10
nov 2018
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 38 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.870

LA CURA FOSCARINI

La vittoria di Ascoli ci ha regalato la prima certezza sul periodo passato dal Padova negli ultimi mesi: mancava serenità, mancavano quel minimo di certezze che, messe in campo oggi, hanno permesso ai giocatori di uscire dal match  con i tre punti in tasca e con la consapevolezza di non essere poi così brocchi come erano stati dipinti.

Le colpe non stanno mai tutte da una parte, ma è evidente ormai che Bisoli non era più l’uomo giusto per il Padova. E che i problemi, scoperchiati in malo modo lunedì scorso con quel litigio furibondo tra l’ex allenatore, il suo vice e Pinzi (sostenuto da Della Rocca e Guidone), si trascinavano da un pezzo.

Il merito di Claudio Foscarini è stato quello di restituire innanzitutto fiducia ad un gruppo che l’aveva persa. Foscarini non è un tipo da urla e strepiti, ma sa farsi ascoltare e ha una propria forte autorevolezza. Lo ricordavo a Cittadella quando ai gol di Iunco e Ardemagni che facevano esplodere i tifosi lui non esultava mai, passeggiando davanti alla panchina come se il fatto non lo riguardasse. L’ho ritrovato oggi ad Ascoli esattamente così. Quel che ci voleva per far rialzare la testa ad una squadra che forse adesso è più convinta di riuscire a mettere, a fine anno, dietro di sé almeno 4 squadre.

Non siamo da playoff e nemmeno da Champions come ha scritto simpaticamente oggi in trasmissione qualche tifoso biancoscudato rigenerato dalla vittoria in terra marchigiana. Ma non siamo neanche così “strassi” come volevano farci credere. Ora i giocatori devono far durare nel tempo la voglia di rivalsa mostrata oggi: troppo facile tirarla fuori alla prima del nuovo allenatore, la bravura sarà mantenerla forte e alta anche in futuro.

2.870 VISUALIZZAZIONI

38 risposte a “LA CURA FOSCARINI”

Invia commento
  1. effebi scrive:

    la cura foscarini…..

    1. Tifoso a 1/2 scrive:

      I Wcini di casa sono sempre in grado di convogliare amore:

      “Durissimo comunicato della Curva Furlan diffuso pochi minuti fa. Questo il contenuto dello stesso

      VIRTUS VICENZANO

      Ribadiamo il concetto espresso nello striscione esposto ieri sera in occasione della partita con la Virtus Vicenzano: per il nostro percorso di fiera e dignitosa sofferenza, che ci ha spinto ad anteporre il rispetto per il simbolo, che è la nostra storia, a qualsiasi situazione di comodo, non possiamo che condannare la scelta d’una tifoseria che, mentendo a se stessa, s’è inventata una continuità diretta con il Lanerossi Vicenza (come recita quella striscia di plastica ignifuga che espongono).

      I sacrifici per rilevare il marchio, il ritiro dello stesso quando la situazione societaria era tale da non rispettare quella sacra maglia e non ultima la scelta di non seguire una squadra che non era più la nostra, disertando ciò che di più caro abbiamo… la curva, la nostra casa, ci allontanano ancor di più da realtà che scelgono la scorciatoia, che prediligono la categoria al rispetto della tradizione e del blasone.

      Del glorioso e rispettato Lanerossi Vicenza, non c’è più nemmeno l’ombra come di quella degna tifoseria rivale d’un tempo… nessun rispetto per voi ed invece molto a tutte quelle tifoserie, tante, che trovatesi nelle stesse condizioni non hanno abbassato la testa, ma si sono elevate a vere e proprie “icone” di mentalità.

      Togliete quello striscione vergognoso che non fa altro che confermare che non siete più nulla… massimo rispetto al Lanerossi Vicenza, ucciso da una città mercante affamata di categorie alte ma povera di spirito identitario.

      CURVA FURLAN VALMAURA DEFENDER”

      1. Cane Pazzo Tannen scrive:

        Insomma, per quanto riguarda la questione stadio dovremmo ormai essere alla stretta finale.
        Noi tutti, ovviamente, speriamo che vadano in porto i piani e il progetto di Bonetto.
        Mal che vada, in caso di piano B, sappiamo che ora l’amministrazione comunale non potrà tirarsi indietro dal mettere mano all’Euganeo. Ergo, in un modo o nell’altro, dovremmo nel giro di pochi anni avere quanto meno una curva a bordo campo…
        Poi vabbè, come scrissi quando fu presentato, a mio parere il “Progetto Bonavina” andrebbe rivisto (anche e soprattutto perché l’attuale struttura della Curva Sud è comunque brutta (troppo larga e bassa, andrebbe alzata almeno di 7-8 gradoni in modo tale da aumentarne anche la capienza).

