07
dic 2016
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 51 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.504

IL MIGRANTE ENTRA NELL’URNA

Ieri Angela Markel, nel presentare al congresso della sua Cdu, la candidatura al quarto mandato da cancelliera, ha parlato anzitutto e quasi esclusivamente di immigrazione. Non solo da limitare ma da abbinare ad una rigida integrazione alla cultura tedesca di usi e costumi (religiosi) islamici. Simboleggiati dal velo che – ha detto – “va vietato dove possibile”
Lei, che era il fulcro dell’Europa umanitaria e accogliente, ha fatto un totale dietrofront; a conferma che l’immigrato entra nell’urna, cioè che il governo dell’immigrazione è cruciale per vincere o perdere le elezioni.
Nelle nostre urne c’è già entrato domenica scorsa: pochi dubbi che la valanga dei no sia stata un no anche e anzitutto alle politiche migratorie fin qui attuate dal governo Renzi.
Pochi dubbi che sarà il tema cruciale quando la Consulta avrà deciso quando e come riportare il nostro Paese ad elezioni anticipate.
E qui è interessante pensare alla posizione dei principali concorrenti: molto netta, molto respingente, quella della Lega. Che però si chiama Lega Nord… e resta da vedere quanti voti potrà prendere al Centro e al Sud.
Molto netta, molto accogliente, cattolico-boy scout-accogliente, quella propugnata dal Pd. Da tutto il Pd, compresa la minoranza bersaniana.
Ambigua quella di Forza Italia. Berlusconi di immigrazione non parla. Qualunque forzista, tranne lui, ne parli è ininfluente.
Particolarmente interessante la posizione del concorrente che oggi sembra nettamente favorito: il Movimento 5 Stelle. Fin’ora Beppe Grillo sull’immigrazione ha dato un colpo al cerchio e uno alla botte, anche perchè raccoglie consensi elettorali trasversali ai partiti tradizionali.
Ma da qui al voto politico, col migrante nell’urna, anche lui dovrà dire in modo chiaro ai cittadini se è accogliente o respingente.

1.504 VISUALIZZAZIONI

51 risposte a “IL MIGRANTE ENTRA NELL’URNA”

Invia commento
  1. diogene scrive:

    ATTENTO ZWIRNER: a spandere merda si rischia di spanderla anche dove non di dovrebbe

    Il riferimento è all’ Opinione “La laureata”

    Sono totalmente d’accordo che non serve la laurea per essere un ottimo ministro, un ottimo dirigente.
    Per non dire degli imprenditori, in cui serve TALENTO, INVENTIVA e PREDISPOSIZIONE PERSONALE AL RISCHIO oltre che una bella dose (sana) di greed (termine inglese traducibile non perfettamente con avidità)

    Purtroppo però poi parla di infermieri e qui mi permetta di dire che lei sbaglia: forse sta pensando solo all’infermiere che pulisce la m. quella vera. Non è possibile che lei non sappia che oggi sono necessarie anzi indispensabili figure professionali che sappiano di farmacologia, di patologia, DI INGLESE, di informatica, di strumentistica ecc. ecc.

    Purtroppo la sua opinione – mentre è condivisibile nel dire che “il pezzo di carta è del tutto inutile quando è fine a se stesso (è quasi una tautologia)” fa passare anche un messaggio di vago disprezzo per lo studio.
    E questo – se permette – nel mondo moderno è un peccato MORTALE, avvalora un’identità di chiusura mentale che penalizzerà il Veneto.

    • Gatón scrive:

      Nessun disprezzo per lo studio, semmai una distinzione tra laureato e laureato, tenendo in debito conto che certe università sfornano attestati di laurea intesi semplicemente ad ottemperare quanto richiesto dai bandi pubblici.
      Nel mio piccolo, quando un nuovo capo volle farmi notare, e pesare , che quale semplice ragioniere forse ero fuori posto in un ambiente di ingegneri informatici, gli risposi che era sempre meglio un ragioniere ingegnoso piuttosto che un ingegnere che non ragiona.

      • diogene scrive:

        quello che riporti tu l’ho già detto io

        ma Zwirner ha impegnato oltre il 50% dell’opinione per sottolineare altri fenomeni ed il risultato finale nell’ascoltatore – specialmente se non dotato per natura o per cultura di senso critico – è quello che dico io e questo era il senso del mio intervento.

        Senza tanti giri di valzer: Zwirner ha detto che una volta per diventare infermiere bastavano corsi professionali, oggi ci vuole la laurea breve e non ha minimiamente detto che i contenuti sono diversi. Forse è esagerato essere passati a richiedere una laurea breve (ironizzando sul termine laurea) ma per contro se lasci intendere che sia la stessa cosa, vale quello che dico io: metti merda nel ventilatore.
        E su questo, ovviamente, nessuno si aspetta osservazioni da te.

        • Gatón scrive:

          Secondo me sulle cosiddette lauree brevi non ha fatto altro che sottolineare ciò che molti pensano, ovvero che siano più utili ai docenti che agli studenti.

