziosissimo ma per il resto ce ne sarebbe da ridire.
Mi confronti con le medie reggiane (spesso e volentieri decisamente superiori alle nostre anche in tempi lontani) e non tieni conto che questa provincia fa 400.000 abitanti più di quella di reggio confronta le presenze con il bacino di utenza perché senno’ non vale mica.
D’accordo certi prezzi in partite poco probanti sono elevati ma tu pensi che, nella disgraziata ipotesi restassimo ancora in terza serie, per un eventuale che so padova alessandria sfida per il primo posto a metà ottobre saremo in piu’ di 4000? Dubito fortemente…
E l’impianto sarà una merda, si’ lo confermo, ma questo è e, a mio modestissmo parere, siamo sempre troppo pochi, bisognerebbe viaggiare su almeno 5000 fissi a prescindere invece se facciamo l’anno venturo (qualora fossimo in C) 2000 abbonati è anche tanto.
Se uno poi e’ interessato all’acquisto e domattina aprono cosa deve essersi organizzato? Muove il culo si prende il biglietto e viene a tifare, e stai tranquillo che se parte domattina e ne vendi 500 è tanto, questi siamo, non li esauriremmo manco avessimo due giorni pieni per farlo ne sono convinto.
Infine di grazia dimmi di cosa dovremo essere orgogliosi (se non nei nostri ultras che sono i numeri uno) sono curioso di saperlo dimmi almeno tre cose perchè io anche sforzandomi non ne vedo..

Rispondi
acp

in poco più di 2 ore già venduti quasi 1500.

padova come piazza ha potenzialità immense. in A farebbe più di verona e udine. secondo me potrebbe fare anche più spettatori di bologna.

basta atteggiamenti perdenti.

Rispondi
Gnanfo

Sì certo riempendosi di tifosi strisciati in trasferta…dai su, ammetti che fate fatica a tenere uno zoccolo duro in C con numeri interessanti, a prescindere da uno stadio dimmerd@. A Verona anche sul baratro della C2 c’erano almeno 10000 spettatori! E non dirmi che al Bentegodi si vede bene…

Rispondi
Gianni

Lascia perdere sto qua…già paragonare I numeri di Verona a quelli di padova è assurdo, scrivere poi numeri superiori mi ha fatto fare proprio una bella risata. La maggior parte di loro sono strisciati che seguono il padova quando vince. L Hellas ha tanti tifosi come te e me che non sono veronesi, va oltre Verona. E poi ricorda che in c non eravamo diecimila, perche solo di abbonati ce n erano 12-13000. Detto questo, auguro al padova di salire, anche se adesso sarà molto dura

Rispondi
tifoso ignoto

L’unica cosa che il Padova non deve fare è perdere in casa. Anche un pareggio non è da buttare.
Poi come sempre è il ritorno che determina la promozione.
Ce ne saranno 40mila al Barbera. Emozionante vero ma anche molto stimolante. Non c’è niente di piu godibile di un gol fatto in trasferta. Il silenzio di tomba dei 40mila vale quasi come una vittoria ai mondiali

Rispondi
Patrick

e ancora una volta Sauz figura barbina..i tkt di gradinata est andati via quasi tutti in un’ ora.. d’altra parte uno che si erige sulla scranno e incensa solo gli ultras, denigrando la sua piazza che metro di giudizio puo’ avere? contento lui….
se avessero riaperto la prevendita mercoledi, ne vendevano tranquillamente altri 6 7000 ….
per il verone se che continua a nn capire e che invece di andare sul garda scrive qui per mancanza di passioni nella vita, dico solo che confrontare uno stadio storico come il bentegodi, per quanto nn bellissimo, al nostro catafalco indica quanto poco un foresto possa capire di questa nostra realta…al bentegodi c avete vinto lo scudetto, c avete fatto i mondiali, sono nate e morte le brigate, è uno stadio che appartiene al tessuto cittadino come era per l’ Appiani. devo farti un disegnino??
gli anni di C vostri?? ma dai su, nn farmi sorridere, una breve gavetta coronata dalla enorme botta di culo di non precipitare in c2, a noi nn sarebbe andata così molto probabilmente e poi una risalita definitiva verso i vostro palcoscenici.
ripeto, nessuno mette in dubbio il livello della vostra piazza, ma smettila di fare il borioso esaltato senza calcolare dettagli enormi che fanno la differenza.
stiamo tutti uniti e crediamoci.