        Ad ogni modo, forza Bonetto!

        1. Nanu Gol scrive:

          intanto la questione stadio sembrerebbe essersi complicata….

          • Enrico M. scrive:

            Di certo dopo tanti anni, essere ancora alle ipotesi e agli slogan del politico di turno fa male. Speriamo in Bonetto che sicuramente ha a cuore il Padova. Per l’amministrazione è tempo di dare risposte.

          1. Marcantonio scrive:

            Padova Sport :Nuova serie B, solo a marzo si saprà quante squadre verranno promosse dalla C

            Tutto dipende da quale posizione in classifica avrà il Vicenza :lol:

            1. acp scrive:

              avete ragione. non è stata meritata, è stata meritatissima.

              foscarini ha portato un gioco rapido e veloce, ci ha fatto vedere una squadra ordinata e organizzata che ha giocato con spaziature molto buone e un atteggiamento coraggioso e propositivo. ha portato luce in una piazza che viveva nelle tenebre. santo subito.

              1. effebi scrive:

                e poi meritata? parliamone…io dico che abbiamo vinto con la fortuna che ci mancava da un po..io ad ascoli c ero e meritata e' una parola grande

                1. acp scrive:

                  claudio 1 partita 1 vittoria convincente e meritata

                  quell’altro 11 partite 1 vittoria

                  goi da ndar vanti?

                  onore ai presenti ad ascoli. meravigliosi

                  • fabio.pd scrive:

                    acp….questa volta ti tiro (simpaticamente) le orecchie…..: se vuoi fare un confronto attendibile devi utilizzare lo stesso metro per l’uno e per l’altro, nel senso…..prendi le prime 5 partite….oppure le prime 7…..Io ti dico, per ridurre l’errore (avendo a disposizione solo una partita di Claudio…), prendiamo le prime due di Bisoli e l’unica di Claudio: per il primo…un pareggio (26 agosto) e una vittoria (1 settembre), mentre per il secondo una vittoria….Aspettiamo le prossime partire, ci auguriamo tutti che tu abbia ragione, ma adesso è troppo presto…..

                  1. cris18 scrive:

                    Ciao a tutti.
                    Adesso Foscarini ha a disposizione 2 setttimane per provare a migliorare drasticamente la fase difensiva di questa squadra, condizione indispensabile, oltre a degli azquisti di spessore a gennaio, per sperare davvero nella salvezza.
                    La difesa appare sempre in difficoltà, a tal proposito mettere in panchina Trevisan gioverebbe, ma la maggior parte delle colpe è del centrocampo che non riesce mai a rallentare le folate avversarie.
                    E’ evidente che non riusciamo a fare una efficace densità difensiva nemmeno quando difendiamo in 10 nella nostra metà campo.
                    La mano di Foscarini sulla fase offensiva si è invece già vista nell’ultima partita, basterebbe citare il fatto che ha fatto giocare gli attaccanti 20 metri più avanti di quanto faceva Bisoli.
                    Per sempre forza Padova !!!!!

                    1. Spinoccia scrive:

                      E’ successo quello che tutti sognavamo. Vittoria scaccia-crisi ed esordio col botto da parte di Foscarini.
                      Godiamoci questi 3 punti che servivano come l’ossigeno.
                      Certo anche gli episodi ci sono stati favorevoli: il doppio scontro tra gli ascolani nel primo nostro goal, occasioni ghiotte per gli avversari (una clamorosa) e parate strepitose di Perisan. La punizione è stata la fotocopia di quella di Brescia e l’avevo già vista dentro ma il ragazzo ha avuto un colpo di reni che mi ha ricordato Perin. Complimenti davvero per la sua prestazione, il posto da titolare se lo è guadagnato alla grande.
                      Per il resto Foscarini, come preannunciato, non ha fatto altro che mettere ciascuno al suo posto e infondere calma e serenità. Basta con i ruoli inventati: il 4312 prevede un regista davanti alla difesa (a proposito, direi che a gennaio conviene pensare ad un giocatore di spessore in quel ruolo) e lui lo ha messo. In vantaggio, ha sostituito un trequartista con un altro trequartista. Bisoli avrebbe messo un difensore e sarebbe passato al 352, garantito. Finalmente cambi che hanno senso! Esce un giocatore ed entra un pari ruolo senza stravolgere il modulo.
                      Su Clemenza concordo con chi prima ha scritto che se deve essere quello il suo approccio alla partita è meglio che continui a stare in campo. La palla che ha perso e soprattutto non aver rimediato con un fallo è stato davvero imperdonabile.
                      Dietro però ci sono ancora tante cose da aggiustare: 2 goal li abbiamo comunque presi ed entrambi con gravi colpe.
                      I due centrali sono poco affidabili e anche quella è una cosa alla quale va posto rimedio innalzando il tasso tecnico nel prossimo mercato. Sono ancora tanti gli errori a livello individuale nei passaggi e nella mancanza di precisione e c’è tanto da fare ma si spera che con u pò più di fiducia e tranquillità e 3/4 innesti di valore ci si possa mettere in posizione tranquilla di classifica.