    • Silvestro scrive:

      Cacchio!!
      Coletto è geometra;
      Zaia è laureato in ‘scienze della produzione animale’.
      Ci dobbiamo preoccupare??

    1. diogene scrive:

      Insisto per l’ aritmetica, poverina, che almeno è tanto onesta.

      Facciamo dei calcoli approssimativi sul voto referendario che anche se referendario è stato inequivocabilmente politico.

      Il SI ha preso il 40% di chi è andato a votare.
      Diciamo che il 30% è del PD e il 10% è variegato.

      Il NO ha preso il 60%.
      Diciamo
      30% M5S
      13% Lega
      4% FdI
      8% FI
      5% Minoranza PD e spurio

      Zwirner: qual è la maggioranza politica alla quale Matatrella avrebbe dovuto dare l’incarico ?

      Non è in discussione che si possa insultare e linciare il PD.
      Ma non utilizzando argomenti cretini.

      • martello carlo scrive:

        Questo governo si presenta come continuazione fino a fine legislatura del governo RENZI, cioè un governo FALLIMENTARE.
        La decisione di MATTARELLA lo fa precipitare nel SOLCO di NAPOLEITANO, il che cambia completamente le sue credenziali.
        E’ un governo MATTARELLUM che sfida l’ ira degli elettori e lo SQUALIFICA DEFINITIVAMENTE, il che E’ GRAVISSIMO.
        UNO SCHIAFFO AL VOLERE POPOLARE CHE RENDE MATTARELLA INAFFIDABILE. IN QUANTO ELETTO DA RENZI.

        MATTARELLA avrebbe dovuto incaricare un governo con pochi obiettivi DETTATI dall’ analisi del voto:

        - riforma della legge elettorale (parlamento)
        - emergenza terremoto avvalendosi di quanto già deciso dal precedente governo
        - emergenza migranti: sospendere la linea LIBIA-ITALIA MERIDIONALE che va a prendere i migranti caricati su gusci di noci per portarceli a casa nostra dalle coste libiche con gli incrociatori e le portaerei.
        Se proprio dobbiamo farlo, almeno facciamoci dare l’ equivalente di quanto questi BOVERI DISGRAZIATI verserebbero agli schiavisti, visto che siamo noi che facciamo il LAVORO SPORCO.
        - definire da commissioni ad hoc la decisione sulla concessione del diritto di asilo e concentrazione dei non aventi diritto in ” CAMPI ONU ” strettamente sorvegliati in attesa che questi vengano rimpatriati con l’ imprescindibile contributo della stessa ONU.
        - Ristrutturazione delle case popolari e assegnazioni che escludano i nuovi arrivati clandestini e privilegiando gli italiani e gli stranieri che hanno lavorato in italia da almeno 10 anni.
        -PORRE IL VETO SU TUTTI I PROVVEDIMENTI UE FINO ALLA COSTITUZIONE DI UN GOVERNO ELETTO,
        - CONSENTIRE L’ AUTONOMIA AL POPOLO VENETOI.

      • diogene scrive:

        Grillo Salvini e Meloni si trovino in un bar urgentemente.
        Condividano una proposta di legge elettorale da far approvare al Parlamento.

        Poi vadano in TV a dire che vogliono andare a votare con detta legge elettorale.

        Perchè non lo fanno ? Non ci hanno pensato ? Non vogliono ?

        • martello carlo scrive:

          Non voglio montarti la testa, ma secondo me la tua è uguale a quella di LIBRANDI stai migliorando, ma i passi sono troppo piccoli.
          La tua proposta democratica di sostituire il PARLAMENTO CON I BAR E’ GENIALE e da te non me l’ aspettavo proprio.

          Quanto alla Tv, per comparirci, bisogna ancora chiedere il permesso a TESTA DI LEGNO.

        • giorgio scrive:

          Però ….potrebbe essere una buona idea, avremo un… NUOVO TRIUNVIRATO!!!

      1. Silvestro scrive:

        12/12/16 – MIRACOLO! IL SI E’ MAGGIORANZA

        Provo a ricordare da dove veniamo e come siamo messi politicamente.
        Da dieci anni e per tre legislature abbiamo votato con una legge (il porcellum) che è stata rinnegata dal suo stesso estensore molto prima che venisse dichiarata incostituzionale. Bocciatura ottenuta peraltro non dal disgusto di qualche partito ma dalla caparbietà di un singolo cittadino. Una legge che prevede liste bloccate, cioè solo nominativi del partito senza preferenze, e candidature multiple, ovvero la possibilità di presentare il medesimo candidato in più collegi per eleggere a piacimento quello più conveniente.
        Con questi precedenti abbiamo ora un parlamento con dei veri e propri nominati che per interesse, visibilità, poltrone, nel tempo hanno dato vita a ben 24 gruppi parlamentari (consultati da Mattarella).