Rispondi
fabio.pd

ottima partita del Padova, ho visto belle azioni. Ci siamo fatti del male da soli e come se non bastasse due gol annullati: uno leggerissimamente in fuorigioco ma l’altro per me era dentro. Io non capisco perchè Della latta sia così astioso, anche dalla panchina imprecava…non capisco. Dezi è spento, non è più il giocatore post Venezia che trasmetteva sicurezza ai compagni. Bravo Santini. Ottimo Ajeti peccato per l’ammonizione. Onestamente ho visto il Catanzaro più forte del Palermo…non vedo perchè non dovremmo farcela al Barbera!

Rispondi
filippo

fabio, non ce la faremo perchè le questioni tecnico tattiche non contano. in serie C sono marginali. Conta avere le palle, tirare fuori la prestazione quando serve. E puntualmente noi queste partite le sbagliamo tutte dal 2019 in avanti… playoff 2020 con Juve Under 23, Modena a tre giornate dalla fine scorso anno, finale di Alessandria, trasferta di Bolzano quest’anno, e ora di nuovo finale d’andata… sono più di tre indizi per fare una prova. I leader in questa squadra, caratteriali ed emotivi, non ci sono, non ci sono mai stati, da Ronaldo in giù. Palermo buona squadra, sufficientemente organizzata. Niente di trascendentale, eppure loro la cattiveria di andare su quel pallone sporco e buttarla dentro l’hanno avuta. Noi? Quanti cross sul secondo palo terra di nessuno? Quanti inserimenti dei centrocampisti? Quanta grinta sulle seconde palle? Quanta cattiveria sotto porta?

Ad oggi il 28 Agosto è molto più facile che ci troviamo a fare il 17 campionato di C degli ultimi 27… altro chè.

Rispondi
Principe

Ogni considerazione tattica è inutile oggi più che mai
Siamo sfortunati al limite della magia nera e non serve ridiscutere degli episodi
Bello il rinnovato gemellaggio con i palermitani, bella la cornice di pubblico, bravi i giovani ultras a coinvolgere la tribuna, chi può vada a farsi un week end a palermo che merita.

Rispondi
acp

sul tifo i palermitani ci hanno umiliato. ci hanno dato una splendida lezione su come si coinvolge un pubblico di occasionali. cori semplici di poche parole, ben ritmati che girano veloci e possono essere imparati in 2 secondi anche da un bimbo. noi femo lagne con 32 subordinate che nessuno ha voglia di cantare e che verrebbero bene forse a na curva sudamericana con 10mila persone.

Rispondi
Mastro Cerilli

Bah ottima non saprei… Vero è che il gioco l’abbiamo fatto noi ma abbiamo una cronica difficoltà a concretizzare, problema oramai arcinoto.
Non sono così convinto di questa scelta della difesa a 3 a tutti i costi, ieri abbandonata solo dopo l’ingresso di Cissè (!!). Rinunciare ad un centrocampista per fare il 343 anzichè il collaudato 433 poteva andare bene a Catanzaro ma ieri era troppo conservativo. Poi è vero che il goal lo abbiamo preso per una cappella in cui il modulo non c’entra niente…
Il colpo di tesa di Chiricò a me sembra più dentro che fuori ma è andata così. Ieri probabilmente non avremmo segnato nemmeno giocando fino alle 2. Capitolo chiuso, pensiamo a domenica prossima ricordando che il Palermo è stato sotto prima con la Triestina e poi addirittura 0-2 con l’Entella.
Della Latta è vero che è nervosissimo, credo sia perchè è passato da protagonista assoluto l’anno scorso a rincalzo, così come Dezi dopo le prime 3/4 partite è andato sempre peggio e, diversamente da Della Latta, non vede la porta nemmeno col binocolo.
Sant’Antonio sarà fondamentale.