                      1. massimo scrive:

                        Siamo obiettivi, senza la giornata di grazia di Perisan sarebbe finita tranquillamente 4-2 per l’Ascoli. Vero che il piglio e la gestione della partita è stata diversa rispetto ad altre della gestione Bisoli, ma è presto dire “LA CURA FOSCARINI” .
                        Comunque è l’allenatore giusto per raggiungere la salvezza.
                        massimo

                        • il vecchio Max scrive:

                          Beh,a sto punto,perche’ 4-2 e non 4-3 ? Perisan ha influito anche sui 3 gol fatti ?Eh eh eh

                        • fabio.pd scrive:

                          …se vuoi essere obiettivo completamente devi anche ammettere che anche il tiro che Perisan ha parato rientrava in una giornata di grazia……e allora non sarebbe più finita. Invece di farsi del male….guardiamo avanti…..

                        1. Nanan scrive:

                          Anche l’occasione di berretta e’ viziata da un fallo ai danni di cappeletti

                          • il vecchio Max scrive:

                            Oddio,dalle immagini il fallo in realta’ si puo’ solo altamente supporre,magari chi era allo stadio puo’ confermare…
                            Comunque non era cosi’ facile riuscire a tenere la palla bassa cercando di colpirla al volo
                            Ad onore del vero sul golo del 2-2- temo che sia stato il nostro Capello con i piedi a far ruzzolare involontariamente Contessa per terra. Piu’ di gol irregolare parlerei di gol sfortunato,perche’ e’ stato proprio Contessa a terra a tenere in gioco Brosco,altrimenti sarebbe stato fuorigioco.Non per cercare il pelo nell’uovo,ma per me nell’occasione Perisan non e’ stato del tutto ineccepibile…

                            • nanan scrive:

                              a me sembra che contessa sia spinto da ardemagni ,comunque sul gol c’e’ una spinta di un loro giocatore . e’ difficile capire se e ‘ capello che butta giu’ contessa perche’ i nostri giocatori sono molto vicini. comunque se e’ capello che butta giu’ contessa che tra l’altro tiene in gioco brosco…. lo fa perche’ spinto da ardemagni .su cappelletti c’e’ berretta che lo tira con un braccio sulla spalla facendoli perdere l’equlibrio…si vede dall’immagine dietro la porta .dico questo perche’ gli altri sono sempre a puntualizzare i presunti torti invece noi sorvoliamo…

                            • il vecchio Max scrive:

                              OPS… volevo dire GOL DEL 2-3

                          1. Nanan scrive:

                            Il gol di brosco è irregolare.c’e una spinta ai danni di contessa da parte di Ardemagni a dir poco clamorosa.almeno se subiamo dei torti facciamolo notare….

                            1. tifoso ignoto scrive:

                              A Perisan nell’intervallo invece del the gli han dato una red bull

                              1. QuoreSqudato scrive:

                                Ma che partita ha fatto Persiani! !?
                                Due sono le cose: o ha preso la benedizione da don Claudio (è anche vescovo di Padova), o questo ragazzo è l’erede di Buffon….
                                Oltre alle parate strepitose tra i pali, ha fatto tre uscite degne di un veterano, anche una di testa fuori dall’area nel primo tempo, segno di coraggio e lucidità.
                                Fantastico…
                                Friuli terra di ottimi portieri.