        In questo quadro, il parlamento era comunque riuscito a votare una riforma, discutibile finché si vuole, ma che esprimeva un cambiamento, una svolta importante al sistema politico italiano.

        In popolo italiano ha detto NO. Questo, al di la delle mille interpretazioni, significa che nulla cambia, che rimane tutto inalterato. Gli italiani vogliono che tutto rimanga nel solco della più rigorosa tradizione politica italiana: abbiamo quindi un governo di sei mesi o giù di li come ai tempi di Fanfani.
        Quindi c’è spazio per tutti: per il piagnisteo permanente, per l’indignazione, per lo scaricabarile, per le narrazioni catastrofiche.

        Mai come il questa circostanza è stata rispettata la volontà degli elettori.

        • RobyVR scrive:

          A mio personale avviso il NO è stato fortemente cercato da Renzi e c’è riuscito nel momento in cui ha detto che se ne sarebbe andato, cioé trasformando il referendum in un voto pro o contro la sua persona. I motivi sono presto detti: decine di bugie sullo stato dell’economia, elemosine prima elargite e poi chieste indietro, buchi di bilancio, iperboli qualunquiste (tipo l’eliminazione delle accise sulla benzina, che inutile panzana!). Siccome il suo nome è spendibile (sia per età anagrafica sia perché è capacissimo di raccontarle grosse come il suo padre putativo Silvio) ha deciso di mandare un nome al limite dell’inutile (Gentiloni) a coprire i buchi di bilancio con la reintroduzione dell’IMU sulla prima casa o, in alternativa, con l’IVA al 25%. Poi dirà che la colpa è degli italiani che hanno votato NO o di Grillo o del capro espiatorio di turno e si ripresenterà quale candidato alla presidenza del consiglio. Tutta roba che nella stantia politica della dittatura democratica italiana si è già vista.

          Approposito, e la Boschi? Un’altra raccontapalle, ma non doveva andarsene per sempre in caso di vittoria del NO?

          • Silvestro scrive:

            Dopo due anni discussione, 6 passaggi parlamentari e tanti voltagabbana, il popolo decide di cambiare il governo invece che le strutture parlamentari di cui si lamenta continuamente.
            E’ una questione di lungimiranza o cultura politica.

            • RobyVR scrive:

              … passando al merito, sai già che per quel che mi riguarda abolire il senato e riformare il parlamento è del tutto inutile, la questione non è come organizzare la dittatura della maggioranza democratica bensì abbatterla e sostituirla con l’unica forma democratica effettiva ovvero la democrazia stocastica. Il “popolo” è solo una forma retorica e “il popolo” non decide mai nulla, nemmeno nel caso di questo referendum. Infatti “il popolo” è stato opportunamente ammaestrato da opposizione e maggioranza verso il NO. Ai nostri “amici” della casta non è parso vero di poter cogliere 2 piccioni con una fava.

        1. diogene scrive:

          Anche Zwirner si è iscritto al Partito dei Cretini ?
          Pare di SI.
          Indichi per favore qual è il partito del NO, quale governo ha proposto il partito del NO, quale legge elettorale intende presentare in Parlamento il partito del NO.
          Se non risponde a queste domande si merita la tessera honoris causa del partito summenzionato.

          Dopo di chè, il PD ha fatto il governo includendo gli Impresentabili più impresentabili, primo impresentabile Boschi, secondo impresentabile Alfano.
          Perché l’ha fatto?

          Opzione 1: Sono dei Cretini
          Opzione 2: La finanza e la massoneria internazionale che tira i fili di tutti i nostri destini, ha deciso di consegnare lo Stato Italiano a Grillo e/o Salvini (tanto sono la stessa cosa, più o meno). In questo modo sarà molto più facile impossessarsi dei 200 fantastiliardi dei risparmi italiani che giacciono nei Conti Correnti
          Opzione 3: E’ una provocazione fine a se stessa, una variante minima dell’Opzine 1
          Opzione 4: Renzi sta tramandi il suo gran ritorno. Lascia a Gentiloni il ruolo di vittima sacrificale a prendersi le sberle per il MPS e l’aumento inevitabile delle tasse. Dopo di chè va alla conta e magari prende il 30% , sempre il doppio di Salvini comunque

          1. diogene scrive:

            Berlusconi: i governo se lo faccia il PD
            Gelmini: siamo al quarto governo del Presidente

            la coerenza è un optional, la serietà è un optional, la responsabilità è un optional, la moderazione è un optional

            ma “è tutto un gomplotto dei poderi fordi”

            • martello carlo scrive:

              Quanto mi piace questo tuo interventismo: hai finito con le stringhe e cominci a sviluppare dei concetti, esplicitando tutta la tua sapienza A CARPONI, come dice GATON.

              Ciò detto, visto questa tua esperienza ad angolo RETTO, ripeto a te la domanda cui non ha voluto rispondere l’ ALTRO:

              quanto godi nel mettere nelle mani di JP MORGAN il ” salvataggio ” di MPS, dopo che è stata rinviata a giudizio in quanto responsabile dei giri di derivati per nascondere i 3,5 MLD pagati in più da un giorno all’ altro per l’ acquisto di ANTONVENETA?