Rispondi
L'altro Stefano

Io spero ci dimostrino “linee/prospettive alla mano” che quel pallone non era entrato, perchè insomma visto che c’era la tecnologia (anche senza orologio specifico dell’arbitro) sarebbe un ennesimo scandalo.
Assolutamente vero, Della Latta incazzoso e attaccabrighe, sempre a rischio espulsione con quelle due entrate a partita che fa, uno che entra in campo passeggiando e poi continua a passeggiare (e far falli e protestare a brutto muso).
Cosa ci veda Oddo in lui attualmente è effettivamente un mistero, non escluderei che stesse divorziando dalla figlia di Collina….almeno avrebbe dei motivi validi!
Detto questo, abbiamo anche un problema di mezzali che non segnano neanche a porta vuota….

Rispondi
Stefano

L’ho sempre pensato e’ detto – la ns non e’ una squadra “da battaglia “ –
E’
Come pensare di fare il fuoristrada con una Range Rover Evoque / figarella per aperitivo e portare i bimbi a scuola ma …. Niente di più

Rispondi
QuoreSqudato

Cerco di vedere positivo: avessimo vinto noi 1 a 0, non mi sentirei tanto speranzoso nella promozione più di quello che mi sento adesso.
Sono gli ultimi 90′ della stagione (+ forse supplementari e rigori), i ragazzi si giocheranno il tutto per tutto, stavolta veramente non abbiamo più niente da perdere.
Lotta all’ultimo sangue e sia quel che sia…

Rispondi
acp

sempre così. ogni volta che si può generare un minimo di entusiasmo riva un tir in cueo. ogni volta. ogni cazzo di volta.

na finale playoff senza la curva. la città di palermo merita la B.

su quello che è successo in campo neanche mi soffermo. è incommentabile perdere così. che la prossima sia l’ultima di oddo e molti giocatori a padova.

Rispondi
QuoreSqudato

non ti preoccupare che tanti prenderanno il largo di loro spontanea volontà, se ne andranno pensando di abbandonare una sorta di triangolo delle Bermude.
Spero non prima di aver provato a dare il tutto per tutto, fino all’ultima goccia di sudore, al Barbera… per questo mi resta una flebile speranza ancora viva: non abbiamo, i giocatori non hanno, più nulla da perdere

Rispondi
L'altro Stefano

Non butterei la croce su Oddo, ha concetti, idee e grinta e stendiamo veli pietosi su eventuali confronti con Pavanel, scherziamo?
Siamo da mesi tremendamente sterili come attaccanti, specie col centravanti e una involuzione simile di Ceravolo, tanto da meritarsi la panchina (e chi abbiamo al suo posto? Solo Santini) non me la sarei mai aspettata.
Sperare solo in san Mino e su colpi di testa su piazzato mi pare poco, eppure siamo lì.
Aumentare il tasso offensivo col gioco non è facile con interpreti involuti, fuori forma mentale prima che fisica. Sono i giocatori che fanno la differenza.
Gasbarro? Non giocherà domenica ma non solo per demeriti propri.
Andiamo a giocarcela al tutto per tutto, a cercare l’impresa col modulo comunque più congeniale (4-3-3) perchè gli esperimenti stanno a zero. Anche se la tattica si annullerà probabilmente.
Sogno un finale imprevedibile con protagonista qualcuno che non segna da 2 anni, tipo Cissè o Nicastro….

Rispondi
QuoreSqudato

rivedendo la cappella difensiva, la responsabilità va divisa equamente a metà tra lui e Curcio.
Certo che quest’uomo per noi è una jattura… anche a Bolzano ci ha condizionato parecchio in negativo

Rispondi
Principe

Gasbarro non si è mai ripreso da Alessandria, ma col catanzaro aveva fatto il suo; ieri è stato un po’ superficiale e tanto sfortunato. A Padova esistono fatti incontrovertibili che testimoniano di un ambiente maledetto e perennemente inviso alla sorte, i giocatori stessi sono pervasi da una sensazione negativa.
Solo una cosa sulla partita: basta difesa a 3 porca troia. Basta regalare un uomo a centrocampo. A Palermo dovremo attaccare senza attaccanti e difenderci dai loro contropiedi senza difensori veloci.