                                1. antonio m. scrive:

                                  grazie foscarini.ora insisti nel guarire il padova a salvarci

                                  1. Stef scrive:

                                    Tutto bene ma strada da fare ce n’è ancora tanta, ieri abbiamo visto un Padova finalmente giocare e vincere contro un Ascoli che forse aveva sottovalutato l’impegno, vedi festeggiamenti già pronti ecc …comunque bene così !
                                    Da sistemare urgente centrali di difesa, Cappelli non va bene, mi sembra abbia poca posizione e poco efficace nei contrasti e di testa, il buon Trevisan deve lavorare il doppio e se per forza di cose a volte sbaglia tutti a rompergli i maroni …
                                    Foscarini ha messo in campo Clemenza, ecco spero che i pochi minuti giocati (fatto niente se non persa la solita palla che ci è costata la solita ripartenza e tirato una miserabile punizione allo scadere) gli abbiano fatto capire che a questa squadra in questa situazione quel giocatore non serve a nulla, lento e troppo leggero, meglio tenerlo in panchina va là.

                                    • Enrico M. scrive:

                                      in difesa ci sono meccanismi da mettere a punto. Fuori casa subiamo troppi goal, spesso su situazioni banali. E’ successo anche ieri. Confido nel nuovo mister e nel rientro di Ravanelli.
                                      Su Clemenza non sono d’accordo. Per dare qualità a questa squadra per me uno tra lui e Cisco deve giocare, soprattutto nelle partite interne. Minesso in fase di impostazione/ultimo passaggio per ora non mi ha convinto.

                                    1. Enrico M. scrive:

                                      Foscarini per ora ha solo rimesso un paio di giocatori nel proprio ruolo e sfruttato la scossa emotiva che da qualsiasi cambio di allenatore. Non esaltiamoci (come ha giustamente detto il mister) perché presto l’effetto della scossa calerà e lì verrà il difficile. Le salite non sono finite. Forza Padova!

                                      1. Nonostante Lutterotti scrive:

                                        Da Foscarini, quello che ci aspettavamo, calma, approccio logico alla formazione, e sostegno ai giocatori. Una rondine non fa primavera si suol dire, ma vittoria importante e passo in avanti sul piano del gioco. Difesa a 4, centrocampo con un assetto equilibrato, hanno permesso agli attaccanti di giocare 20 metri più avanti non facendo peraltro mancare il loro contributo in fase difensiva. A mio avviso da applausi la prestazione di Bonazzoli, sdoppiatosi a fare l attaccante ed anche il rifinitore, bene Mazzocco e Minesso, splendido il gol di Capello, superlativo Perisan.
                                        Da lavorare sulla linea di difesa, spesso a spasso sulle incursioni degli avanti Ascolani.
                                        Ora la pausa, a Foscarini il compito di mantenere la carica positiva, e consolidare l assetto di gioco, l inizio è stato positivo.

                                        1. fabio.pd scrive:

                                          …oggi ho recuperato dalla memoria la storica partita del 13 giugno 1993…Padova-Ascoli 3 a 2….con il mitico gol di Montrone nel finale….Mi pare che l cambio di marcia stia avvenendo, peccato per la sosta.

                                          1. tifoso ignoto scrive:

                                            Esordio col botto, E non è la prima volta che Foscarini vince la prima.
                                            Dalla sua anche un po’ di fortuna e Perisan che oggi ha messo le ali. Ma
                                            lui non si scompone, il pericolo peggiore,dice, è che questo ambiente si scalda
                                            con la stessa facilità con cui si deprime. Lui non si scalda e non si deprime
                                            deve portare la zattera in acque tranquille e sa bene che il peggio deve
                                            ancora arrivare

                                            1. francescosolesino scrive:

                                              e poi se guardi bene con foscarini gli attaccanti hanno sempre segnato tanti gol vedi piovaccari meggiotini coralli ardemagni

                                              1. francescosolesino scrive:

                                                martina i foscarini e abitato a salvare squadre in serie b vedi pro vercelli e l anno scrorso ad avellino che era molto messo male in classifica e veniva da molte sconfitte, e l ho ha salvato ha solo messo i giocatori al loro posto. e non a invertire ruoli come faceva bisoli…. che a mio aviso e bravo con squadre x vincere i campionati ma non x salvarsi difatti e stato cacciato da perugia e vicenza

                                                1. Stefano scrive:

                                                  Todo bien. Ma
                                                  Come sempre il risultato è’ unico giudice . Perché se il giocatore dell’Ascoli (che aveva fatto fallo ma non era stato fischiato ) avesse segnato da 2 passi……… e non dimentichiamo le prodezze di Perisan (ottimo comunque e quindi ottimo per noi )…. voglio solo dire che ok tutto bene ma di strada ne manca ancora tanto perché dietro appena ci attaccano andiamo in confusione. PERÒ C’e’ la sosta e questo ci aiuterà ! Forza padova !

                                                Lascia un Commento

                                                Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                Accetto i termini sulla privacy

                                                *