            1. Gatón scrive:

              P D poltrone & divani

              1. Gatón scrive:

                Vogliamo Santa Lucia senza musso !

                1. diogene scrive:

                  Santa Lucia: VOGLIAMO + WELFARE e – TASSE

                  1. RobyVR scrive:

                    Scommettiamo che tornerà l’IMU sulla prima casa o, in alternativa ma nemmeno troppo, che l’IVA arriverà al 25%?
                    Gentiloni non è un avatar bensì un altro kamikaze a coprire i buchi di spesa di Renzi.

                    • giorgio scrive:

                      Beh, intanto stanotte arriva SANTA LUSSIA…quello che ci deve preoccupare è quello che porterà la BEFANA (nuovo anno )…..visto che i DONI continuano ad arrivare!

                    1. diogene scrive:

                      E’ tornata in TV Mariastella Gelmini, principale esponente dei Cretini d’Italia.
                      Ci parla del 4° Presidente del Consiglio non eletto dal popolo.
                      Quanti presidenti del consiglio sono stati eletti dal popolo ? ZERO, come dice Salvini, ZERO.

                      La Costituzione italiana è un optional.
                      La Costituzione italiana prevede che il Presidente della Repubblica dia l’incarico a Qualcuno.
                      Qualcuno predispone la lista dei ministri e si presenta alle Camere.
                      La votazione delle Camere sancisce l’eventuale nascita del nuovo governo.

                      Ma tanto, per i Credini d’Italia, la Costituzione è un optional.

                      Hai capito perchè Berlusconi sta con Salvini e Meloni e Grillo ?
                      Spera che qualcuno gli porti via il titolo di peggior governo della storia repubblicana d’Italia.

                      PS

                      E’ evidente che la finanza internazionale sta foraggiando lo spargimento di cretineria sul popolo italiana tramite le famigerate scie chimiche.e con la favola dell’invasione programmata.

                      1. diogene scrive:

                        Grillo, Salvini, Meloni.

                        Grillo: Presidente della Repubblica
                        Meloni: Presidente del Consiglio.
                        Salvini: Ministro degli Interni e della Migrazione

                        Programma:
                        - flat tax al 15%
                        - uscita dall’euro
                        - abolizione legge Fornero e ripristino della precedente
                        - reddito di cittadinaza di 800 euro per consentire a tutti i giovani di non fare niente: al Sud si sta in spiaggia a linomare (che invidia) al Nord si sta sul divano con lo smarthone in mano (ogni tanto anche qualcs’altro)
                        - costruzione di una recinzione marina per impedire i barconi
                        - sequestro delle navi crociera Costa e MSC fino alla completa epurazione dei negri

                        Allelujah

                        • martello carlo scrive:

                          E’ una soluzione obbligata che ormai comincia a farsi strada. Siamo ormai oltre i RUMORS.

                          Penso che sia una notizia che ti faccia piacere. :D ;)

                        1. martello carlo scrive:

                          Sei d’ accordo con ZWIRNER? Allora, mi spiace, ma allora è evidente che questa volta ” EL PARON ” si sbaglia.

                          Chi sostiene che la sfiducia è la causa della crisi è più BERLUSCONIANO di me ( cioè JP RENZIANO ).
                          IO NON HO FIDUCIA, MA PER NIENTE, anche se VORREI AVERLA, ECCOME ( non è che critichi RENZI per partito preso ), perché significherebbe che la crisi non esiste, non esiste una disoccupazione spaventosa, non esiste l’ anarchia, non esiste l’ insicurezza, non esiste l’ invasione programmata, non esiste il 1/2 MLN di risparmiatori fottuto dalle banche che hanno perso tutto, non esiste una classe di statali incontrollati che speculano sulla disoccupazione privata, non esistono lavoratori che non andranno MAI in pensione, non esiste l’ incapacità o meglio la volontà di chi ci ha governato e ci governa di porre rimedio a tutto questo, non esiste il tentativo degli squali alla SOROS, JP MORGAN di mettere le mani sui risparmi degli italiani, magari salvando con soldi pubblici MPS per poi regalarla su un piatto d’ argento……. però ESISTE LA GIUSTIZIA.

                          IO NON HO FIDUCIA ( scusate se la metto sul personale ), e qualche esperienza in vari settori posso dire diaverla: le spalle le ho larghe, non mi metto a piangere, ma la CRISI C’ E’ ECCOME e quel che più è disastroso ( perché come me lo fanno quasi tutti, grandi, medi e piccoli ) non c’ è più la possibilità di INVESTIRE PERCHE’ NON MANCANO LE NORMATIVE, MA LA LEGGE PER FARLE RISPETTARE.