Rispondi
Mastro Cerilli

Ho rivisto l’azione 10 volte. La colpa del goal è al 75% di Curcio che poteva fare 1000 altre cose invece che provare a rinviarla, compreso proteggerla con il corpo e aspettare che uscisse. Gasbarro entra troppo soft e il contrasto è vinto dall’avversario però è comprensibile che avesse paura di fare fallo. C’è infine il fattore sfiga (che non manca mai) perchè è un rimpallo sulla gamba di Curcio che mette poi in condizione il palermitano di rimetterla al centro.
Avevo elogiato Gasbarro per la partita giocata a Catanzaro. In effetti credo sia un buon centrale di sinistra. I problemi arrivano quando gli si chiede di impostare o fare il terzino. A Bolzano in quel ruolo è stato decisamente imbarazzante.
Secondo me Oddo non fa giocare Monaco perchè è abbastanza lento data la stazza fisica. Il centrale da affiancare a Valentini sarà sicuramente Pelagatti, se ristabilito,

Rispondi
tifoso ignoto

Maronn che tristezza, molti ci vedono gia fuori,
Anche se pareggiavamo le cose non cambiano. La partita dura 180minuti e anche di più
Il Palermo fa fatica a fare risultato in casa. Ora deve gestire un vantaggio e non è detto sia un vantaggio. La paura di vincere è piu pericolosa di quella di chi non ha nulla da perdere.
1 goal di vantaggio non è una montagna insormontabile e la loro difesa non è quella del Sudtirol.
Mi spiace per Aljeti forse il difensore piu forte del Padova che purtroppo salterà il ritorno
Come tifoso dobbiamo sperare e incoraggiare, vedo che i giocatori ci credono e perche noi non dovremmo crederci.
Ci saranno 35mila al Barbera, meglio così, tanti nemici tanto odore(di ascelle sudate)
Non serve a un tubo rivedere le azioni 10 volte, è andata così guardiamo avanti porca puttana

Rispondi
Tifoso a 1/2

Lascia che ci vedano pure fuori. Chiaramente la vittoria era preferita, ma così non ci sono alibi per essere attendisti o poco propositivi. C’è solo da guadagnare, perciò andiamo all’arma bianca e speriamo bene; nelle ripartenze ci tagliano come il burro, vediamo di risolvere; altro appunto magari evitare di essere conservativi per i primi 45 minuti, qua ci giochiamo la stagione e molto probabilmente il futuro. Non si può fare strategia sperando in un episodio a favore. Preferisco giocarmela in tutti i 90 minuti, anche perchè abbiamo visto che basta una cappella a mandare in vxxx tutto. Forza Padova !

Rispondi
fabio.pd

e soprattutto: nervi saldi ! basta un attimo e…zac…..una eventuale espulsione comprometterebbe tutto. Penso in particolare a Della Latta e a Cissè: domenica in area ha solo spostato il braccio e il giocatore del Palermo è volato via. Spero che Chiricò torni a fare le sue giocate…….

Rispondi
L'altro Stefano

COPIO E INCOLLO

“Non so se il risultato sia giusto, forse il Padova avrebbe meritato il pareggio, ma niente è ancora compromesso. Quel gol preso in avvio, frutto del doppio errore di Curcio e Gasbarro e con i centrali un po’ disorientati poteva ammazzare il Padova, che aveva preparato la gara in funzione di determinate situazioni di gioco e ha permesso ai siciliani di incanalarla nei canoni a loro più congeniali. Mi è piaciuta la reazione della squadra nel secondo tempo: Oddo ha alzato il baricentro di qualche metro, Chiricò è entrato maggiormente nel vivo della gara ed è stato servito meglio. Il gol fantasma di Chiricò? Non posso dire se è era gol o no, ma visto che in finale era previsto il Var sarebbe stato meglio aggiungere la goal line technology per non rovinare una gara in cui gli episodi fanno la differenza. La sfida di ritorno? Il Palermo in casa gioca peggio, anche se questa vittoria gli permetterà di fare la gara che vuole. I 35 mila presenti possono poi mettere paura anche in senso contrario, ovvero a chi viene sostenuto, il tutto con l’obiettivo vicino che può anche fare perdere qualche certezza. Il Padova ha perso di un gol, per cui non serve andare all’arrembaggio perché si può segnare anche nella ripresa, magari su un calcio piazzato, situazione in cui il Palermo si difende in maniera particolare. Contro una squadra equilibrata, oltre ai calci da fermo saranno importanti gli uno contro uno»: queste le dichiarazioni rilasciate da Fernando Orsi, commentatore tecnico

Quoto anche le virgole, per me non fa davvero una piega.
Segnare entro la prima mezzora sarebbe però secondo me l’ideale per riaprire davvero tutto e mettergli una pressione addosso di quelle ingestibili

Rispondi
acp

il palermo calcio ha fatto la prelazione per i suoi abbonati.

il palermo calcio solo per questo merita la promozione in serie B.

padova e il padova meritano la C

Rispondi
crestaalta!

Meriti la B, meriti la C, meriteremmo tutti la A!, ma niente polemiche, che siamo stati anche in D, ve lo ricordate il povero Bepi Bergamin, in quel campetto friulano attaccato alla rete di recinzione?, CORAGGIO!

Rispondi
Emanuele Ranzato

…forse gli ULTRASS meritano la B o la A visto che la squadra va sempre e solo a salutare loro…ma tutti gli altri c……i che urlano ed incitano dove li mettiamo? co sta ….o de curva fattori che tutto è fuorchè na curva….io di mio ma tante altre centinaia di tifosi ci sentiamo ridicolizzati dal comportamento….però si pretende che cantiamo tutti all’urlo “TUTTO LO STADIO”…
BOH…sbaglierò

Rispondi
SePoePD

Leggo spesso, scrivo mai, stavolta faccio un’eccezione.
La faccio solo per dire basta a questa negatività, non è il momento.
Domenica se gli episodi avessero girato diversamente poteva finire 2-0 per noi.
Chissà, magari finirà così domenica prossima.
Speriamo – ma soprattutto crediamoci, che se va male ne avremo di tempo per torturarci gli zebedei

Rispondi
Emanuele Ranzato

…si basta negatività e pegoe…..ora solo PADOVA PADOVA PADOVAAAA
domenica sera sarò al parco della musica e alla fine voglio urlar di gioia…basta sto filone maledetto della C…noi andiamo in B

Rispondi
Emanuele Ranzato

leggete la gestione prevendita biglietti a Palermo con prelazione per gli abbonati e prezzi popolari…altro che qui a Padova…
Al Padova manca el paron che bate i pugni soa toea quando che e robe no gira.

Rispondi
giorgio

I rapporti tra la Lega e le società di ticketing saranno regolati dalle
disposizioni di cui al contratto (Allegato D); in particolare la Lega, tramite i
propri referenti amministrativi, per ogni singola partita predisporrà un
documento (Allegato G) – da trasmettersi alle società sportive ospitanti ed alla
società di ticketing – nel quale verranno indicati i limiti di capienza di ciascun
settore, i costi dei tagliandi per ciascun ordine di posti, il numero di tagliandi
omaggio e di accrediti: la società sportiva e la società di ticketing sono obbligate
ad attenersi alle disposizioni della Lega

Ma almeno informatevi prima di criticare sempre

Rispondi
fabio.pd

…in effetti è una gestione tutta “profitti e perdite”, dobbiamo dire GRAZIE per aver tirato fuori i soldi e per gestire a livello imprenditoriale la società CalcioPadova……e magari, ce lo auguriamo tutti, faremo il salto di classifica. Però questo non basta, ci vuole il CUORE. Il cuore ce lo stanno mettendo i TIFOSI, quelli da sempre molto passionali e quelli un pò più timidi che si fanno vedere in occasioni importanti ma che seguono sempre le vicende del Padova.

Rispondi
Emanuele Ranzato

vero caro fabio.pd anche quello che dici tu…come detto pensiamo solo al PADOVA che ci farà sicuramente sognare…voglio perdere la voce domenica sera.