                          Io francamente non capisco come si possano avere certe OPINIONI in questo momento, se non per infondere un po’ di ottimsmo fasullo alla gente per poi farle fare la fine dei clienti di BPVI, oppure semplicemente per la necessità di esprimerle, pur non essendo SILVESTRAMENTE RENZIANI.

                          • Silvestro scrive:

                            Ma stai parlando di problemi che trascuriamo da decenni, che sono già in evidenza da qualche tempo, ma che fino a qualche anno fa era solo una questione di cospirazioni internazionali e congiure.
                            Per mesi c’è stato un accanimento contro il governo di Renzi come fosse la fonte di ogni problema. Risultato? Avremo un altro governo che per almeno 9 mesi farà le stesse cose, fino al compromesso della legge elettorale (cioè fino alla maturazione del vitalizio). Intanto ci presenteremo ai vari appuntamenti internazionali con l’immagine non nuova di un governo di transizione.
                            Questa debolezza ci costringerà, tra l’altro, ad una manovra aggiuntiva imposta da Bruxelles (febbraio 2017 circa), e avrà ripercussioni sul salvataggio banche, sulla questione migranti, sugli investimenti e ricostruzione terremoto, sulla gestione del bilancio.
                            Ciò non vuol dire che il governo di Renzi avrebbe risolto tutto. Ma va anche detto che nessun Presidente del Consiglio, fino ad ora, ha battuto i pugni sul tavolo UE più di lui.

                            Spero di sbagliarmi ma ci trascineremo cosi per un altro anno circa: bel cambiamento.

                            • martello carlo scrive:

                              Stiamo andando in bocca al 4° governo del PRESIDENTE.
                              Sulla scia del NAPOLEOTANESIMO, il MATTARELLA, eletto dal PD, gli ricambia il favore, menando un bello schiaffone agli elettori.
                              Questi governi tenuti su dallo sputo di ricercati evasi impuniti perché di ” SINISTRA “, dal TERREMOTO e dal contratto con SOROS e JP MORGAN di portare a termine il lavoro sporco sulle BANCHE e sul risparmio degli Italiani ( maiuscola per aver votato NO al governo degli apolidi ) pagheranno molto cara la prosecuzione della loro illegittimità

                              Mi risparmio gli epiteti che meriteresti quando hai la sfacciataggine di affermare che ” questa debolezza ci costringerà, tra l’altro, ad una manovra aggiuntiva imposta da Bruxelles “, manovra rimandata di anno in anno in attesa del SI al REFERENZUM con le clausole di salvaguardia non salvaguardate dalla politica da KAKO di TESTA DE SOCA con i VOUCHER ED I BONUS DA BOY SCOUT.

                              Così per l’ ennesima volta avete l’ occasione di scaricare su BERLUSCONI ( ad uso e consumo dei filosofi ignoranti ) tutte le disgrazie di questo disgraziato paese.

                              Se ci capite qualcosa, leggete

                              http://www.vincitorievinti.com/2015/05/il-disastro-italiano-in-venti-grafici.html

                              da dove si deduce che tutti i parametri 2001 fino al 2006 risultano positivi, fino alla DISGRAZIA del governo MORTADELLA e alla crisi subprime del 2008 che sarebbe stata superata senza il tradimento dei governi NAPOLETANI.

                              Il risultato OBBLIGATO di tutte queste nefandezze sai quale sarà? Un bel governo LEGA-M5S, una volta che questi avranno accettato la lotta all’ invasione, con GRILLO AL QUIRINALE per pareggiare le comiche di questi ultimi decenni.

                              Io speriamo che me la cavo, ( in definitiva ciò che mi fa indignare è solo il mio senso di giustizia e di democrazia ), ma per quelli della tua razza ( posso dirlo in quanto non boveri negri ), auguro una vita inevitabilmente grama, il più possibile, magari quella di agognare una bicocca popolare preclusa da qualche clandestino spacciatore.

                          1. diogene scrive:

                            Il presidente eletto Donald Trump ha offerto al presidente di Goldman Sachs, Gary Cohn, di guidare il National Economic Council della Casa Bianca, l’organismo incaricato di coordinare le politiche economiche delle varie agenzie governative. Lo riporta Nbc News.
                            Cohn, presidente e chief operating officer di Goldman Sachs è da tempo considerato l’erede designato di Lloyd Blankfein per la carica di ceo della banca d’affari di Wall Street.

                            Goldman Sachs ?????????????
                            quelli della finanza cattiva ?????
                            trump?????????????????????
                            non c’è più religione
                            siamo rimasti senza gomplotto

                            • martello carlo scrive:

                              E chi volevi che ci mettesse BOB DYLAN o MADONNA?
                              Per combattere il nemico bisogna prima conoscerlo, non ti pare?

                            • Silvestro scrive:

                              Aspettavo l’insediamento del nuovo Presidente per ulteriori considerazioni ma vista la successione delle nomine si può anche anticipare.