Rispondi
GianniM

ma quindi chi risiede fuori regione se la vede (se trova posto) con i fratelli rosanero..?
me lo avessero detto prima di fare i salti mortali per il viaggio dc

Rispondi
Principe

La polemica sui biglietti per la trasferta di Palermo è la polemica più stupida, inutile e insignificante che abbia mai avuto il dispiacere di leggere
Ai padovani sono stati destinati 2000 biglietti, un numero addirittura ridicolo rispetto anche ala più rosea aspettativa di presenze; il Palermo Calcio ha concesso la prelazione ai propri abbonati, consentendo loro di acquistare anche un ulteriore biglietto in prevendita prima di tutti gli altri.
E devo leggere di gente che si lamenta perchè la prevendita per gli ospiti è solo online; gente patetica

Rispondi
acp

caro giorgio, a palermo non ci vengo. non mi meritano. domenica credo andrò alle terme a rilassarmi e poi la sera una cena di pesce. non voglio farmi rovinare l’umore dal padova

Rispondi
sauz

Alcune pillole sparse dopo l’andata:
1) Non paragoniamo la situazione di domenica prossima con Busto e Trieste, li’ ragazzi eravamo allenati da un uomo con la U maiuscola e avevamo dei giocatori con un cuore enorme, imparagonabili a quelli che ci tocca vedere attualmente tranne delle eccezioni sia chiaro
2) Mi e vi domando cosa ha fatto Salvatore Monaco a Oddo per essere messo totalmente in disparte a favore di personaggi come Gasbarro che reiterano errori su errori come non bastasse l’anno passato
3) E’ meglio un Ceravolo senza una gamba e mezzo che un Santini davanti che si impegna come un dannato (e da me non sara’ mai fischiato per questo) ma ha lo stesso fiuto del goal di Pancev in versione nerazzurra
4) Le possibilità per domenica sono pari allo zero perchè c’e’ poca fame , non ci sono coglioni sufficienti per uscire indenni dalla Favorita, anzi vedremo un remake di Novara Padova non illudiamoci minimamente; una squadra di uomini dopo la rimonta fatta andava a Bolzano e apriva come delle canocie i tirolesi invece noi, sapientemente diretti dal nuovo guardiola, abbiamo regalato un tempo dandoci dentro gli ultimi venti minuti, nella partita della vita, nella partita della vita abbiamo giocato venti minuti!
5) Un plauso enorme a chi va a Palermo quasi quattrocento persone e’ tantissima roba; ho l’umiltà caro Patrick di riconoscere che ho toppato sulle presenze di domenica pero’ la est doveva essere indiavolata invece se non era per gli ultras eravamo quattro agnellini
6) Per l’anno venturo una preoccupazione e una speranza: la preoccupazione e’ che rimanga mirabelli e la speranza e’ che oddo trovi qualcuno che lo ingaggi e se ne vada, io francamente sono arci convinto che con Massimo Pavanel saremmo arrivati a questo punto, d’altronde con una Maserati magari non vinci il gran premio ma se hai la patente arrivi sul podio, ed e’ quello che avrebbe fatto, Oddo nulla ha fatto, il gioco e’ sempre rimasto lo stesso e per i pignoli critici di Pavanel ricordo che il vate di Pescara ha perso tre delle ultime quattro partite in casa, Vi diro’ di più se ce l’avevamo da inizio stagione ci saremmo classificati come la juventus under 23 altro che, Ci vuole un allenatore vero e anche possibilmente un direttore vero senno’ dovremo addirittura rimpiangere queste finali perse sul modello juve champions perche’ non ci arriveremo piu’
7) Urge farsi promotori, sveglia societa’ in tal senso, nella benedetta riforma della B con due gironi da 20 squadre, spingere per farla senno’ la cadetteria non la vediamo piu’ mettiamocelo bene in testa, manco quest’anno che ci hanno fatto il girone ad hoc siamo saliti
8) Non consideriamo questa stagione positiva , in caso di mancata serie B e’ uguale all’anno passato, oserei dire peggio perche’ li’ avevamo un signor Perugia e un girone notevolmente piu’ tosto e non si dica ah ma abbiamo vinto la coppa italia, ragazzi vale come la coppa del campionato di bocce vinto con i nonni a Caorle, dai tosi che non esaltiamo la coppa de me nono..

Rispondi
Principe

Sauz per cortesia ancora con Busto e Trieste e gli uomini con la U maiuscola
Lasciamo perdere, è molto meglio

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code