                              Gary Cohn è l’ultimo papabile di un circolo di miliardari.
                              Wilbur Ross, il ministro del Commercio, detiene un patrimonio di 2,5 miliardi di dollari, e Todd Ricketts, il suo vice, è il rampollo di una famiglia di miliardari.
                              Steven Mnuchin, segretario al Tesoro, è figlio di un noto banchiere partner di Goldman Sachs, dove anche lui ha lavorato per 17 anni. La sua fama e la sua fortuna in particolare, ha origine da una serie di operazioni condotte nel 2007 sui mutui subprime; mentre milioni di americani finivano sulla strada, lui realizzava profitti stellari scommettendo sul disastro. E’ stato nominato perché “solo chi ha saputo fare i soldi in condizioni drammatiche può guidare la più grande economia del mondo”.

                              Da noi subito dopo la vittoria di Trump c’era chi esultava sostenendo che “è il momento di CAMBIARE, di ridurre gli ECCESSI e SMALTIRE LA SBORNIA della GLOBALIZZAZIONE”.
                              Se all’inizio avevo qualche dubbio, ora ne sono quasi certo.

                              • martello carlo scrive:

                                Non divagare e pensa alla situazione di m..da in cui ci ha lasciato il tuo DOMINUS, la cui frase più famosa e veritiera è stata: “ SERENI, NON CE N’ E’ PER NESSUNO “.
                                DIFATTI HA LASCIATO SOLO MACERIE ED ESITI NEFASTI DI RICATTI PER IL ” SI “.

                                Quello che meglio esemplifica il modo di governare del PCI, è MPS che sommergerà di debiti le nostre tasche senza che sia saltato fuori 1€ dalla triangolazione con SANTANDER / ANTONVENETA in cui la banca COMUNISTA ha acquistato per 9 MLD la banca padovana ( 10 compresi i debiti della stessa ), quando ancora la banca spagnola non aveva scucito 1 cent dei 6,6 MLD per acquistarla da ABN AMRO, la cui perdita ( 4,4 MLD ) è stata coperta, per ostacolare la vigilanza, guarda caso ancora da JP MORGAN ( anch’ essa indagata dai PM senesi ).

                                SVOLAZZA MENO E SPIEGAMI QUESTA E LE ALTRE PARTITE APERTE NELL’ AMBITO DI ” ABBIAMO UNA BANCA “

                                • Silvestro scrive:

                                  Succede raramente ma questa volta sono d’accordo con Zwirner (LA CRISI E’ ANZITUTTO DI FIDUCIA).
                                  Le frasi fatte, gli slogan, il catastrofismo non servono; se poi si finge di non averlo mai detto, questi atteggiamenti non giovano nemmeno alla credibilità degli autori.
                                  JPMorgan non sarà della partita, gli arabi si sono sfilati, il governo colluso con gli wahabiti non c’è più.
                                  Dovresti essere euforico.

                                  • martello carlo scrive:

                                    FRASI FATTE, SLOGAN…….
                                    Facile cavarsela così quando non si ha la capacità o la volontà di rispondere di fronte ai numeri ed ai FATTI.

                                    GOSPIRAZIONE, fa eco l’ ALTRO, ma quando per ” salvare ” MPS si incarica un Advisor RINVIATO A GIUDIZIO dai PM senesi per l’ affare ANTONVENETA, è il massimo della strafottenza di chi deve avere amicizie inconfessabili.

                                    FUORI DALLE PALLE

                            1. Alberto scrive:

                              Egregio dott. Mario Zwirner ,
                              Dal 31 ottobre presi­diamo il requisito ho­tel Cristallo. La Giu­nta comunale ha aderi­to allo Sprar e noi s­iamo contrari perché ­non ne vogliamo finti­ profughi. Perché non­ scappano da guerre m­a fanno la traversata­ solo per ottenere lo­ status di rifugiato.­ Aderire allo Sprar v­uol dire che l’anno p­rossimo il problema s­i ripresentera’ perch­é i finti profughi co­ntinuano ad arrivare:­incessantemente. Il ­problema è Roma che v­a a prenderli. DOBBIA­MO FARE COME LA SPAGN­A, dove non ne arriva­no più. Perché ha fat­to accordi con i paes­i d’origine dei migra­nti. Ha rafforzato le­ frontiere. Fa i rimp­atri. Noi dobbiamo ac­cordarci solo con cin­que paesi: Nigeria, M­ali, Gambia, Senegal,­ Ghana. Soprattutto d­obbiamo rimpatriarli ­perché questi divent­eranno o sono clandes­tini che alimentano l­e fila della criminal­ità con la prostituzi­oe, spaccio droga , e­cc.
                              Ci da una mano?­

                              1. diogene scrive:

                                AAAA: CERCASI MONTATORE

                                L’on. Santanchè questa mattina era in evidente stato di ira non repressa e di disconnessione cerebrale ( a domanda A rispondeva Renzi, a domanda B rispondeva Renzi, a domanda C rispondeva Renzi).
                                Si tratta di un caso umano.

                                AAAA: CERCASI SENSO DI RESPONSABILITA’

                                premesse: l’espressione del popolo con il voto con le regole vigenti in quel momento è quella che si chiama democrazia. Spero che tutti siamo d’accordo (sia quando vince Berlusconi, sia quando vince il PD vince le elezioni legislative, sia quando vota NO al referendum).

                                precisato quanto sopra, si osserva:
                                Salvini: sa solo urlare. Il suo “al voto subito” è indice di irresponsabilità.
                                Grillo&co: idem come sopra
                                Berlusconi&co: tocca al PD decidere, non non esistiamo. Siamo qui solo per criticare, che diamine
                                Zwirner: a me interessano solo i migranti

                                possibile che i moderati siano tutti nel PD? oggi, l’evidenza è proprio questa

                                • martello carlo scrive:

                                  Stai SERENO, caro filosofo e apri gli occhi: qui non ci vuole un MONTATORE, bensì uno SMONTATORE per il TEATRO che RENZI ha messo su, con tanto di cantanti, attori e orchestra ( i famosi OTTONI ), di cui è il PRIMATTORE.
                                  Altro che SANTANCHE’, qui non si fa che parlare di LUI su tutti i canali, su tutte le emittenti, solo che i toni sono cambiati: sembra quasi che sia stato eletto per acclamazione universale; potenza del NAPOLEOTANISMO e del PARTITO dei TUOI MODERATI che non ha ottenuto manco la maggioranza al SENATO dei tuoi MODERATI e voleva RIFONDARE la Repubblica da solo.

                                  OGGI L’ EVIDENZA E’ CHE QUELLO CHE DEVE FARSI RICOLLEGARE DA UNO BRAVO SEI TU.

                                • Colored 8.5i scrive:

                                  Io montare molto pene

                                1. martello carlo scrive:

                                  Quel 60% che vuole mandare a casa RENZI e la sua CRICCA, a mio parere è molto inferiore a quanto si meritava la spocchia che ci ha preso in giro e CONTINUA a farlo come se niente fosse accaduto.
                                  Qualcuno mi rinfaccia di non usare i mezzi toni della mia personalissima tastiera, ma come si fa a restare calmi di fronte a certe facce di ” tolla ” ( esemplificate ottimamente dai RICCI, dalle MORANI, MALPEZZI e CASTALDINI dagli ESPOSITO, per finire all’ impareggiabile, SINGOLARE LIBRANDI ), inossidabili presenze a quella benemerita trasmissione che è ” dalla parte vostra “, i quali come dischi rotti l’ ordine della scuderia POLETTI/ALFANO/COOPERATIVE PER I QUALI:

                                  ” LA COLPA DELLA MALA GESTIONE DEI MIGRANTI E’ DOVUTA AI COMUNI CHE NON ACCOLGONO E QUINDI SI SUPERA LA ” LEGGE ” DEL 3/1000 CHE CONSENTIREBBE UNA DISTRIBUZIONE OMOGENEA EVITANDO PERICOLOSE CONCENTRAZIONI E RELATIVI DISORDINI.”

                                  Una tale affermazione fa incazzare per 3 fondamentali motivi:

                                  - è truffaldina perché parte dal considerare la situazione STATICA, mentre è più che mai DINAMICA con migliaia di sbarchi ogni giorno.
                                  - va contro i più elementari calcoli matematici: il 3/1000 è già ampiamente superato dai soli sbarchi da inzio anno, circa 180000.
                                  Ora, se la matematica non è un’ opinione 3/1000 x 60000000 di popolazione ( stavo per dire italiani ), a casa mia fa 180000, quindi il limite è già stato raggiunto senza contare gli sbarchi degli anni scorsi.
                                  - l’ incapacità dell’ opposizione di evidenziare questa semplice verità per far cessare questa presa per i fondelli.

                                  SE ancora ve ne fosse bisogno, il commissario europeo all’immigrazione Dimitris Avramopoulos conferma il fatto che l’ 80% dei profughi arrivati in Italia siano «irregolari» e l’ammiraglio ENRICO CREDENTINO, il comandante della missione Eunavfor Med denuncia che 300 milioni di € annui da traffico di umani rappresenti l’entrata più consistente per le città controllate dal ( nostro ) presidente libico SARRAJ
                                  A queste centinaia di migliaia di CLANDESTINI, garantiamo gli stessi diritti giuridici, fino alla CASSAZIONE con tanto di avvocati gratis come se fossero cittadini italiani!!!!!!

                                  Che l’ italia sia ormai universalmente considerata un paese di fessacchiotti lo sta a dimostrare l’ ultimo fatto di cronaca nera che vede un BRASILIANOOOOO richiedente asilo, pedofilo incallito, stupratore di un centinaio di ragazzi e ragazze.

                                  ESISTE UNA MAGISTRATURA CHE SULLA BASE DI QUESTO E ALTRI FATTI DEL GENERE FACCIA FINIRE IN GALERA I RESPONSABILI POLITICI DI QUESTI FATTI, O PER ESSA E’ ESISTITA SOLO LA RUBY?

                                  1. martello carlo scrive:

                                    CHICCO TESTA:
                                    Attivista ecologista Presidente di Legambiente
                                    Deputato per PCI e PDS
                                    Dirigente industriale ACEA, Azienda Comunale Energia e Ambiente del Comune di Roma.,
                                    Membro del CNEL e ENEL,
                                    Managing Director di ROTHSCHILD Italia, Presidente di SORGENIA
                                    Giornalista pubblicista per Corriere della Sera, Il Foglio, Il Sole 24, l’ UNITÀ
                                    Uomo che ben rappresenta la ” SINISTRA “di fiducia di RENZI, in prima linea per essere il nuovo ministro del lavoro, ieri ha così commentato il voto:

                                    “Il SI’ fa il risultato migliore a Milano, Bologna, Firenze e il peggiore a Napoli, Bari, Cagliari. C’È ALTRO DA AGGIUNGERE?”.
                                    Scommetto che ieri era alla prima della SCALA, tutto incipriato nel suo smoking, primo tra i primi della NOBLESSE CAFONAL MENEGHINA e di tutta la congrega dei soci dell’ intellighenzia dde sinistra.
                                    Questa è la gente che voleva il SI’ al referendum ed il DISPREZZO che dimostra verso la gente comune spiega meglio di ogni altra cosa le finalità dello stesso.
                                    Questa è la gente che ci ha IMPOSTO l’ ASSURDA ACCETTAZIONE di un’ invasione di gente di ogni genere e provenienza; persone per bene, delinquenti comuni, terroristi, fanatici religiosi, rifugiati veri e fasulli, neri e marroni e li ha sguinzagliati tra i meno abbienti a lottare per i tuguri degli alloggi pubblici in disfacimento, nell’ assoluta assenza dello stato, alloggi ormai assegnati agli STRANIERI PER IL 50%.
                                    Di questi SCONVOLGIMENTI, giustificati da una misericordia pelosa ed interessata dovrà rispondere questa ELITE diventata tale troppo velocemente e senza merito alcuno, ( magari in combutta con la cooperative e ONLUS FASULLE ) per non avere i tratti degli arricchiti per poi, come dicono i milanesi veri, quelli delle periferie e delle fabbriche in via di smantellamento, ESSERE MANDATI a LAURA’ ( coi VOUCHER ).

                                    NON E’ ANCORA TEMPO DI CONCILIO, MA NON SI SA MAI, NEL QUAL CASO, SAREBBE ORA CHE IL MIGRANTE ENTRASSE ANCHE NELLE URNE DEL VATICANO ( O CE NE SONO GIA’ TROPPI PURE LI’? ).

                                    1. diogene scrive:

                                      certamente, la questione migranti nell’urna
                                      ci mancherebbe
                                      è già da un pezzo che è così

                                      adesso facciamo un piccolissimo passo in avanti

                                      ci sono i ricchi che – logicamente – hanno paura dei predoni
                                      ma ci sono anche i disoccupati che – chiaramente – sarebbero felici del reddito di cittadinanza

                                      zwirner continua a scherzare con i populisti
                                      è cosciente che scherza con il fuoco?

                                      1. giorgio scrive:

                                        L’ho già detto e ridetto: chi vuol fare il BUON SAMARITANO…lo faccia, è nel suo diritto,
                                        ma non deve scaricare ad altri (che magari sono brutti e cattivi o leghisti) la sua VOGLIA DI PARADISO (nel senso che, facendo il BUONISTA, si prenota una POLTRONA anche LA).
                                        La cosa è talmente OVVIA che i SX non c’arrivano (o non vogliono capire).
                                        Tutti i COMUNI italiani di SX non devono far altro che accogliere chi vogliono, ma ….c’è un MA, A LORO SPESE, sia di natura ECONOMICA che SOCIALE ( poi vedremo in quanti si faranno avanti o quanti Sindaci dovranno dare le dimissioni)!
                                        D’altronde, anche JUNCKER ha detto che la SOLIDARIETA’ non va imposta, ma deve VENIRE DAL CUORE.
                                        E c’è sempre da fare i conti coi NUMERI (quanti se ne possono accogliere ?)
                                        Se anche il VATICANO ne accogliesse (dando il buon esempio) l’uno per cento di quelli che sbarcano ( pardòn, che andiamo a prendere ) ogni giorno….il nostro caro (?) DON FRANCESCO la penserebbe molto diversamente da come predica (troppo facile fare il Buon Samaritano lasciando il CONTO DA PAGARE ad altri)….
                                        Anche perchè non è che quelli che ARRIVANO si comportino molto bene, ANZI….Sono solo capaci di LAMENTARSI, sono ARROGANTI, PREPOTENTI….GIA’ COMANDANO LORO…
                                        E mi fermo qui, perchè c’ho altro da fare, scusatemi…..

                                      Lascia un Commento

                                      *